Nikon D850, la reflex per chi vuole tutto (e subito!)

Nikon D850, la reflex per chi vuole tutto (e subito!)

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Risoluzione elevatissima, ma anche buona capacità di lavoro in bassa luce, ampia gamma dinamica e prestazioni da ammiraglia. Impossibile? Non per la Nikon D850, la reflex più versatile oggi disponibile. Ecco la nostra recensione completa”

Introduzione

Nikon è stata la prima a proporre, con la D850, una reflex virtualmente senza limiti. Prima del suo annuncio, molti avrebbero considerato impossibile coniugare una risoluzione tanto elevata – parliamo di oltre 45 Mpixel in un sensore formato 35mm – con una cadenza di scatto tanto serrata e prolungata (oltre 50 scatti RAW 14-bit con compressione lossless @ 7 fps), un sistema AF da ammiraglia, un livello di rumore e una gamma dinamica superiore a quella della precedente D810. Eppure, la D850 è tra noi e, come già anticipato nell'anteprima, fa esattamente questo.

Il suo campo d'azione è, di conseguenza, estremamente ampio: qualsiasi attività da studio, ovviamente, e poi advertising, cerimonia, moda, paesaggio, natura… nemmeno la fotografia sportiva è fuori dalla sua portata, magari con il piccolo aiuto del battery pack MB-D18, che porta la cadenza di scatto da 7 a 9 fps.


Decisamente potenziato, rispetto ai modelli precedenti, il comparto video, con l'introduzione del 4K senza ritaglio, la disponibilità di slow-motion 4x e l'ottima funzione time-lapse 4K/8K in-camera.

L'ergonomia è stata affinata, con l'introduzione del joystick posteriore e di un display touch-screen orientabile, senza sacrificare la tradizionale robustezza di questa famiglia di prodotti, anche in questo caso assicurata da un corpo in lega di magnesio protetto dagli agenti atmosferici.
È stato aggiunto il supporto Bluetooth, oltre al Wi-Fi già presente nel modello precedente, e sono state aggiunte alcune funzioni, magari molto specialistiche come la possibilità di eseguire un focus stack semi-automatico, che complessivamente rendono ancora più accattivante la proposta Nikon.      

Il prezzo di listino è purtroppo allineato alle potenzialità della macchina: 3.799 Euro per il solo corpo, oppure 4.599 Euro per il kit D850 + AF-S 24-120mm f/4G ED VR – entrambi ovviamente con classica garanzia di 4 anni assicurata dal distributore ufficiale Nital. Un prezzo non molto diverso da quello della sua rivale più accreditata, la Sony A7R Mark III, annunciata quasi contemporaneamente a fine 2017 e proposta dal costruttore a 3500 Euro (solo corpo).

La fotocamera è stata testata con obiettivi AF-S Nikkor 50mm f/1.4G e AF-S Nikkor 24-85mm f/3.5-4.5G.

[HWUVIDEO="2525"]Nikon D850: la Nikon che tutti volevano[/HWUVIDEO]
BenQ Monitor