Ritirato il premio Wildlife Photographer Of The Year a Marcio Cabral: il formichiere era imbalsamato

Ritirato il premio Wildlife Photographer Of The Year a Marcio Cabral: il formichiere era imbalsamato

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Colpo di scena dopo l'assegnazione dei premi al Wildlife Photographer Of The Year, autorevole contest per la fotografia naturalistica: l'animale ritratto da Marcio Cabral è, con ottime probabilità, imbalsamato. Ecco il resoconto della vicenda”

In molti siamo rimasti affascinati dagli scatti premiati nel corso del Wildlife Photographer Of The Year 2018, occasione in cui moltissimi appassionati di fotografia naturalistica si cimentano nel mostrare i migliori scatti relativi alla wildlife. Fotografie spesso difficili, anche perché il livello è molto elevato e guadagnarsi un premio non richiede solo tecnica ma anche la scelta di soggetti originali e non banali.

Aveva centrato l'obiettivo Marcio Cabral, con una delle fotografie più apprezzate. Ritrae un formichiere nell'atto di cibarsi a ridosso di un nido di termiti occupato da coleotteri elateridi che, come noto, sono soggetti al fenomeno della bioluminescenza. Il tutto di notte, e come sfondo un cielo stellato. Una foto veramente notevole insomma.

A pochi giorni di distanza, però, è successa una cosa curiosa. Il comitato della giuria ha iniziato a ricevere segnalazioni anonime riguardanti una possibile truffa. Secondo alcuni, insomma, Marcio Cabral avrebbe giocato sporco, utilizzando un formichiere imbalsamato. Come prova viene sottoposta all'attenzione dei giudici una fotografia ritraente un formichiere veramente molto somigliante a quello della foto premiata, sia per disposizione dei colori sul manto sia per la postura. Un formichiere imbalsamato, appunto, che campeggia in bella vista all'ingresso del Parco Nazionale delle Ema, in Brasile. Lo stesso Brasile che ha dato i natali a Marcio Cabral, che quel parco lo conosce verosimilmente benissimo.

Il fotografo nega tutto. A suo dire è difficile andare in giro con un formichiere impagliato senza dare nell'occhio, e che al momento dello scatto non fosse il solo presente, quindi ci sarebbero testimoni sulla veridicità della foto. Il presidente di giuria Kidman Cox però non gli ha affatto creduto: pur mancando la certezza al 100%, la foto è ritenuta con forte probabilità un fake, e tanto basta alla squalifica.

Dal canto suo Marcio Cabral non ha potuto portare ulteriori prove a suo favore: lo scatto è stato singolo, dice, una posa di 30 secondi durante il quale è stato dato un piccolo colpo di flash, che ha fatto scappare l'animale. Singolare però che l'animale sia rimasto fermo per tutto quel tempo: ok il colpo di flash, ma qualche "movimento fantasma" in 30 secondi sarebbe stato registrato. Ma è proprio la postura dell'animale la cosa che più gioca contro a Marcio Cabral: è davvero identica a quello dell'ormai celebre formichiere del parco delle Ema.


Commenti (34)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 04 Maggio 2018, 13:26
Ma quindi non c'è certezza sul fatto che sia impagliato.. anche perchè vorrei sapere come cavolo si fa a capire che un animale in una foto è impagliato..
Commento # 2 di: ciop71 pubblicato il 04 Maggio 2018, 13:40
Un qualsiasi animale che sta mangiando è impossibile che resti perfettamente immobile per 30 secondi, ci sarebbero dovuti essere dei movimenti fantasma come scritto anche nell'articolo.
La cosa per me un po' triste è che ormai tra trucchi vari e ritocchi a pc più che di fotografia si arriverà a parlare di opera visiva.
Una volta si aspettavano ore per cogliere l'attimo per fare una foto di un secondo che colpisse, oggi si scatta una raffica in un secondo e si passano poi ore al pc per ritoccarla o anche sconvolgerla.
Commento # 3 di: Portocala pubblicato il 04 Maggio 2018, 13:41
Il discorso è che nello stesso parco è presente uno impagliato.
Sia nella foto di notte che in quella di giorno la disposizione del corpo è pressoche identica.
Direi che l'accusa di fake è più che corretta.
Commento # 4 di: CrapaDiLegno pubblicato il 04 Maggio 2018, 13:43
anche perchè vorrei sapere come cavolo si fa a capire che un animale in una foto è impagliato

Basta vedere se ha la stessa postura di uno finto

Lo sanno tutti che gli animali sono tutti imbalsamati nella stessa innaturale postura che in vita non assumerebbero mai.

A me sa che qualcuno c'è rimasto male del fatto che il premio lo ha vinto lui e si è inventato qualche becera storia per squalificarlo.

P.S: per quanto riguarda le "scie" (chimiche?) se il soggetto è al buio non lascia alcuna scia anche se corre. I 30 secondi hanno evidenziato la bioluminescenza e le stelle mentre il resto è stato illuminato con il flash.
Commento # 5 di: CrapaDiLegno pubblicato il 04 Maggio 2018, 13:48
doppio
Commento # 6 di: demon77 pubblicato il 04 Maggio 2018, 13:54
Originariamente inviato da: ciop71
Un qualsiasi animale che sta mangiando è impossibile che resti perfettamente immobile per 30 secondi, ci sarebbero dovuti essere dei movimenti fantasma come scritto anche nell'articolo.


Originariamente inviato da: Portocala
Il discorso è che nello stesso parco è presente uno impagliato.
Sia nella foto di notte che in quella di giorno la disposizione del corpo è pressoche identica.
Direi che l'accusa di fake è più che corretta.


Eh si. In effetti sono contestazioni più che legittime.
Commento # 7 di: Rinha pubblicato il 04 Maggio 2018, 14:19
A me fa molto ridere pensare a 'sto tipo che arriva di notte nel parco nazionale, si frega un formichiere impagliato e va da qualche parte a fare la foto!!!

Salvo poi riportare il tutto la mattina prima che il parco riapra.... ahahah
Commento # 8 di: Nurek pubblicato il 04 Maggio 2018, 14:32
Originariamente inviato da: Portocala
Il discorso è che nello stesso parco è presente uno impagliato.
Sia nella foto di notte che in quella di giorno la disposizione del corpo è pressoche identica.
Direi che l'accusa di fake è più che corretta.


Ma anche se non fosse presente nessun esemplare impagliato, un formichiere non è un bradipo, oppure un animale che va in tanatosi (si finge morto) Almeno la coda, non riesce certo a tenerla ferma per 30 secondi, tempo dichiarato di quello scatto. Anche con il colpo di flash sulla seconda tendina, sulla foto si sarebbe visto certamente un qualche effetto scia della coda.
Bella figura di M...
Commento # 9 di: tallines pubblicato il 04 Maggio 2018, 15:12
Originariamente inviato da: Rinha
A me fa molto ridere pensare a 'sto tipo che arriva di notte nel parco nazionale, si frega un formichiere impagliato e va da qualche parte a fare la foto!!!

Salvo poi riportare il tutto la mattina prima che il parco riapra.... ahahah

Io quasi quasi imbalsamerei il fotografo , giusto il tempo per fargli una foto con cui parteciperei..............
Commento # 10 di: alexbilly pubblicato il 04 Maggio 2018, 15:18
Cioè mi state dicendo che nella prima foto ci sta un formichiere come quello nella seconda foto? E chi lo vede... Andiamo bene
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor