Incendi in California: le fotografie dallo Spazio

Incendi in California: le fotografie dallo Spazio

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Gli incendi in California sono tutt'ora un problema che forse si risolverà solamente per fine mese. Con quasi 50 persone morte, centinaia di dispersi la situazione è critica. Grazie alla NASA arrivano anche le fotografie satellitari del disastro.”


Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: tallines pubblicato il 16 Novembre 2018, 21:10
Originariamente inviato da: fukka75
In definitiva non esiste la combustione spontanea, come immaginavo: c'è sempre una causa esterna, che sia naturale, come un fulmine (e non penso sia il caso di quanto sta accadendo in California), o dolosa/colposa da attività umane, che è nel 99% dei casi la causa principale (emblematico il caso citato negli articoli delle scintille generatesi a seguito dall'esplosione dello pneumatico di un camion). Non è che solo perché fa tanto caldo le stoppie prendono fuoco così, dal nulla
Per questo chiedevo come può un incendio essere "naturale", intendendo questo come "spontaneo", senza apparenti cause esterne.

Anche fermando una macchina, con il motore caldo e il tubo di scappamento, altrettanto caldo, se fermata in prossimità di erba secca, quando ci sono temperature molto alte, sembra essere una delle cause degli incendi .

O il famoso mozzicone di sigaretta, che qualche imbecille, invece di spegnerlo, lo lancia acceso nell' erba secca......... , anche in modo inconscio, ma è pericolosissimo .

Cosa da non fare mai nel modo più assoluto
Commento # 12 di: Surr1 pubblicato il 16 Novembre 2018, 23:25
dio mio
Commento # 13 di: paranoic pubblicato il 18 Novembre 2018, 17:26
Originariamente inviato da: !fazz
ti sei risposto da solo fulmini e ambiente molto secco e ventilato


combustione spontanea
Commento # 14 di: paranoic pubblicato il 18 Novembre 2018, 17:29
Originariamente inviato da: Univac
Non so se questo possa rispondere al tuo dubbio...
ma se provi a tagliare l'erba, raccoglierla in un grosso sacco e tenerla li' una settimana,
quando vai a prendere il sacco, il fondo del sacco e' molto caldo (e per molto in intendo MOLTO... non da scottarsi ma sicuramente sopra i 30 gradi) anche se fuori ci sono zero gradi.

Secondo me il processo chimico di deperimento del rifiuto umido ha le pontenzialita' per l'autocombustione, anche se la mia e' solo un'opinione "da bar"


In parte condivido con la tua opinione da bar e senza nozioni specifiche, dalle mie parti fare un corso di chimica, significa appartenere ad un comparto segreto e bellicoso di qualche governo straniero...quindi sei sottoposto al controllo di tutti i corpi speciali di stato e non...

Quindi anche volendo...posso solo aderire al tuo pensiero "da bar", mi scuso in anticipo con eventuali esperti per la sua inesattezza
Commento # 15 di: paranoic pubblicato il 18 Novembre 2018, 17:32
Ad ogni modo...trascendendo da questo problema così serioso e preoccupante per le persone che risiedono...cerco di usare un pò di semplice ironia per giocare un pochino...

Nel caso le varie Jessica Alba, Biel, Jolie, Julia Roberts...etc...non sapessero dove andare, le posso tranquillamente ospitare per un pò !! Dividiamo luce, telefono (su questo ne discutiamo...visto che non telefonando negli USA......lo scherzo mi costerebbe troppo), acqua....

Se non avessero il mio numero per contattarmi..fatemelo sapere...proviamo con i segnali di fumo
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor