Fujifilm spiega alcune scelte per le sue fotocamere

Fujifilm spiega alcune scelte per le sue fotocamere

di Mattia Speroni, pubblicata il

“I dirigenti di Fujifilm presenti al CP+ 2019 hanno spiegato in un'intervista quali sono secondo loro le scelte strategiche vincenti e quali saranno le possibili evoluzioni del futuro, dal mercato alle fotocamere.”

Durante il CP+ 2019 ci sono state diverse rivelazioni da parte dei brand in alcune interviste. Non si poteva sottrarre anche Fujifilm che ha voluto ribadire del perché di alcune scelte strategiche differenti dalla concorrenza in un'intervista a DPReview.

Fujifilm concept

Secondo quanto riportato dai dirigenti Fujifilm intervistati i formati full-frame e medio formato continueranno a coesistere anche considerando l'ottimo successo di soluzioni come la GFX 50R.

Per via della minore disponibilità di fotocamere medio formato, attualmente il suo impatto sul mercato è relativo, stimato nell'1% in valore mentre le soluzioni full-frame hanno toccato oltre il 30%. Ma da quando Fujifilm ha introdotto la serie GFX, la percentuale del medio formato è comunque raddoppiata.

Stando a un sondaggio interno della società nipponica, il 20% di chi compra una Fujifilm GFX è un professionista mentre il restante sono non-professionisti.

Stando a quanto riportato, secondo Fujifilm il formato full-frame si fermerà intorno ai 70 MPixel - 80 MPixel di risoluzione, mentre il medio formato scalerà oltre (soluzioni da 100 MPixel sono ormai pronte per la commercializzazione).

La GFX 100 servirà inizialmente ai fotografi di moda o di paesaggi mentre in futuro si potrebbe anche puntare verso un utilizzo più "generalista". Ci saranno molti vantaggi nell'adozione della nuova fotocamera, come la possibilità di generare RAW a 16 bit. Secondo Fujifilm questo comporterà migliore qualità a bassi ISO e sarà una soluzione che non sarà facilmente adattabile alle APS-C.

Guardando al futuro poi si punterà sulla tecnologia global shutter che arriverà come novità in un futuro e che si diffonderà sul mercato velocemente. Un'altra novità sarà la sempre maggiore presenza dell'Intelligenza Artificiale. Quest'ultima permetterà al fotografo di concentrarsi solamente sulla composizione lasciando le varie impostazioni alla fotocamera.


Commenti

BenQ Monitor