Leica M-E (Typ 240): fotocamera con telemetro economica

Leica M-E (Typ 240): fotocamera con telemetro "economica"

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Leica M-E (Typ 240) la nuova fotocamera con telemetro che va a sostituire il precedente modello lanciato nel 2017. Si tratta di una naturale evoluzione che unisce il passato al presente della fotografia.”

Nuovo giorno e nuova fotocamera Leica sul mercato. Questa volta però non si tratta di un'edizione limitata (come ormai abitudine) ma della Leica M-E (Typ 240), la sostituta della Leica M-E (Typ 220) introdotta nel 2017. Ecco cosa c'è da sapere su questa soluzione che si divide tra "passato e futuro".

Leica M-E 240

Come indicano nel titolo, la nuova Leica M-E (Typ 240) è una moderna fotocamera digitale ma che adotta il telemetro per la messa a fuoco in memoria del passato del brand. Inoltre, sempre con spirito di riverenza verso il passato, le funzioni sono ridotte all'essenziale, con criterio.

Secondo il produttore questo genere di fotocamere è indirizzata ai fotografi che vogliono scattare in tranquillità, scegliendo il giusto momento, creando un nuovo rapporto con il soggetto inquadrato e "mimetizzandosi con l'ambiente circostante".

Leica ricorda che con fotocamere come la Leica M-E (Typ 240), grazie all'ampio campo di visione del telemetro è possibile immaginare come si svolgerà la scena. Insomma per la street-photography o reportage.

Leica

Il design di questo modello è ovviamente ricercato e richiama l'iconico stile di Leica. La fabbricazione (a mano) avviene in Germania con il corpo che è resistente a polvere e spruzzi. La zona esteriore è invece realizzata in vera pelle per dare un tocco d'eleganza oltre che migliorare la maneggevolezza. Infine la vernice grigio antracite è stata realizzata appositamente per il modello.

Ovviamente Leica M-E (Typ 240) è compatibile con (quasi) tutti gli obiettivi con attacco M così che chi già ne possiede possa continuare a impiegarli. Il cuore della fotocamera è poi un sensore CMOS da 24 MPixel di risoluzione che permette di arrivare fino a ISO 6400 per quanto riguarda la sensibilità. All'interno poi è presente anche una memoria tampone da 2 GB che funge da buffer per scattare più pose in sequenza (fino a 3 fps). Nella zona posteriore invece c'è un display da 3" e 920 mila punti.

Non poteva mancare la parte dedicata ai video con la capacità di registrare fino a risoluzione FHD. Stando a quanto dichiarato dalla società, la fotocamera permetterà dunque anche ai video di avere il tipico aspetto di un'immagine catturata con una Leica. La disponibilità è data per la fine di Luglio 2019 a un prezzo di 3995 dollari (negli USA) per il solo corpo macchina.


Commenti

BenQ Monitor