Blackmagic Design presenta la nuova Pocket Cinema Camera 4K

Blackmagic Design presenta la nuova Pocket Cinema Camera 4K

di Roberto Colombo, pubblicata il

“La piccola cinepresa registra filmati DCI 4K 4096x2160 pixel a 60 fps, con la possibilità di effettuare un ritaglio al formato Full HD e salire fino a 120 fps. Permette di registrare internamente su schede SD UHS-II e CFast 2.0 in formato 10-bit ProRes o 12-bit RAW. Interessante la possibilità di registrare anche su supporti esterni tramite la porta USB Type-C”

"Novità del NAB 2013 c'è Blackmagic Pocket Cinema Camera, una videocamera cinematografica nelle fattezze di una fotocamera mirrorless" - così parlavamo cinque anni fa del primo modello di questa piccola cinepresa digitale a ottiche intercambiabili con baionetta Micro Quattro Terzi. In questi giorni, sempre sfruttando la vetrina del NAB di Las Vegas, Blackmagic Design presenta la nuova Pocket Cinema Camera 4K. Come reso evidente dal nome il salto di risoluzione al formato 4K è la prima delle rinnovate caratteristiche, assieme ad estetica ed ergonomia, che hanno fatto un netto passo avanti, anche sul fronte dei materiali di costruzione, fibra di carbonio e policarbonato.

La piccola cinepresa registra filmati DCI 4K 4096x2160 pixel a 60 fps, con la possibilità di effettuare un ritaglio al formato Full HD e salire fino a 120 fps. Permette di registrare internamente su schede SD UHS-II e CFast 2.0 in formato 10-bit ProRes o 12-bit RAW. Interessante la possibilità di registrare anche su supporti esterni tramite la porta USB Type-C, connettendo semplicemente un dispositivo come un SSD esterno. Un flusso video pulito 10bit può essere estratto anceh utilizzando la porta HDMI. Troviamo poi un ingresso audio mii XLR 48v phantom oltre a quello su jack da 3,5mm; non manca poi il jack per l'uscita cuffie. Particolare l'alimentazione, che punta su una batteria Canon LP-E6; sempre parlando dell'alimentazione troviamo un connettore DC con sistema di blocco, per evitare distacchi accidentali del connettore. Sul retro trova posto un display touchscreen da ben 5" con risoluzione Full HD 1920x1080 pixel.

Il sensore in formato Micro Quattro Terzi integra la tecnologia di registrazione Dual Native ISO, che ne legge i dati su due circuiti diversi a seconda che l'obiettivo sia preservare la massima gamma dinamica alle basse sensibilità (13 stop) o minimizzare il rumore ai valori più elevati di sensibilità (fino a 25.600 ISO). Rispetto al precedente modello con sensore Super16 la copertura delle ottiche Micro Qauttro Terzi è totale, senza ritagli, permettendo di sfruttare in tutto il loro angolo di campo anche gli obiettivi grandangolari. Tra le altre cose tropviamo poi il controllo remoto wireless tramite Bluetooth.

Il prezzo di $1.295 la rende molto interessante per le piccole produzioni o come corpo aggiuntivo laddove serva una cinepresa davvero portatile, contando anche che il costo include una licenza completa di DaVinci Resolve Studio del valore di circa 300$. La disponibilità inizierà nel corso dell'anno.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Lionking-Cyan pubblicato il 11 Aprile 2018, 14:11
Sembra ottima, ma ha la stabilizzazione dell'immagine, e lo schermo orientabile?
Commento # 2 di: moroboshy pubblicato il 11 Aprile 2018, 15:23
Commento # 1 di: Lionking-Cyan pubblicato il 11 Aprile 2018, 14:11
Sembra ottima, ma ha la stabilizzazione dell'immagine, e lo schermo orientabile?

Attenzione, questa è una cinepresa, non una videocamera. Viene utilizzata montandola su cavalletti, steadicam, gimbal, follow focus, slitte...
BenQ Monitor