Nikon D7500, compatta e versatile reflex APS-C con prestazioni insospettabili

Nikon D7500, compatta e versatile reflex APS-C con prestazioni insospettabili

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Chi già conosce la famiglia Nikon D7xxx non si lasci ingannare: la D7500 è più simile alla D500 che ai precedenti modelli della stessa serie, e offre per questo prestazioni velocistiche da "vera sportiva". A un prezzo interessante. Ecco la nostra recensione completa”

Introduzione

Nikon aggiorna la sua gamma reflex APS-C con l'introduzione della nuova D7500. Lo scenario è diverso da quello che ha visto nascere i precedenti modelli della famiglia D7xxx; questi ultimi hanno infatti rappresentato, per qualche tempo, il top di gamma Nikon DX, ma oggi la piazza spetta di diritto alla D500.

La D7500 è in effetti la prima della serie 7xxx ad arrivare sul mercato dopo la rinascita della gamma APS-C professionale Nikon, e il costruttore è stato evidentemente molto attento al posizionamento, alle caratteristiche e ai tratti distintivi da attribuire al nuovo modello. Facendo, per inciso, un ottimo lavoro a nostro avviso: in estrema sintesi, ha creato, con la D7500, una fotocamera che garantisce la stessa qualità fotografica della D500 (vedi scheda tecnica) e buone doti velocistiche, in un corpo compatto e leggero.       

Come altri prodotti Nikon recenti, vanta una gamma ISO stratosferica (51.200 ISO nativi, 1.640.000 ISO in estensione, al pari della D500), e introduce un interessante schermo orientabile e touchscreen. È connessa (Nikon SnapBrige) e registra video 4K, anche time-lapse, oppure Full HD fino a 50/60p.

A fronte di ciò, paga nei confronti della D500 un paio di fotogrammi in scatto continuo e ovviamente una minor (ma comunque elevata) durata della raffica, minori possibilità di espansione (singolo slot SD, battery grip non previsto) e un autofocus di livello inferiore, seppur molto valido in termini assoluti.

Vale la pena fare queste rinunce rispetto alla D500? Ciascuno potrà trarre le sue conclusioni, certo il risparmio è sensibile. La D7500 viene infatti proposta in 4 versioni: solo corpo (oltre a una scheda SD Lexar 8 GB che accompagna ogni proposta), a 1549 Euro; con AF-S 35mm f/1.8G a 1749 Euro; con AF-S 18-140 f/3.5-5.6G ED VR a 1849 Euro; infine, con AF-S 18-300 f/3.5-6.3G ED VR a 2299 Euro. Prezzi da confrontare con quello di listino della D500 che, al momento del lancio, era di 2300 Euro per il solo corpo.

La fotocamera è stata testata con gli obiettivi DX AF-S Nikkor 16-80mm f/2.8-4E ED VR e AF-S 35mm f/1.8G.

[HWUVIDEO="2440"]Nikon D7500: quali differenze rispetto a D500?[/HWUVIDEO]
BenQ Monitor