Leica SL e CL: aggiornamento firmware e compatibilità con le ottiche L-Mount

Leica SL e CL: aggiornamento firmware e compatibilità con le ottiche L-Mount

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Grazie al nuovo aggiornamento firmware 3.5, anche Leica SL guadagna la la piena compatibilità con gli obiettivi L-Mount attuali e futuri di Leica e dei partner L-Mount Alliance. La mirrorless 35mm Leica potrà quindi utilizzare a pieno le ottiche Lumix S PRO 50mm F.14, S PRO 70-200mm F4 O.I.S. e S 24-105mm F4 Macro O.I.S. Stesso discorso anche per Leica CL”

L'annuncio più importante di Photokina 2018 è stato il lancio della L-Mount Alliance, alleanza strategica tra Leica, Sigma e Panasonic per lo sviluppo di un innesto mirrorless full frame condiviso. La base di partenza è la baionetta SL sviluppata da Leica per la sua mirrorless full frame e infatti le Lumix S1 e S1 R possono montare fin da subito le ottiche Leica .

Ora, grazie al nuovo aggiornamento firmware 3.5, anche Leica SL guadagna la la piena compatibilità con gli obiettivi L-Mount attuali e futuri di Leica e dei partner L-Mount Alliance. La mirrorless 35mm Leica potrà quindi utilizzare a pieno le ottiche Lumix S PRO 50mm F.14, S PRO 70-200mm F4 O.I.S. e S 24-105mm F4 Macro O.I.S.

Non solo, anche la piccola Leica CL, che condivide lo stesso bocchettone pur utilizzando un sensore APS-C, grazie al firmware 2.2 è resa compatibile con le ottiche L-Mount. Nell'uso delle ottiche Panasonic su Leica CL apparirà però la scritta "Obiettivo con un elevato consumo energetico causa una scarica della batteria più veloce“, ma la funzionalità delle ottiche e della fotocamera non sarà limitata in alcun modo.

Si tratta di un passo importante per la L-Mount Alliance, considerando anche il fatto che dal primo contatto (speriamo in un recensione completa a breve) le nuove Lumix S1 e S1 R si sono candidate subito come le mirrorless full frame più efficaci e che la stessa Leica SL ha saputo evolversi in questi anni per stare al passo grazie ai diversi aggiornamenti firmware.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: pipperon pubblicato il 05 Aprile 2019, 12:21
vogliono ripercorrere i fasti della baionetta K.
Ancora oggi non ho capito come hanno fatto a polarizzare i consumatori su poche marche non compatibili.
Commento # 2 di: aleardo pubblicato il 05 Aprile 2019, 16:40
E' sempre stato così: la baionetta K veniva usata da Pentax e da alcuni produttori minori, come Ricoh, Chinon, Cosina e altri, mentre Nikon, Canon, Olympus, Minolta ecc. usavano ciascuna un innesto proprietario.
BenQ Monitor