Profoto l'ha rifatto piccolo: ecco il nuovo B10

Profoto l'ha rifatto piccolo: ecco il nuovo B10

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Oggi è la volta di Profoto B10 (B10 250 AirTTL), che, pur non essendo così piccolo da poter essere montato sulla fotocamera, ancora una volta punta sulle dimensioni e sul peso compatti per venire in aiuto dei fotografi, soprattutto in quelle situazioni in cui serve spostare da una location all'altra le luci durante gli le sessioni di scatto”

Fotografare è scrivere con la luce e i fotografi più esperti sanno che quando la luce naturale non c'è è necessario trovare il modo di crearla in maniera artificiale. Negli ultimi anni Profoto è uno dei marchi che stanno sfornando le novità più interessanti nel campo dell'illuminazione tramite flash da studio. Circa un anno fa aveva destato molto interesse il flash Profoto A1, così piccolo da poter essere utilizzato, oltre che come flash da studio, come flash cobra montato sulla slitta della fotocamera.

Oggi è la volta di Profoto B10 (B10 250 AirTTL), che, pur non essendo così piccolo da poter essere montato sulla fotocamera, ancora una volta punta sulle dimensioni e sul peso compatti per venire in aiuto dei fotografi, soprattutto in quelle situazioni in cui serve spostare da una location all'altra le luci durante gli le sessioni di scatto. Pur essendo piccolo e alimentato a batteria Li-Ion, permette di avere circa 5 volte più luce di un flash cobra da fotocamera (250 Ws) e in più offre la possibilità di utilizzare la modalità di luce continua LED per i video (2500 lm) e regolare la temperatura colore (intervallo 3000-6500K), per meglio integrare la luce di riempimento con quella ambientale.

Il peso contenuto permette di montarlo su classici treppiedi, ma anche si utilizzarlo a mano libera. Utilizzando il controller Air Remote TTL offre funzionalità TTL e HSS: inoltre la connettività Bluetooth permette di controllare tutte le impostazioni del flash tramite l'app, disponibile per iOS e Android. Non ha la porta per la connessione via cavo, ma offre invece una porta USB-C per l'upgrade del firmware. L'autonomia si attesta a circa 400 lampi a piena potenza e i tempi di ricarica a circa 0.05-2 secondi. La batteria è sostituibile (per tornare a scattare subito con una batteria di riserva) ed è possibile caricare il dispositivo durante l'uso. Come tutti i prodotti Profoto si indirizza al pubblico dei professionisti e il prezzo lo conferma: 1335€ IVA esclusa.

Il nostro amico Max De Martino, che avevamo conosciuto in occasione del lancio di Fujifilm X-Pro2, ha avuto un primo contatto con il nuovo Profoto B10.


Commenti

BenQ Monitor