Tamron: lo sviluppo per ottiche per Canon RF e Nikon Z richiederà tempo

Tamron: lo sviluppo per ottiche per Canon RF e Nikon Z richiederà tempo

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Durante una recente intervista, Tamron ha svelato alcune curiosità a informazioni sui suoi piani e prodotti futuri e su alcune scelte per obiettivi già annunciati. Quando arriveranno le soluzioni per Nikon Z e Canon RF?”

Kenji Nakagawa (Product Planning Manager) e Koji Satoh (Marketing Planning Manager) di Tamron hanno rilasciato un'intervista a Phototrend facendo diverse dichiarazioni interessanti sui prodotti presenti e future strategie.

Per esempio si cita il nuovo Tamron 17-28mm f/2.8 Di III RXD che, unito all'28-75mm f/2.8, riesce a coprire dai 17 mm ai 75 mm con solo due ottiche per fotocamere Sony. Inoltre è stato specificato come l'idea di non avere stabilizzazione sull'ottica è stata una scelta necessaria per ridurre le dimensioni e il peso.

Tamron

Tamron ha anche specificato che per realizzare un'ottica per mirrorless bisogna ripensare parte degli elementi come gli attuatori e i motori. Una notizia interessante è che questo porta anche ad alcune complicazioni produttive.

Per esempio ora Tamron, per le mirrorless, realizza obiettivi per Sony attacco E, mentre per Nikon Z e Canon RF ci sarà da attendere. I tecnici stanno studiando le fotocamere e gli elementi tecnici, ma viste le differenze non si potranno fare "adattamenti".

Inoltre, per sviluppare un'ottica ex-novo, secondo il produttore ci vogliono circa un anno e mezzo e questo significa che potremo vedere (se tutto andrà bene), un'ottica per Nikon Z o Canon RF a inizio 2020. Al più presto.

Nel mentre però Tamron ha anche annunciato la sua prima ottica f/1.4. Si tratta del 35 mm che, nelle intenzioni del produttore, è arrivato per ultimo tra i grandi per tempistiche ma sarà il primo per qualità. Ancora non sono note specifiche o prezzo, ma rispetto all'SP 35mm f / 1.8 Di VC USD punterà ulteriormente sulla qualità con qualche rinuncia come la compensazione delle vibrazioni.


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: minatoreweb pubblicato il 22 Marzo 2019, 21:41
Continuo a sostenere che su ottiche al di sotto del 60 mm visti i tempi di scatto (e l'esistenza di cavalletti) è totalmente inutile per la maggior parte degli utilizzi la stabilizzazione, che aggiungendo lenti crea solmente una perdita di qualità ottica. Ne resta ovvio e utile l'utilizzo sui teleobiettivi (per l'uso a manolibera).
BenQ Monitor