Nikon D5300 alla prova con tre ottiche (quasi) abbordabili

Nikon D5300 alla prova con tre ottiche (quasi) abbordabili

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Fa nascere e morire la propria reflex con l'ottica standard 18-55mm è un delitto: spesso basta poco per ampliare le proprie possibilità creative con una o due ottiche, anche rimanendo ampiamente sotto i mille euro. Ecco Nikon D5300 con tre ottiche abbordabili all'O'Neill Shoreditch Showdown 2013”

Articoli correlati

Nikon Df: ecco dal vivo la controversa reflex full frame

Nikon Df: ecco dal vivo la controversa reflex full frame

Diversi aspetti della nuova Nikon Df hanno sollevato un coro di voci perplesse dal web: ecco il nostro primo contatto con la nuova full frame con il cuore di Nikon D4, un prodotto che punta a una nicchia di pubblico ben precisa e che fa dell'aspetto uno dei suoi cardini
Nikon D7100 e Canon EOS 70D: reflex a confronto

Nikon D7100 e Canon EOS 70D: reflex a confronto

Mettiamo a confronto diretto Canon EOS 70D e Nikon D7100, due reflex di fascia media dedicate agli amatori evoluti con caratteristiche in grado di accompagnare i fotografi praticamente in tutte le situazioni
Nikon D5200: l'entry level evoluta arriva a 24 megapixel

Nikon D5200: l'entry level evoluta arriva a 24 megapixel

Nikon aggiorna la sua reflex entry level e porta su Nikon D5200 il sensore da 24 megapixel. Sono però soprattutto l'autofocus e il modulo esposimetrico ereditati da D7000 ad attirare gli sguardi degli esperti
Reflex Nikon consumer: quale scegliere tra D3100, D5100 e D7000?

Reflex Nikon consumer: quale scegliere tra D3100, D5100 e D7000?

Nikon propone una vasta gamma di reflex consumer basate su sensore APS-C: quale scegliere tra D3100, D5100 e D7000, aggiungendo al confronto anche D90 e D80?


Commenti (14)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: Manublade pubblicato il 29 Novembre 2013, 09:42
Buongiorno,

sono un pò perplesso da alcune frasi dell'articolo, es:

"anche la zoomata è interna: in condizioni in cui schizzi di neve possono colpire l'ottica è certamente una caratteristica ben accetta." riferito al 70-300. Che vuol dire zoomata interna, se la lente si allunga con lo zoom? e non mi è chiaro cosa c'entri la neve.

"Pur essendo alla focale minima un ultra grandangolare contiene bene la distorsione ottica e restituisce immagini planari, senza evidente effetto barilotto. Naturalmente per raggiungere questo risultato 'allunga' molto le figure, soprattutto se poste lungo la diagonale" parlando del 12-24. Una cosa sono le distorsioni ottiche, un'altra quelle prospettiche, non è che perchè una è ridotta arriva l'altra...

Sempre sul 12-24 "mentre il paraluce espleta bene il suo compito per tenere alla lontana i raggi luminosi incidenti dall'esterno del fotogramma." In troppi anni che scatto con grandangoli devo ancora trovare l'utilità dei paraluce, a parte quella di "paraurti".

Spero in una risposta.

Grazie.
Commento # 12 di: GiovanniGTS pubblicato il 29 Novembre 2013, 19:57
zoomata interna vorrebbe dire, ci provo, che per passare da una focale minore ad una maggiore la lunghezza dell'obiettivo non cambia, non ci sono cioè parti che si "allungano" e possono raccogliere neve o sporcizia che portano all'interno dell'obiettivo quando si torna ad una focale minore

per il resto niente di che, il 18-300mm è osceno, quella foto della luna ne è testimone .... al confronto questa: http://www.mscfoto.it/mscforum/gall...p;image_id=9317

che ho fatto con un 55-200v2 preso quasi nuovo a 100€ sembra anni luce avanti .....

tamron 17-50 2.8
tamron 70-300 VC
nikon 35 1.8

questo il corredo economico ma di buona qualità ... il resto o non è economico o è osceno
e non li monterei mai su corpi da quasi 1000€
Commento # 13 di: bluebox pubblicato il 09 Dicembre 2013, 23:39
Ottike.. che sofferenza...

É tutto li il problema.. vengo dal viziatissomo mondo delle Bridge.. Limitatissime.. economiche.. ma comodissime..

Cerco disperatamente qualche cosa di inciso.. luminoso.. con una buona gamma cromatica...

Non ho un grande budget, ho cercato quindi nella fascia sotto i 1000€... In un primo tempo delle fuji... bell'incarnato... comandi old stile.. niente menù da astronave.. ma tempi.. diaframmi ecc...

Poi ho scoperto la D5300.. e http://www.dxomark.com...

Li ho capito che l'ottica fa la differenza e che un parametro è terrificantemente sincero... "Sharpness".. così scopro che pochissime ottiche.. su macchine del genere si avvicinano ai 14.. o 16 megapixel percepiti... Una di queste è la..


http://www.dxomark.com/Lenses/Sigma...ikon-D5200__850

Ora.. non stamperò probabilmente mai in A3... ma penso ch eper ritratti e situazioni con poca luce.. sarà quella la mia accopiata.. d5300 e sigma 18-35..

Magari poi prenderò un superzoom tipo 18-300.. per le vacanze.. per essere convinto di avere una superbridge...

Notte...
Commento # 14 di: bluebox pubblicato il 10 Dicembre 2013, 08:31
La mia macchina dei Sogni?

Una MirrorLEss. senza mirino.. (non riesco a guardare la dentro).. stesso sensore della D5300.. non per la risoluzione ma per la gamma dinamica.. impugnatura corposa con dentro una batteria corposa... Un Flashino dirottabiel come quello della serie X fuji.. ma più potente.. per poter sparare a soffitto... Soprattutti comandi vecchio stile.. Comandi e ghiere tipo X100S... col finecorsa tempi su A (automatico).. Il corpo può essere di plastica... resistente ad umidità e alle temperature... Ho fatto sessioni di foto notturne nell'altipiano di Asiago.. sono svenute tutte le signore Reflex.. tranne la mia povera Panasonic Z28...

Il display orientabile è indispensabile... a prescindere... mai più steso sulla neve a -17 per fotrografare..
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor