Olympus OM-D E-M1X: la nuova fotocamera per lo sport

Olympus OM-D E-M1X: la nuova fotocamera per lo sport

di Mattia Speroni, pubblicata il

“La nuova Olympus OM-D E-M1X si propone come una soluzione per la fotografia sportiva (ma non solo)! Sensore da 20 MPixel e 121 punti di messa a fuoco oltre a una cura costruttiva elevata per una fotocamera da 3000 dollari.”

Dopo tanto parlare e scrivere, finalmente è arrivato il momento di sapere quali sono le specifiche definitive della nuova fotocamera mirrorless Olympus OM-D E-M1X che punta a un pubblico di professionisti, soprattutto nel campo degli eventi sportivi.

Olympus OM-D E-M1X

Una costruzione solida e in lega di magnesio per il corpo macchina, era già nell'aria, inoltre sappiamo che è stata realizzata per riuscire a operare con tempo atmosferico sfavorevole (certificazione IPX1). Come già visto nelle immagini trapelate, ora la Olympus OM-D E-M1X ha un battery-grip integrato nel corpo che consente di migliorare la presa e ovviamente aumentare l'autonomia complessiva dovuta alle due batterie. Le dimensioni sono pari a 144 x 147 x 75 mm mentre il peso raggiunge i 997 grammi (le batterie permettono di scattare fino a 870 scatti).

La nuova Olympus OM-D E-M1X ha un sensore CMOS da 22 MPixel (20 MPixel effettivi) in formato Quattro-Terzi. Le immagini sono processate da un doppio processore TruePic VIII che dovrebbe riuscire a velocizzare la processazione delle fotografie anche ad alta risoluzione o con raffiche prolungate (fino a 60 fps). Interessante la possibilità di avere un filtro ND elettronico che permette di sfruttare questo effetto senza effettivamente ricorrere ai filtri.

Il tempo di esposizione può variare da 60" fino a 1/8000" (l'otturatore dovrebbe resistere per 400 mila scatti). Sono presenti anche la modalità ad alta risoluzione (80 MPixel) e una per scatti ad alta risoluzione ma con fotocamera portata a mano. Per evitare problemi di surriscaldamento, il sensore è raffreddato tramite heat-pipe mentre il Supersonic Wave Filter consente di rimuovere più polvere.

La sensibilità varia tra i 200 e i 25600 ISO e sono presenti sette tipologie di bilanciameno del bianco preimpostate (quattro quelle personalizzabili). La stabilizzazione d'immagine è integrata nel corpo con spostamento del sensore garantendo fino a 7,5 stops (con 12-100 mm).

Olympus OM-D E-M1X prevede fino a 121 punti di messa a fuoco mentre il mirino elettronico (EVF) è da 2,36 milioni di punti (mentre la concorrenza ormai punta su quelli da 3,68 milioni di punti). Ovviamente è anche possibile utilizzare lo schermo posteriore da 3" di diagonale.

Sono presenti due slot per SD/SDHC/SDXC mentre è presente una porta USB 3.1 Type-C (anche per la ricarica), micro-HDMI, jack microfono, jack cuffie, GPS integrato con possibilità di inserire annotazioni e supporto a Wi-Fi 802.11ac e Bluetooth ed è comandabile da remoto.

Il prezzo della nuova Olympus OM-D E-M1X è stato fissato a 2999 euro (in Italia) per il solo corpo macchina e l'arrivo è previsto a Febbraio 2019 inoltrato. Per chi registerà la fotocamera sul sito del produttore ci saranno poi 6 mesi di estensione della garanzia gratuita.


Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: tommy781 pubblicato il 24 Gennaio 2019, 12:19
Uso olympus da 20 anni e trovo assurda questa macchina. Troppo grande per attirare i professionisti rispetto a quello che offre la concorrenza mirrorless full frame oggi in quanto a ingombri. Alla fine risulta essere una em1 mark 2 con saldato il battery grip quanto a dimensioni. Sarà anche migliorato l'autofocus e la velocità grazie al doppio processore di elaborazione ma sulla tenuta agli alti iso oltre i 6400 i miracoli difficilmente li avranno fatti.
Olympus rischia molto per rimanere fedele alla sua scelta in un momento in cui tutti gli altri hanno scelto la via del full frame.
Per il prezzo invece lo trovo in linea con la tecnologia usata anche se 2500 euro sarebbero stati più giusti a mio avviso specialmente per la mancanza di abbassamenti di prezzo futuri. Magari faranno un cash back per attirare chi ha la em1...
Commento # 2 di: AceGranger pubblicato il 24 Gennaio 2019, 12:25
3000 euro per un bagaglio di macchina fotografica con un micro 4/3 ?

devono essersi fatti con qualche cosa di veramente pesante
Commento # 3 di: Notturnia pubblicato il 24 Gennaio 2019, 14:09
60fps ?.. solo io ho visto questo ?.. ho una 1dx mk2 e 60 fps sarebbero una cosa pazzesca a 20 MPixel..

ad ogni modo fa strano vedere una 4/3 così grande :-D ma è certo un bel prodotto per lo sport
Commento # 4 di: AceGranger pubblicato il 24 Gennaio 2019, 14:22
Originariamente inviato da: Notturnia
60fps ?.. solo io ho visto questo ?.. ho una 1dx mk2 e 60 fps sarebbero una cosa pazzesca a 20 MPixel..

ad ogni modo fa strano vedere una 4/3 così grande :-D ma è certo un bel prodotto per lo sport



si ma sono senza autofocus e senza esposizione automatica....
Commento # 5 di: Notturnia pubblicato il 24 Gennaio 2019, 14:25
senza autofocus ? -.- e a cosa servono 60 scatti di un oggetto che non si muove ? .... questo non lo sapevo non avendo mai avuto olimpus...
Commento # 6 di: starlights74 pubblicato il 24 Gennaio 2019, 14:34
Originariamente inviato da: Notturnia
senza autofocus ? -.- e a cosa servono 60 scatti di un oggetto che non si muove ? .... questo non lo sapevo non avendo mai avuto olimpus...

Per io che faccio avifauna ci puoi fare un uccello che si tuffa (tipo martin pescatore) un Upupa o un picchio che va a impeccare i piccolli all'ingresso del nido.
Per tutto il resto a me serve l'AF su tutti i frames.
Commento # 7 di: Notturnia pubblicato il 24 Gennaio 2019, 15:17
ecco non ci avevo pensato.. pensavo sempre allo sport..
Commento # 8 di: facip pubblicato il 24 Gennaio 2019, 17:27
Forse un azzardo .... ma condivido.

La scelta di proporre un corpo dedicato a sport e naturalistica è condivisibile. Del resto tra qualche mese uscirà uno zoom importante.
Il BG integrato credo sia una necessità data dalla potenza richiesta (doppia batteria). Non dimentichiamo che, per esempio, la 1DXII con le vecchie batterie della 1DX si ferma a 14fps (contro i 16fps).
La concorrenza ha macchine FF e credo che Olympus faccia bene a mantenere il suo formato che, forse, è l'unico elemento distintivo. Nel mercato FF non credo Olympus avrebbe un suo mercato.
Mi lasciano perplesse le prime recensione (su modelli test) per quanto concerne l'AF che sembra poco incline ad agganciare il soggetto. Anche il mirino, rimasto quello della M1 II, delude come definizione.
Insomma, per 3000 euro mi sembra che ci sia troppa tecnologia già vista sulla M1 II che costa meno della metà.
BenQ Monitor