Nikon Z50 è ufficiale: sensore DX da 20,9 megapixel, Eye-AF e due zoom

Nikon Z50 è ufficiale: sensore DX da 20,9 megapixel, Eye-AF e due zoom

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Dopo aver debuttato con le sue mirrorless full frame poco pi¨ di un anno fa, ora Nikon mette sul piatto anche una fotocamera mirrorless di fascia pi¨ accessibile Nikon Z50, basata su un sensore in formato DX (la denominazione giallonera per il sensore APS-C da 23.5 x 15.7 mm) da 20,9 megapixel. Assieme alla macchina fotografica Nikon svela anche due obiettivi, NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR e il NIKKOR Z DX 50-250mm f/4.5-6.3 VR. ”

La presentazione sembrava vicina ed effettivamente lo era. Ieri pubblicavamo le foto trapelate dai materiali promozionali e oggi invece possiamo parlare ampiamente della nuova Nikon Z50, presentata ufficialmente dal produttore nipponico. Dopo aver debuttato con le sue mirrorless full frame poco pi¨ di un anno fa, ora Nikon mette sul piatto anche una fotocamera mirrorless di fascia pi¨ accessibile, basata su un sensore in formato DX (la denominazione giallonera per il sensore APS-C da 23.5 x 15.7 mm) da 20,9 megapixel. Assieme alla macchina fotografica Nikon svela anche due obiettivi, NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR e il NIKKOR Z DX 50-250mm f/4.5-6.3 VR.

Come avviene in casa Sony nei formati E-Mount e FE, FX e DX condividono la stessa baionetta Z Mount, con la possibilitÓ di utilizzare tramite l'adattatore FTZ le ottiche dei sistemi reflex della casa giapponese. Il processore EXPEED 6 Ŕ il cuore del sistema e gestisce anche i 209 punti a rilevazione di fase presenti sulla superficie del sensore, che costituiscono assieme alla messa a fuoco a contrasto il sistema Hybrid-AF. I punti AF coprono una porzione molto ampi dell'inquadratura (87% in orizzontale e 85% in verticale). Nikon dichiara una sensibilitÓ fino a -4EV e il sistema offre anche la funzionalitÓ di messa a fuoco automatica sull'occhio Eye-AF.

Interessanti le prestazioni della raffica: fino a 11 fps con autofocus AF ed esposizione automatica AE. Naturalmente la fotocamera pu˛ essere utilizzata anche in modalitÓ completamente silenziosa sfruttando l'otturatore elettronico. Per quanto riguarda i filmati troviamo il supporto 4K UHD 24/25/30p e Full HD 100/120p. A livello di sensibilitÓ la fotocamera si muove tra 100 e 51.200 ISO.

Offre un mirino elettronico in asse con il sensore con pannello OLED da 2,36 milioni di punti e un display posteriore touchscreeen da 1.040k punti. Lo schermo pu˛ essere inclinato in alto e in basso. Non manca poi un flash pop-up integrato GN 7, oltre alla slitta per lampeggiatori esterni. In questo caso il formato scelto per le schede di memoria Ŕ il pi¨ tradizionale SD, con una filosofia diversa dalla scelta delle XQD su Z6 e Z7.

A livello di connessioni wireless troviamo sia Wi-Fi sia Bluetooth, per l'utilizzo dell'app su smartphone SnapBridge, mentre tra quelle fisiche spicca la poco moderna scelta di integrare un connettore Micro-USB Type-B, contro il certamente pi¨ attuale Type-C oggi pi¨ difffuso. Troviamo poi Mini-HDMI e ingresso microfonico su jack da 3,5mm. La batteria EN-EL25 dovrebbe garantire circa 300 scatti di autonomia.

La fotocamera, come detto, sarÓ accompagnata inizialmente da due ottiche zoom. Lo zoom standard Nikkor Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR punta sulla massima riduzione degli ingombri e adotta un design collassabile. Offre stabilizzazione ottica VR (manca infatti quella sul sensore) e distanza minima di messa a fuoco di circa 20 centimetri. Stabilizzato anche il telezoom Nikkor Z DX 50-250 mm f/4.5-6.3 VR, di design tradizionale, ma comunque anch'esso molto compatto.

Con questa fotocamera Nikon vuole aggredire una fascia pi¨ bassa di mercato rispetto alle 35mm Z6 e Z7 e il prezzo del kit Z50 con 16-50mm dovrebbe aggirarsi sui mille euro. Ne sapremo di pi¨ a partire da 25 ottobre, giorno in cui saranno rilasciati maggiori dettagli sulla commercializzazione.


Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cosý da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non Ŕ detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: HSH pubblicato il 10 Ottobre 2019, 17:27
quindi se non ho capito male con sto adattatore FTZ posso usare le ottiche della mia vecchia reflex D5300? e funziona tutto, AF ecc?
Commento # 2 di: aleardo pubblicato il 10 Ottobre 2019, 19:00
Certo, in fondo l'adattatore serve solo a compensare il ridotto tiraggio della mirrorless rispetto alla reflex. Peccato che sia così brutto e scomodo con quella fastidiosa sporgenza.
Commento # 3 di: MaxP4 pubblicato il 10 Ottobre 2019, 21:04
Originariamente inviato da: HSH
quindi se non ho capito male con sto adattatore FTZ posso usare le ottiche della mia vecchia reflex D5300? e funziona tutto, AF ecc?

Puoi usare anche vecchissime ottiche manuali, e con il focus peeking hai le indicazioni sulla messa a fuoco.
Commento # 4 di: GiovanniGTS pubblicato il 10 Ottobre 2019, 21:28
Le ottiche F non funzionano tutte su Z tramite adapter, funzionano solo le G. Tutte le altre in manual focus.
Commento # 5 di: HSH pubblicato il 11 Ottobre 2019, 00:05
Originariamente inviato da: GiovanniGTS
Le ottiche F non funzionano tutte su Z tramite adapter, funzionano solo le G. Tutte le altre in manual focus.


cosa dovrei controllare sulle mie quindi? qualche sigla particolare? mi scoccerebbe parecchio sta roba
Commento # 6 di: aleardo pubblicato il 11 Ottobre 2019, 11:04
Originariamente inviato da: HSH
cosa dovrei controllare sulle mie quindi? qualche sigla particolare? mi scoccerebbe parecchio sta roba

Non dovrai controllare nulla: infatti l'adattatore FTZ funziona in AF con tutti gli obiettivi con motore AF integrato, ma lo stesso vale anche per la tua Nikon D5300, che non ha un motore AF interno; quindi tutti gli obiettivi che già funzionano in AF sulla D5300 lo faranno di conseguenza anche con l'adattatore FTZ.
Commento # 7 di: HSH pubblicato il 11 Ottobre 2019, 11:25
Originariamente inviato da: aleardo
Non dovrai controllare nulla: infatti l'adattatore FTZ funziona in AF con tutti gli obiettivi con motore AF integrato, ma lo stesso vale anche per la tua Nikon D5300, che non ha un motore AF interno; quindi tutti gli obiettivi che già funzionano in AF sulla D5300 lo faranno di conseguenza anche con l'adattatore FTZ.

capito, grazie! non vedo l'ora che esca questa mirrorless
Commento # 8 di: aleardo pubblicato il 11 Ottobre 2019, 12:44
Qui ci sono le caratteristiche dell'adattatore FTZ. Tra l'altro, migliora anche la funzione VR degli obiettivi.
Commento # 9 di: Alpha4 pubblicato il 12 Ottobre 2019, 08:54
Manca lo stabilizzatore sul sensore. Le premesse per essere un prodotto interessante ci sono.

Bisogna vedere come si posiziona rispetto alla Fuji