GUIDA LIGHTROOM CC PARTE 5 - Ottimizzazione e finalizzazione dell'immagine

GUIDA LIGHTROOM CC PARTE 5 - Ottimizzazione e finalizzazione dell'immagine

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Guida pratica al più noto e diffuso software di sviluppo e gestione dei file RAW: Adobe Lightroom. Quinta lezione, dedicata agli strumenti di correzione locale (rimozione macchie, filtri digradanti, pennelli) e di finalizzazione dell'immagine (ritaglio), con qualche piccolo "trucco" per velocizzare il workflow. ”

Filtro radiale

Variante del precedente, il Filtro radiale (Shift+Z) si utilizza esattamente allo stesso modo, fatto salvo che l'effetto non viene sfumato tra due rette parallele ma dal centro verso i bordi, entro un cerchio/ellisse di applicazione. Più utile nel ritratto che nel paesaggio, il Filtro radiale può essere impiegato, ad esempio, per creare effetti di vignettatura non centrati sull’inquadratura, o varianti basate su parametri diversi dalla classica esposizione.


Fig. 16

Operativamente, lo strumento si utilizza allo stesso modo del precedente: cliccando e trascinando entro l'immagine si crea l'area di applicazione, che può essere spostata cliccando sulla puntina centrale e/o ridimensioniamola trascinando i bordi.
Normalmente, l'effetto è nullo al centro e massimo al di fuori dell'ellisse di applicazione, ma può essere invertito spuntando l'apposita casella, e può essere applicata una sfumatura più o meno graduale.

Chiudiamo con un paio di piccoli "trucchi": tenendo premuto (Shift) durante la creazione dell'area di applicazione, verrà creato un cerchio perfetto. Tenendo invece premuto (Ctrl/Cmd) e facendo un doppio click entro l'immagine verrà creato un ovale inscritto nel rettangolo d’immagine. 

BenQ Monitor