Finisce l'era di Lightroom standalone con la versione 6.14. Ora solo Cloud

Finisce l'era di Lightroom standalone con la versione 6.14. Ora solo Cloud

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Arriva il momento del rilascio dell'ultima versione standalone del vecchio Photoshop Lightroom, la 6.14, che da ora in poi non verrà più aggiornato. La storia del vecchio Lightroom, l'ultimo a resistere alla rivoluzione portata da Creative Cloud, è quindi arrivata alla fine e le prossime fotocamere e i prossimi sistemi operativi di casa Microsoft e Apple non saranno più supportati”

Il processo era cominciato il 18 ottobre con l'annuncio di Photoshop Lightroom CC, ma ora arriva il rilascio dell'ultima versione standalone del vecchio Photoshop Lightroom, la 6.14, che da ora in poi non verrà più aggiornato. La storia del vecchio Lightroom, l'ultimo a resistere alla rivoluzione portata da Creative Cloud, è quindi arrivata alla fine e le prossime fotocamere e i prossimi sistemi operativi di casa Microsoft e Apple non saranno più in futuro supportati.

Fine di un'era per Lightroom, dalla versione 6.14 non ci saranno più aggiornamenti

Come dicevamo nel nostro articolo del 18 ottobre Adobe con Lightroom CC pone una nuova prima pietra e riparte dalla versione 1.0 con un prodotto totalmente cloud-based, con tre App molto simili per desktop, mobile e web, che puntano a rendere l'esperienza d'uso sostanzialmente indipendente dalla piattaforma.

Il "vecchio" Lightroom CC continuerà ad esistere e ad essere aggiornato, ma si chiamerà d'ora in poi Lightroom Classic CC, e proseguirà lo sviluppo dalla versione 7.0 (Camera RAW 10.0). Come l'applicazione che già conosciamo, seguiterà a essere un programma desktop basato su file e cartelle locali.

Ora quindi tutto sarà nella formula ad abbonamento e non c'è più nessun prodotto professionale di Adobe disponibile con pagamento 'una tantum'. Come abbiamo visto in un recente articolo, altri marchi provano a proporre software che possano competere con Photoshop e non richiedano il pagamento di una quota fissa mensile o annuale: abbiamo recensito PaintShop Pro 2018 di Corel e nei commenti a quell'articolo trovate molti suggerimenti di alternative da parte della nostra community.

Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: cata81 pubblicato il 20 Dicembre 2017, 13:53
Peccato, ho comprato la 4, 5 e 6, ma per il volume di foto che gestisco non vedranno mai il mio abbonamento...
Commento # 2 di: Stefano Landau pubblicato il 20 Dicembre 2017, 14:45
Originariamente inviato da: cata81
Peccato, ho comprato la 4, 5 e 6, ma per il volume di foto che gestisco non vedranno mai il mio abbonamento...


Io stavo per acquistarlo, e appena appresa la notizia ho preso DXO. Da utente home è assurdo pagare 150 € all'anno quando ne posso pagare 170 per almeno 5 o 6 anni...... o anche più
Commento # 3 di: PHØΞИIX pubblicato il 20 Dicembre 2017, 14:52
Ho letto belle cose anche su Luminar 2018, proposto ad un prezzo fisso. A quanto pare sa fare grandi cose..
BenQ Monitor