Samsung Galaxy S9: nel teardown scopriamo come funziona il diaframma fisico

Samsung Galaxy S9: nel teardown scopriamo come funziona il diaframma fisico

di Roberto Colombo, pubblicata il

“È interessante notare come il diaframma sia esterno e posizionato davanti alla lente frontale del modulo fotocamera: sicuramente questa soluzione è più semplice da costruire rispetto a un modulo che abbia il diaframma mobile all'interno dello schema ottico, tra le piccole lenti che più interne”

Samsung ha puntato molto sulla nuova fotocamera dei suoi nuovi Galaxy S9 e S9+, incentrando buona parte della propria presentazione proprio su questo tema. L'innovazione più grande portata dal colosso coreano all'interno della fotocamera è il diaframma fisico che porta, per la prima volta l'apertura variabile su un'ottica integrata in un cellulare.

La fotocamera ad apertura variabile nel doppio modulo di Galaxy S9+, dalla nostra recensione

Ora il teardown del nuovo Samsung Galaxy S9 ci svela nuovi dettagli su questo particolare, permettendo di dare uno sguardo ravvicinato alla tecnologia integrata da Samsung. Sono diversi i particolari interessanti che emergono: dallo smontaggio del telefonino è possibile apprezzare l'ampiezza dei movimenti che lo stabilizzatore può far compiere al modulo, sfruttando attuatori magnetici. La stessa tecnologia è utilizzata anche per muovere le due lamelle che compongono il diaframma. Questo elemento, lo ricordiamo, può assumere solo due posizioni: totalmente aperto a f/1.5 o parzialmente chiuso a f/2.4.

È interessante notare come il diaframma sia esterno e posizionato davanti alla lente frontale del modulo fotocamera: sicuramente questa soluzione è più semplice da costruire rispetto a un modulo che abbia il diaframma mobile all'interno dello schema ottico, tra le piccole lenti più interne. Una soluzione che, in linea di principio, può essere facilmente portata anche su altre ottiche, probabilmente questo sarà uno dei trend che caratterizzerà il futuro delle fotocamere degli smartphone.

Dall'apertura del modulo fotocamera è possibile anche dare uno sguardo diretto al sensore in formato da 1/2,55", che nella pratica è abbastanza grande e raggiunge quasi la dimensione di quelli da 1/2,3" utilizzati nelle fotocamere compatte.


Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: pipperon pubblicato il 14 Marzo 2018, 12:16
dixan

Stiamo facendo progressi con le webcam dei cellulari.
Fra poco, 5 o 6 anni, arriveremo a qualita' simili a quelle delle fotocamere contenute in omaggio nei fustini del dixan che avevano 3 diaframmi.
WoW
Notizione.

i prossimi passi, aumento della dimensione del sensore permettendo, saranno:
diaframma doppio
diaframma a falce
diaframma a 3 lamelle
diaframma a 4 lamelle
bifocale (ops lo abbiamo gia' anche se becero)
lenti finalmente sporgenti

e, alla fine, dopo 20 anni avremo, rullo di trombe, sorpassato le usa e getta!!

Peccato che con questi prezzi costera' come una pentax 645 e relative ottiche.
Commento # 2 di: onka pubblicato il 14 Marzo 2018, 12:23
Originariamente inviato da: pipperon
Stiamo facendo progressi con le webcam dei cellulari.
Fra poco, 5 o 6 anni, arriveremo a qualita' simili a quelle delle fotocamere contenute in omaggio nei fustini del dixan che avevano 3 diaframmi.
WoW
Notizione.

i prossimi passi, aumento della dimensione del sensore permettendo, saranno:
diaframma doppio
diaframma a falce
diaframma a 3 lamelle
diaframma a 4 lamelle
bifocale (ops lo abbiamo gia' anche se becero)
lenti finalmente sporgenti

e, alla fine, dopo 20 anni avremo, rullo di trombe, sorpassato le usa e getta!!

Peccato che con questi prezzi costera' come una pentax 645 e relative ottiche.

Commento # 3 di: frankie pubblicato il 14 Marzo 2018, 17:32
Perché quindi nei dati exif della fotocamera del cellulare mi appaiono tempo e diaframma?
Commento # 4 di: al135 pubblicato il 14 Marzo 2018, 18:10
Originariamente inviato da: pipperon
Stiamo facendo progressi con le webcam dei cellulari.
Fra poco, 5 o 6 anni, arriveremo a qualita' simili a quelle delle fotocamere contenute in omaggio nei fustini del dixan che avevano 3 diaframmi.
WoW
Notizione.

i prossimi passi, aumento della dimensione del sensore permettendo, saranno:
diaframma doppio
diaframma a falce
diaframma a 3 lamelle
diaframma a 4 lamelle
bifocale (ops lo abbiamo gia' anche se becero)
lenti finalmente sporgenti

e, alla fine, dopo 20 anni avremo, rullo di trombe, sorpassato le usa e getta!!

Peccato che con questi prezzi costera' come una pentax 645 e relative ottiche.



curiosità, te che smartphone hai usato per fare foto?
Commento # 5 di: krallis93 pubblicato il 14 Marzo 2018, 22:55
Originariamente inviato da: pipperon
Stiamo facendo progressi con le webcam dei cellulari.
Fra poco, 5 o 6 anni, arriveremo a qualita' simili a quelle delle fotocamere contenute in omaggio nei fustini del dixan che avevano 3 diaframmi.
WoW
Notizione.

i prossimi passi, aumento della dimensione del sensore permettendo, saranno:
diaframma doppio
diaframma a falce
diaframma a 3 lamelle
diaframma a 4 lamelle
bifocale (ops lo abbiamo gia' anche se becero)
lenti finalmente sporgenti

e, alla fine, dopo 20 anni avremo, rullo di trombe, sorpassato le usa e getta!!

Peccato che con questi prezzi costera' come una pentax 645 e relative ottiche.


Parole di uno che probabilmente l'ultima volta che ha fatto foto con un telefono era un modello di 6 anni fa'...
Commento # 6 di: pipperon pubblicato il 15 Marzo 2018, 02:11
Originariamente inviato da: krallis93
Parole di uno che probabilmente l'ultima volta che ha fatto foto con un telefono era un modello di 6 anni fa'...

E' quello che mi dicono tutti gli anni:
Adesso non sai cosa fa un cellulare.
Cmq, dal momento che un telefono non fa foto ma snapshot, non penso che neppure tu possa dire di aver mai fatto foto con un cellulare.
Ho provato ad usare di tutto per produrre immagini ma i cellulari sono peggio delle usa e getta che regalavano con le patatine.
(ne ho in casa uno del 2012, uno del 2016, e uno del 2017. il migliore ha la peste)
Non parliamo delle schifezze che fa il citofono X, stanto alla pubblicita', recuperabile sul tubo, e' un'immagine alterata bel lontana dalla realta' nonostante siano fatte in studio (lo vedi dalle ombre, la forma) e ti dicono "come fatto in studio", mavaffa: solarizzate, zappate e corte di dinamica. L'unica cosa che fa di notevole e' lo scontornatore ma l'immagine e' medda pura.
Ci compro una reflex attrezzata con quei soldi, non un citofonino che scatta come una usa e getta dopo essere stata in un microoonde.

Ma sai, esiste una cosa che si chiama FISICA.
Fino a che non si sale di dimensioni...
http://allarovescia.blogspot.it/201...ixel-utili.html
Commento # 7 di: onka pubblicato il 15 Marzo 2018, 08:09
Originariamente inviato da: pipperon
E' quello che mi dicono tutti gli anni:
Adesso non sai cosa fa un cellulare.
Cmq, dal momento che un telefono non fa foto ma snapshot, non penso che neppure tu possa dire di aver mai fatto foto con un cellulare.
Ho provato ad usare di tutto per produrre immagini ma i cellulari sono peggio delle usa e getta che regalavano con le patatine.
(ne ho in casa uno del 2012, uno del 2016, e uno del 2017. il migliore ha la peste)
Non parliamo delle schifezze che fa il citofono X, stanto alla pubblicita', recuperabile sul tubo, e' un'immagine alterata bel lontana dalla realta' nonostante siano fatte in studio (lo vedi dalle ombre, la forma) e ti dicono "come fatto in studio", mavaffa: solarizzate, zappate e corte di dinamica. L'unica cosa che fa di notevole e' lo scontornatore ma l'immagine e' medda pura.
Ci compro una reflex attrezzata con quei soldi, non un citofonino che scatta come una usa e getta dopo essere stata in un microoonde.

Ma sai, esiste una cosa che si chiama FISICA.
Fino a che non si sale di dimensioni...
http://allarovescia.blogspot.it/201...ixel-utili.html

è arrivato il fotografone
Commento # 8 di: Zappz pubblicato il 15 Marzo 2018, 13:20
Originariamente inviato da: pipperon
Stiamo facendo progressi con le webcam dei cellulari.
Fra poco, 5 o 6 anni, arriveremo a qualita' simili a quelle delle fotocamere contenute in omaggio nei fustini del dixan che avevano 3 diaframmi.
WoW
Notizione.

i prossimi passi, aumento della dimensione del sensore permettendo, saranno:
diaframma doppio
diaframma a falce
diaframma a 3 lamelle
diaframma a 4 lamelle
bifocale (ops lo abbiamo gia' anche se becero)
lenti finalmente sporgenti

e, alla fine, dopo 20 anni avremo, rullo di trombe, sorpassato le usa e getta!!

Peccato che con questi prezzi costera' come una pentax 645 e relative ottiche.


Cioe' tu ci stai dicendo che una reflex fa foto migliori di un telefono??? Ma dai!!!


Ti diro' una cosa... nella vita di tutti i giorni, se provi ad uscire di casa, ci saranno N occassioni dove potrai fare foto solo con il telefono ed in quelle occasioni poter aver il telefono con la fotocamera migliore possibile puo' fare la differenza e non e' importante se la tua super full frame sa foto meravigliose perche' in quel momento sta dentro un cassetto a casa.
Commento # 9 di: onka pubblicato il 15 Marzo 2018, 13:41
Originariamente inviato da: Zappz
Cioe' tu ci stai dicendo che una reflex fa foto migliori di un telefono??? Ma dai!!!


Ti diro' una cosa... nella vita di tutti i giorni, se provi ad uscire di casa, ci saranno N occassioni dove potrai fare foto solo con il telefono ed in quelle occasioni poter aver il telefono con la fotocamera migliore possibile puo' fare la differenza e non e' importante se la tua super full frame sa foto meravigliose perche' in quel momento sta dentro un cassetto a casa.

ma come, tu non esci tutti i giorni con zaino e tremila euro di reflex?
Commento # 10 di: pipperon pubblicato il 15 Marzo 2018, 18:14
Originariamente inviato da: onka
ma come, tu non esci tutti i giorni con zaino e tremila euro di reflex?


Diciamo che quando non esistevano le marcacce cinokorean i marchi seri facevano macchine fotografiche che sverniciano una reflex con le dimensioni volumetriche non dissimili da un cello. devi fare un paio di trucchi e lo spessore conta.
Tenerne una nel giaccone non e' un problema.
Ma forse non si tirava fuori la rollei35 perche' fotografare il piatto di pasta e' da scimmie.
https://en.wikipedia.org/wiki/Rollei_35

Infine non e' necessario spendere 3000E. Se stai fuori da canon si puo' fare roba notevole con 1/3.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor