Obiettivi Leica M: annunciati tre modelli in edizione limitata

Obiettivi Leica M: annunciati tre modelli in edizione limitata

di Mattia Speroni, pubblicata il

“In queste ore sono stati annunciati tre obiettivi Leica M in edizione limitata. Si tratta di ottiche gi presentate in precedenza ma questa volta con colorazioni diverse: una anodizzata argento mentre le altre due sono verdi oliva (Edition Safari).”

In queste ore sono stati presentati tre nuovi obiettivi Leica M in edizione limitata in grado di soddisfare le diverse esigenze dei fotografi (con un occhio di riguardo al design). I tre modelli sono l'APO-Summicron-M 75 f/2 ASPH. (anodizzato argento), il Summicron-M 28 f/2 ASPH. (Safari-verde oliva) e l'APO-Summicron-M 90 f/2 ASPH. (Safari-verde oliva).

obiettivi leica m

Essendo edizioni limitate, in realtà non si tratta di novità dal punto di vista tecnico quanto piuttosto per le colorazioni. Come scritto dalla società stessa, questi obiettivi Leica M "sono identici alle loro controparti prodotte in serie". Tutti e tre i modelli saranno disponibili da fine Febbraio 2020.

Ricapitolando le informazioni su questi obiettivi Leica M troviamo l'APO-Summicron-M 75 f/2 ASPH. (anodizzato argento) utilizzabile, per esempio, per la fotografia di ritratto. Rispetto alla versione con verniciatura nera, i segni sulla scala della distanza e le incisioni della lunghezza focale sono in rosso mentre le altre scritte sono in nero.

Ci sono poi i due Summicron-M 28 f/2 ASPH. e l'APO-Summicron-M 90 f/2 ASPH. in versione Safari (verde oliva). In questo caso le scritte sono in rosso per distanza e lunghezza focale, mentre le altre scritte sono bianche. Il tutto serve per risaltare sulla colorazione verde oliva. Queste ottiche sono state pensare per accompagnare la Leica M10-P Edition "Safari". Il primo sarà prodotto in 500 unità, mentre il secondo in 250 unità a livello globale. Ricordiamo che questa colorazione è stata impiegata inizialmente per le fotocamere a uso militare ma successivamente sono diventate comuni anche per l'ambito "consumer".


Commenti