Smartphone top di gamma a confronto: qual è il migliore per fare foto?

Smartphone top di gamma a confronto: qual è il migliore per fare foto?

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“E' Huawei P20 Pro lo smartphone top di gamma che scatta le migliori fotografie: vediamo per quale motivo, dal punto di vista tecnico, in un confronto che coinvolge Apple iPhone X, LG G7 ThinQ ,One Plus 6, Samsung Galaxy S9 Plus e Asus ZenFone 5z”

LG G7 ThinQ

Osservando il RAW prodotto dall'LG G7 ThinQ (già, perché il prodotto LG rende disponibile anche il file RAW…) si nota un tremendo potenziale a livello di dettaglio – potenziale ben espresso dagli elevatissimi punteggi MTF slanted edge. Peccato che questi risultati siano del tutto irrealistici, frutto non di vero dettaglio, ma di un'elaborazione massiccia del file.


Punteggi reali, confermati dall'analisi visiva, nell'intorno delle 2000 LW/PH - davvero un'ottimo risultato, per inciso. Le oltre 3000 assegnate con il metodo slanted edge (a destra) sono però assolutamente irrealistiche, frutto dell'intensissimo sharpening applicato.

Rimane, a conti fatti, un più che buon livello di dettaglio reale, con punteggi MTF 50 hyperbolic wedge, confermati dall'analisi visiva, nell'intorno delle 2000 LW/PH, e con una completa estinzione del pattern a quasi 2600 LW/PH, fermo restando evidenti fenomeni di aliasing a partire dalle 2200 LW/PH. Rimane, anche, un po' di amaro in bocca per un risultato che, al pari dei concorrenti OnePlus e Samsung, avrebbe potuto essere ancora migliore.


In alto: il JPEG ricavato in-camera, quasi indifferentemente in modalità Ai-Cam o Pro, 8 o 16 Mpixel, mostra un'ottimo comportamento cromatico, certamente tra i migliori della rassegna. Purtroppo, in basso, la saturazione colore del RAW è largamente insufficiente, cosa che mina la reale utilità di questo formato.

Il comportamento cromatico tanto del JPEG Ai-Cam quanto del JPEG ottenuto in-camera in modalità Pro sono nella media, così come l'accuratezza del punto di bianco; più che buona l'accuratezza dell'esposimetro. Minime differenze, anche in termini di rapporto segnale/rumore, passando da 16 a 8 Mpixel.


Non è un errore di messa a fuoco, ma la reale nitidezza della fotocamera in modalità grandangolare...

Da segnalare, sul fronte cromatico, il pessimo risultato del RAW, che viene prodotto con saturazione largamente insufficiente (nell'intorno del 60%...).

Osservando i particolari dello still life, emergono due considerazioni: il rumore pare essere leggermente superiore alla media e, di conseguenza, anche l'intervento dei filtri de-noise tende a essere più marcato della media quando la fotocamera lavora in modalità Ai-Cam. Il che, come sempre, porta ad artefatti e perdita di dettaglio.

100 ISO
100 ISO - clicca per ingrandire

800 ISO
800 ISO - clicca per ingrandire

3200 ISO
3200 ISO - clicca per ingrandire

Ai-Cam
Ai-Cam - clicca per ingrandire

Chiudiamo, purtroppo per LG, con una brutta notizia: la fotocamera grandangolare, sulla carta estremamente interessante, esibisce un livello di dettaglio tanto modesto da far pensare, in prima battuta, a un guasto tecnico o a un errore di messa a fuoco: 600 LW/PH al centro. Un punteggio che non osservavamo dalle primissime compatte digitali da 2 Mpixel…

Segue: OnePlus 6  Pagina successiva
BenQ Monitor