Pappagallo ruba GoPro e vola via: le immagini sono da non perdere!

Pappagallo ruba GoPro e vola via: le immagini sono da non perdere!

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Probabilmente attirato dalla custodia di protezione nera della GoPro, uno degli esemplari di chea inquadrati si avvicinato all'action camera, l'ha presa e se l' portata via. Giunto in un posto sicuro, il pappagallo ha dato sfogo alla sua passione, facendo a pezzi la custodia protettiva. Il tutto registrato dall'action camera”

La saga "Animali Vs. Fotocamere" una di quelle che ci regala sempre grandi soddisfazioni: in particolare sembra che gli animali abbiano una certa predilizione per le GoPro. Abbiamo visto tentativi di furto da parte di polpi, ma anche delle belle leccate sull'obiettivo da parte di una volpe. Grazie alla possibilit di controllo remoto e alle dimensioni compatte, infatti, le action camera spesso vengono lasciate nelle zone dove gli animali transitano, per riprese da vicino, impensabili per una videocamera impugnata da una persona.

Questa volta il protagonista un uccello, che la prende e se la porta via. Le immagini arrivano dalla Nuova Zelanda, per l'esattezza dal Parco nazionale del Fiordland. Un chea (Nestor notabilis o kea) un pappagallo appartenente alla famiglia Strigopidae; una specie protetta e trova uno dei suoi habitat nel parco citato poco sopra.

Dei turisti, per riprendere alcuni esemplari, hanno lasciato la loro GoPro sulla balaustra di una balconata, forse senza sapere che questi uccelli sono noti anche come "pagliacci di montagna", per la loro indole giocosa, e che sembrano avere una passione per la gomma, tanto da 'divertirsi' a strapparne pezzi dagli pneumatici delle auto.

Probabilmente attirato dalla custodia di protezione nera della GoPro, uno degli esemplari inquadrati si avvicinato all'action camera, l'ha presa e se l' portata via. Giunto in un posto sicuro, il pappagallo ha dato sfogo alla sua passione, facendo a pezzi la custodia protettiva. Per fortuna non volato lontano e la famiglia riuscita a recuperare la videocamera. I danni hanno interessato solo la custodia protettiva e il possessore ha potuto recuperare le riprese 'al volo' dell'uccello che si avvicina, ruba l'action camera e poi la prende a beccate.

Oltre al video integrale del volo, il possessore dell'action camera ha postato anche un video in cui d risposta alle diverse domande che ha ricevuto nei commenti.


Commenti (14)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: jepessen pubblicato il 07 Febbraio 2022, 17:47
Questa specie di pappagallo e' molto studiata dagli scienziati proprio per la loro caratteristica di giocare, anche in gruppo. Appena vedono qualcosa di nuovo ci si buttano a capofitto in tanti, per poi lasciarla stare quando si annoiano. La cosa bella e' che se registri il loro richiamo quando cominciano a giocare, quando lo riproduci di nuovo ritornano a giocare con la stessa cosa, come se si trattasse di un invito.

Avevo visto a riguardo un documentario molto interessante sul canale Focus...

https://science.thewire.in/environm...tious-laughter/
Commento # 2 di: Saturn pubblicato il 07 Febbraio 2022, 17:55


Peggio delle scimmie allo Stupa di Swayambhunath a Kathmandu (o più praticamente e semplicemente chiamato, Tempio delle Scimmie). Occhio se ci andate, io ci sono stato due volte e mi sono tenuto la roba stretta quando si avvicinavano, si fregano tutto senza pietà e non sono proprio socievoli...almeno non tutte...
Commento # 3 di: herger pubblicato il 07 Febbraio 2022, 22:50
e come hanno fatto a ritrovarla??

Sa di cosa preparata, ma le immagini sono comunque spettacolari!!!!
Commento # 4 di: giovanni69 pubblicato il 07 Febbraio 2022, 23:02
Come hanno fatto? Esiste anche il video delle FAQ sul video originale; magari apri anche quello. La distanza percorsa in volo è stata di qualche centinaio di metri.
Commento # 5 di: Paganetor pubblicato il 08 Febbraio 2022, 08:40
confermo il vizio dei kea di pizzicare e sbucciare le cose, soprattutto in plastica/gomma

In vacanza in Nuova Zelanda hanno tentato di "sbucciarmi" la plastica dell'antenna dell'auto a noleggio
Commento # 6 di: cronos1990 pubblicato il 08 Febbraio 2022, 08:47
Originariamente inviato da: Saturn


Peggio delle scimmie allo Stupa di Swayambhunath a Kathmandu (o più praticamente e semplicemente chiamato, Tempio delle Scimmie). Occhio se ci andate, io ci sono stato due volte e mi sono tenuto la roba stretta quando si avvicinavano, si fregano tutto senza pietà e non sono proprio socievoli...almeno non tutte...
Sono socievolissime, basta saperle prendere

In pratica sono come i venditori del mercato del Cairo, per recuperare la roba che ti hanno rubato devi andare da loro e contrattare dandogli qualcosa in cambio
Commento # 7 di: Saturn pubblicato il 08 Febbraio 2022, 08:58
Originariamente inviato da: cronos1990
Sono socievolissime, basta saperle prendere

In pratica sono come i venditori del mercato del Cairo, per recuperare la roba che ti hanno rubato devi andare da loro e contrattare dandogli qualcosa in cambio


Una di queste str::ze, pure dopo avergli dato una banana intera, sembrava buonina rispetto alle altre e mi sono avvicinato troppo, mi ha rifilato un pugno - parzialmente schivato - per allontanarmi, manco fosse stata un pugile ! Da allora ho il sogno segreto di papparmi una di loro...stile Indiana Jones e il tempio maledetto, per tornare pari !
Commento # 8 di: herger pubblicato il 08 Febbraio 2022, 10:45
@*Giovanni69

Originariamente inviato da: giovanni69
Come hanno fatto? Esiste anche il video delle FAQ sul video originale; magari apri anche quello. La distanza percorsa in volo è stata di qualche centinaio di metri.


Certo: quanto è facile ritrovare qualcosa nell'erba alta a qualche centinaio di metri di distanza... Essendo uccelli, magari stavano su un albero o su una roccia.
Poi: scusa, non ho tempo di seguire le fonti delle fonti delle fonti di un post di questa "caratura".
Infine: ma che tono è "magari apri anche quello"???
Commento # 9 di: 386DX40 pubblicato il 08 Febbraio 2022, 11:42
Il video fa certamente sorridere e l' idea di vedere il punto di vista dell' animale nel suo volo e nella sua "vittoria" quando si "mangia" la custodia e' interessante. Leggendo altri commenti sotto il video e rivedendo lo stesso sembra che alla fine ci sia stato forse un taglio (sembra esserci un salto di fotogrammi) e potrebbe spiegare come alla fine abbiano ritrovato magari minuti dopo (immagino in un prato li vicino a vista in linea d'aria) volatile e dispositivo; mentre il volo sembra lontano potrebbe aver fatto semplicemente un giro "ad U". Sebbene oggigiorno la "casualità" di avvenimenti similari potrebbe ipoteticamente essere anche simulabile (escluderlo sarebbe un ipotesi a sua volta), resta comunque che il volatile e' certamente vero e ha certamente fatto quel volo.
Commento # 10 di: omerook pubblicato il 08 Febbraio 2022, 12:37
Originariamente inviato da: jepessen
Questa specie di pappagallo e' molto studiata dagli scienziati proprio per la loro caratteristica di giocare, anche in gruppo. Appena vedono qualcosa di nuovo ci si buttano a capofitto in tanti, per poi lasciarla stare quando si annoiano. La cosa bella e' che se registri il loro richiamo quando cominciano a giocare, quando lo riproduci di nuovo ritornano a giocare con la stessa cosa, come se si trattasse di un invito.

Avevo visto a riguardo un documentario molto interessante sul canale Focus...

https://science.thewire.in/environm...tious-laughter/


pure questo individuo sembra essere ben studiato ha ben due braccialetti!
sarà un ladro seriale in semi libertà vigilata
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »