Un'immagine del Sole da 230 MPixel diventa un'opera d'arte NFT da 900 euro

Un'immagine del Sole da 230 MPixel diventa un'opera d'arte NFT da 900 euro

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Andrew McCarthy non nuovo nel realizzare immagini molto particolari dei corpi celesti. In passato ci ha stupito con fotografie della Luna ma questa volta ha puntato il suo telescopio verso il Sole, per realizzare un'opera NFT unica.”

Non è la prima volta che scriviamo di Andrew McCarthy, un fotografo meglio conosciuto su Instagram come cosmic_background. In passato ci ha deliziato con fotografie della Luna, da quella dove sono state riprese e unite tutte le fasi del satellite naturale a una dove vengono esaltate le differenze di composizione.

sole fotografia nft

Click sull'immagine per ingrandire

Questa volta però McCarthy ha pensato di puntare il suo telescopio verso il Sole! Anche in questo caso l'immagine risultante non è frutto di un'unica fotografia ma di più scatti uniti. Per la precisione in questo caso si tratta di 100 mila scatti che, con un lavoro meticoloso, è diventata effettivamente una vera e propria opera d'arte.

Una fotografia del Sole diventa un'opera NFT

Secondo quanto riportato dallo stesso fotografo, l'unione dei diversi scatti permettono all'immagine di avere profondità e una risoluzione elevata. C'è anche un piccolo "trucco": il cielo stellato che si vede sullo sfondo è preso da un'altra fotografia di un'altra parte di cielo catturato ovviamente di notte. Lo stesso McCarthy ha aggiunto che "questa è l'immagine più nitida del Sole che abbia mai scattato".

Grazie ai 100 mila scatti singoli si è potuto ottenere una risoluzione di 230 MPixel. Il fotografo si è concentrato sul mostrare tutti i dettagli della cromosfera solare ma poter utilizzare la tecnica dello stacking permette di ridurre le interferenze dovute all'atmosfera. Del resto non sono fotografie prese da un telescopio spaziale.

sole nft artista

La post-produzione della fotografia da parte dell'astrofotografo è stata differente rispetto alle altre immagini mostrate in precedenza sul suo account. Si può notare in questo caso una tinta tendente al rosso più che all'arancione, questo perché McCarthy voleva "catturare lo spirito di come [ndr. il Sole] appare attraverso un telescopio solare".

Ma non è finita qui! Infatti l'immagine è stata poi trasformata in un'opera NFT (token non fungibile), operazione che sta andando di moda in questo periodo. Ricordiamo per esempio il primo tweet di Jack Dorsey venduto per 2,9 milioni di dollari oppure l'opera di Beeple venduta per ben 69 milioni di dollari.

Nel caso di questa immagine del Sole, il prezzo è arrivato a 0,40 ether (Ethereum) pari a poco meno di 900 euro. McCarthy si è appoggiato al sito Ephimera dove è possibile trovare la sua galleria personale con altre opere e dove ne sono state e ne verranno caricate altre in futuro. Per chi fosse interessato a questo genere di commercio dell'arte. Nel caso del fotografo queste aste NFT sono fatte non tanto per "diventare ricco" ma per mantenere il suo lavoro "carbon neutral".

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!

Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: marcowave pubblicato il 29 Aprile 2021, 00:19
Bellissima!

Non si trova una versione un po più definita? non dico quella a 240 Mpixel, ma magari una con una risoluzione un po più alta che 1080x1080?
Commento # 2 di: Cappej pubblicato il 29 Aprile 2021, 07:59
Originariamente inviato da: marcowave
Bellissima!

Non si trova una versione un po più definita? non dico quella a 240 Mpixel, ma magari una con una risoluzione un po più alta che 1080x1080?


che fissa sta storia degli NTF... la dice lunga su quanto il mondo VUOLE portarsi su un mondo totalmente virtuale... ma poi la scusa del CARBON FREE vogliamo parlarne...? ma vaia! ridicoli...
con quanta energia serve per generare i token ci stampi 1000 libri! buffoni!
Commento # 3 di: MikTaeTrioR pubblicato il 29 Aprile 2021, 08:33
Originariamente inviato da: Cappej
che fissa sta storia degli NTF... la dice lunga su quanto il mondo VUOLE portarsi su un mondo totalmente virtuale... ma poi la scusa del CARBON FREE vogliamo parlarne...? ma vaia! ridicoli...
con quanta energia serve per generare i token ci stampi 1000 libri! buffoni!


Mha..dipende dalla blockchain utilizzata...e se parli di carta nuova o reciclata..
Commento # 4 di: ShinyDiscoBoy pubblicato il 29 Aprile 2021, 11:03
mah..

quindi è un fotomontaggio
..ma cosa vuol dire "convertita" in nft?
non è semplicemente un file "parallelo" che ti garantisce originalità e proprietà? ..ancora non mi è chiaro
Commento # 5 di: cignox1 pubblicato il 29 Aprile 2021, 11:40
Scusate, ma qual'é esattamente il vantaggio tra NTF e la semplice firma digitale? Il fatto che nel primo caso l'opera appartiene ad una blockchain e nel secondo caso no? Ci sono dei vantaggi tangibili?
Commento # 6 di: MikTaeTrioR pubblicato il 29 Aprile 2021, 11:40
Originariamente inviato da: ShinyDiscoBoy
quindi è un fotomontaggio
..ma cosa vuol dire "convertita" in nft?
non è semplicemente un file "parallelo" che ti garantisce originalità e proprietà? ..ancora non mi è chiaro


vuol dire che passando il file in un algoritmo di hashing comune e pubblico viene generata una stringa alfanumerica, questa stringa viene salvata in uno smartcontract e questo attesta che immagine specifica sia tua.

viene subito da pensare che posso prendere la stringa e salvarla in un altro smart contract e dire che è mia...ma l'originale avrà sempre una datazione antecedente che ne definisce l'originalità , inoltre dal wallet dell'artista è possibile risalire alla transazione che ha portato il token sul wallet dell'acquirente rendendo verificabile tutta la storia del token
Commento # 7 di: marcowave pubblicato il 29 Aprile 2021, 14:08
io ne vorrei solo una copia, chesso, in 4K ad esempio... quella della luna l'aveva rilasciata ad un'ottima risoluzione...
Commento # 8 di: corvazo pubblicato il 29 Aprile 2021, 22:15
"Grazie ai 100 mila scatti singoli si è potuto ottenere una risoluzione di 230 MPixel"