Obiettivo Kodak: riportare la gente a stampare, anche grazie a Facebook

Obiettivo Kodak: riportare la gente a stampare, anche grazie a Facebook

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Nel mondo vengono scattare più di 500 miliardi di fotografie in un anno, molte nascono dal cellulare e finiscono sui social network: nonostante le foto digitali nascano e e vivano online c'è ancora tanta voglia di stampa negli utenti e Kodak mette a punto la strategia per intercettarla”

Articoli correlati

Kodak lascia le fotocamere digitali: cronaca di una morte annunciata?

Kodak lascia le fotocamere digitali: cronaca di una morte annunciata?

Dopo aver dichiarato bancarotta essersi avvalsa del 'Chapter 11' della legge fallimentare statunitense ecco l'annuncio shock che in molti si aspettavano: Kodak lascia il mercato delle fotocamere digitali. È la fine definitiva del motto "You press the button - we do the rest."


Commenti (41)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: Fabionline89 pubblicato il 14 Giugno 2012, 15:32
Non la vedo una brutta iniziativa, anche se ci credo poco spero proprio che prenda piede! c'è un enorme differenza tra vedere le foto da un maledetto monitor e averla tra le mani, chi non ha mai stampato nulla non puo capire la differenza e lo dico che ho iniziato a fotografare/stampare ieri praticamente. in piu fare qualche giorno di vacanza e stamparsi le proprie foto, e guardarle insieme è un'altra cosa che condividerle su facebook ^^
Commento # 12 di: fraussantin pubblicato il 14 Giugno 2012, 15:37
[B][SIZE="3"]OBBIETTIVO KODAK: FARE L'ENNESIMO BUCO NELL'ACQUA GRAZIE A FACEBOOK[/SIZE][/B]

ma siamo seri per favore.

se vi eravate dati da fare 10 anni fa con il boom del digitale , e vi eravate messi a fare fotocamere, memorie, ecc ecc decenti : non quei troiai che avete fatto, al fallimento forse non ci sareste arrivati.

adesso che la gente non stampa piu neppure le foto del matrimonio(manca poco) cosa volete fare??

........ mettetevi a fare cellulari
Commento # 13 di: birmarco pubblicato il 14 Giugno 2012, 15:53
Originariamente inviato da: domthewizard
certo, tanto a te che ti frega che un laser arrivato a tot. ore di funzionamento va sostituito, con costi che vanno dai 7.000€ (per i minilab entry level) + iva e manodopera, per un totale di quasi 10.000€

considerato poi che il costo di un 10x15 tra carta, chimica, corrente elettrica e operaio ti costa non meno di 6 centesimi, venderlo tipo a 9cent. come alcune grosse catene è una gran furbata


Appunto Se le foto mi costano poco tanto meglio se no continuo a stamparmele a casa

Originariamente inviato da: fraussantin
[B][SIZE="3"]OBBIETTIVO KODAK: FARE L'ENNESIMO BUCO NELL'ACQUA GRAZIE A FACEBOOK[/SIZE][/B]

ma siamo seri per favore.

se vi eravate dati da fare 10 anni fa con il boom del digitale , e vi eravate messi a fare fotocamere, memorie, ecc ecc decenti : non quei troiai che avete fatto, al fallimento forse non ci sareste arrivati.

adesso che la gente non stampa piu neppure le foto del matrimonio(manca poco) cosa volete fare??

........ mettetevi a fare cellulari


Che diavolo di avatar hai?
Commento # 14 di: the_joe pubblicato il 14 Giugno 2012, 15:54
Originariamente inviato da: demon77
FOLLIA PURA.
Che qualche foto si stampi allo scopo di farci un bel quadro ok.. ma l'evoluzione tecnologica tira dalla parte DIAMETRALMENTE OPPOSTA!!

Cara Kodak, OGGI sono in rapida diffusione smartphone e tablet.. tra 10 anni probabilmente sarà tutto in cloud o comunque webstorage e i tablet li troveranno nel dixan..
Quindi chiunque potrà guardarsi e riguardarsi le sue foto ovunque, comodamente e con estrema facilità.

MA CHI CACCHIO VUOI CHE STAMPI QUALCOSA!?!?!?!


Beh, per un appassionato di foto, non è certo la stessa cosa vederle su un tablet o averle stampate specie in un bel formato e appese alle pareti di casa....

Detto questo, è anche vero che il 99,99999999999999% delle foto che sono su facebook NON MERITANO UNA STAMPA perchè sono foto fatte al volo più per ricordare un evento che per fare un qualcosa di artistico o anche solamente gradevole, quindi cosa cavolo vuoi che la gente stampi le foto di facebook.....

Come detto da altri se Kodak avesse fatto la Kodak andando ad innovare nel settore dei sensori dove era presente e facendo macchine fotografiche e non lattine di fagioli con il sensore dentro, forse non avrebbe dichiarato bancarotta.......
Commento # 15 di: domthewizard pubblicato il 14 Giugno 2012, 16:32
Originariamente inviato da: jagemal
dipende da che intendi per "old style" ...

in genere sono tutte cose che non esistono da anni e di cui abbiamo perso l'abitudine
una mia stampa fatta male in camera oscura (a colori) è 1000 volte meglio di una stampa fatta consegnando il negativo al laboratorio anche solo nel 2006

se invece vedo stampe fatte anche da minilab dei primi anni 90 fatico ad arrivare a quella qualità ..


senza parlare di tutto il discorso di calibratura dalla macchina al monitor alla stampa finale ..
o kodak fornisce la profilatura dei propri chioschi con monitor/stampante/carta calibrati al meglio ???

evidentemente non hai bene in mente come funziona un minilab e come un chiosco, e sinceramente non sta a me spiegartelo anche perchè sarebbe un discorso molto lungo

Originariamente inviato da: demon77
FOLLIA PURA.
Che qualche foto si stampi allo scopo di farci un bel quadro ok.. ma l'evoluzione tecnologica tira dalla parte DIAMETRALMENTE OPPOSTA!!

Cara Kodak, OGGI sono in rapida diffusione smartphone e tablet.. tra 10 anni probabilmente sarà tutto in cloud o comunque webstorage e i tablet li troveranno nel dixan..
Quindi chiunque potrà guardarsi e riguardarsi le sue foto ovunque, comodamente e con estrema facilità.

MA CHI CACCHIO VUOI CHE STAMPI QUALCOSA!?!?!?!


Originariamente inviato da: jpjcssource
Come detto da Demon77 che mi ha letterlamente rubato le parole di bocca, la stampa fotografica in ambito consumer diventerà sempre più inutile (anche l'ambiente ringrazia) negli anni del boom dei device portatili.
Con ogni individuo che ha il suo archivio personale su SD o cloud e può manipolare, visualizzare e condividere al volo con chiunque le sue foto.

Oramai gli smartphone te li tirano dietro intorno ai 100 euro e ci sono sempre più tablet intorno ai 200.

Erano la IBM del video e della fotografia e si sono autoaffondati dormendo sulle loro pellicole che anche un bambino dell'asilo avrebbe capito che non sarebbero state eterne o idee sempre in ritardo rispetto alle esigenze di mercato.

sbagliato, sbagliato e ancora SBAGLIATO. l'ambito "consumer" non è il modo di hwupgrade.it, che usa il cloud, gli hard disk di backup e quant'altro, ma sono i niubbi che accumulano migliaia di foto su una sd da 32gb o al massimo la scaricano sul pc, poi quando gli si frigge la scheda o l'hard disk del portatile bestemmiano tutti i santi del calendario e implorano il tecnico di salvargli tutte le foto perchè "sono importanti"
Commento # 16 di: gd350turbo pubblicato il 14 Giugno 2012, 16:42
Originariamente inviato da: domthewizard
sbagliato, sbagliato e ancora SBAGLIATO. l'ambito "consumer" non è il modo di hwupgrade.it, che usa il cloud, gli hard disk di backup e quant'altro, ma sono i niubbi che accumulano migliaia di foto su una sd da 32gb o al massimo la scaricano sul pc, poi quando gli si frigge la scheda o l'hard disk del portatile bestemmiano tutti i santi del calendario e implorano il tecnico di salvargli tutte le foto perchè "sono importanti"


Ma da qui a stamparle, il discorso è ancora più lungo...
Commento # 17 di: domthewizard pubblicato il 14 Giugno 2012, 16:45
Originariamente inviato da: gd350turbo
Ma da qui a stamparle, il discorso è ancora più lungo...

e perchè dovrebbe essere lungo?
Commento # 18 di: demon77 pubblicato il 14 Giugno 2012, 17:04
Originariamente inviato da: domthewizard
sbagliato, sbagliato e ancora SBAGLIATO. l'ambito "consumer" non è il modo di hwupgrade.it, che usa il cloud, gli hard disk di backup e quant'altro, ma sono i niubbi che accumulano migliaia di foto su una sd da 32gb o al massimo la scaricano sul pc, poi quando gli si frigge la scheda o l'hard disk del portatile bestemmiano tutti i santi del calendario e implorano il tecnico di salvargli tutte le foto perchè "sono importanti"


Non confondiamo l'incompetenza (non in senso cattivo) e anche la pigrizia di chi non ha la passione per tecnologia con altro.. se uno non ha la voglia di scaricarsele le foto ne ha ancora meno di andarle a stampare.

Una volta il psaaggio era obbligato: RULLINO = STAMPA altrimenti le foto non le vedi.
Oggi la stampa è l'ultimo dei tuoi pensieri, e tra 10 anni lo sarà inevitabilmente ancora meno, sicuro come la morte guarda!

Come ha detto giustamente joe l'unica stampa che al massimo potrà sopravvivere è quella alta qualità e grande formato che l'appassionato di fotografia farà per appendersela in casa.. ma mai più esisteranno i libretti di foto 10x15..
Commento # 19 di: heavymetalforever pubblicato il 14 Giugno 2012, 17:07
Ragazzi, questa è la mia analisi.
Premetto che sono d'accordo con quanto detto da Demon77, la gente ormai non stampa quasi più perchè:

1) è piu' comodo mettere tutto su Facebook, per far vedere ad amici le proprie foto praticamente in tempo reale basta che siano connessi; ad ogni modo quando si connetteranno potranno vedere e addirittura commentare.
2) il quantitativo di immagini è di gran lunga superiore rispetto al passato; ormai con le digitali si scatta qualsiasi cosa, dal paesaggio al tramonto (immagine bella, da ricordare) alla scoreggia fatta con l'accendino sul proprio letto (di sicuro una volta non avresti sprecato uno scatto di una pellicola per questo). Ma l'attenzione che ci si dedica, secondo me, è effimera. La gente scorre svogliatamente album su Facebook uno dopo l'altro, al limite si mette a commentare quando proprio la foto merita, ma nulla di più. Quindi sono ben lontani i tempi in cui "oh mettiti comodo che ti faccio vedere l'album di quando mi sono sposata!"... magari c'e' ancora qualcuno che lo fa, ma sono la minoranza
3) detto questo, stampare serve sempre meno.
Non è detto che la direzione presa sia quella giusta, ma comunque è stata presa e bisogna adeguarsi.
Con la nostalgia purtroppo non si va da nessuna parte, io due anni fa ho aperto un negozio di informatica, ricordandomi quando ci lavoravo nel 2000 come commesso, e sono stato un PAZZO.
Pensavo di fare su assemblati come allora, ragionavo da nostalgico, e infatti i risultati si sono visti, tempo un anno e si è chiuso.
Kodak ha fatto storia prima; ora cerca di arrancare pur di non sparire sperando in business che già in partenza andranno a morire...

Poi certo i fotografi del forum è ovvio che mi daranno contro... ma ormai, sarà questione di tempo, verrete pian piano intaccati anche voi... bisogna rinnovarsi ed inventarsi altri business. Già le magliette sono un esempio, quelle non le fai a casa, ma una stampa di una foto, soprattutto con le laser ormai a 100 euro, la fanno tutti a casa.

Non penso ci sia coda da voi per ordinarvi le stampe, in questi periodi.



Commento # 20 di: domthewizard pubblicato il 14 Giugno 2012, 17:38
Originariamente inviato da: demon77
Non confondiamo l'incompetenza (non in senso cattivo) e anche la pigrizia di chi non ha la passione per tecnologia con altro.. se uno non ha la voglia di scaricarsele le foto ne ha ancora meno di andarle a stampare.

non è pigrizia ma ignoranza. molte persone neanche sanno cos'è un backup

Originariamente inviato da: demon77
ma mai più esisteranno i libretti di foto 10x15..

non esserne tanto sicuro
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor