Nikon Z 9: fotografo ''cattura'' un proiettile durante una gara di Biathlon

Nikon Z 9: fotografo ''cattura'' un proiettile durante una gara di Biathlon

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Il fotografo svedese Göran Strand ha utilizzato la nuova mirrorless full-frame Nikon Z 9 per catturare qualche scatto alla Coppa del Mondo di Biathlon. In particolare, grazie alla raffica a 120 fps, č riuscito a fotografare un proiettile in volo.”

Nikon Z 9 è la nuova fotocamera mirrorless professionale che il produttore nipponico ha presentato qualche mese fa. Ora il modello è nelle mani dei primi fotografi in tutto il Mondo e molti altri seguiranno nei prossimi mesi. Si tratta di una soluzione che cerca di superare le ultime "resistenze" da parte di chi voleva una DSLR professionale puntando sulla versatilità di utilizzo.

nikon z 9

Lo scatto dopo lo sparo durante la gara

Come già si era intuito durante i vari teaser rilasciati prima del lancio, Nikon ha fatto in modo di fornire a diverse tipologie di fotografi uno strumento che potesse conciliare diverse tipologie di scatto. Non solo una fotocamera prettamente sportiva come la Nikon D6, ma anche una soluzione per la fotografia di moda e ritratto. Una versatilità che però doveva permettere di ottenere risultati interessanti in tutti i settori. Una riprova della sua "anima sportiva" l'abbiamo avuta grazie al fotografo svedese Göran Strand.

Una Nikon Z 9 e i Campionati Mondiali di Biathlon

Come raccontato dallo stesso Strand sul suo blog, recentemente il fotografo si è recato a Ruhpolding (Germania) per la Coppa del Mondo di Biathlon. Ad accompagnarlo c'era anche la sua nuova fotocamera, una Nikon Z 9, che è stata impiegata per la prima volta dallo svedese per catturare i momenti di una gara agonistica.

Secondo quanto riportato da Göran Strand, in generale si è trovato bene con le prestazioni della nuova mirrorless sfruttando anche caratteristiche come tracking dei soggetti, capacità di lavorare ad alti ISO e la possibilità di sfruttare la risoluzione del sensore (45 MPixel) per tagliare l'immagine e ottenerne una di maggiore impatto senza perdere eccessivamente in risoluzione finale. Ma c'è un altro punto che Strand ha voluto provare.

nikon z9

La nuova Nikon Z 9 permette di catturare immagini fino a 120 fps (con risoluzione di 11 MPixel). Questa caratteristica è particolarmente utile durante le scene dove il soggetto si muove velocemente. Soprattutto se quel soggetto è un proiettile, che viaggia a 350 m/s, sparato da un fucile. Certo, non basterà un solo tentativo, ma sicuramente con altre fotocamere non sarebbe stato possibile.

Strand ha scritto che, oltre alla Z 9, ha utilizzato un obiettivo Nikon AF-S 300mm f/4E PF ED VR collegato tramite l'adattatore FTZ. I parametri di scatto sono stati impostati a 1/32000", ISO 8000 e apertura a f/4. Lo stesso fotografo aveva provato qualche giorno prima anche una comparazione sulla sensibilità ISO tra la sua Nikon D850, una Nikon Z 6II e la nuova Nikon Z 9.

I risultati preliminari sono stati ottenuti con uno scatto da 60" utilizzando sensibilità di 1600 ISO, 3200 ISO, 6400 ISO e 12800 ISO in una stanza a temperatura ambiente registrando i risultati su RAW a 14 bit. Non sono state apportate correzioni come il denoising (ovviamente) ma la compensazione dell'esposizione è stata aumentata fino a +3. Secondo quanto riportato, nonostante i 45 MPixel, il rumore ad alti ISO rimane gestibile (per quanto presente). Strand ha scritto di aver notato un miglioramento rispetto alla "vecchia" DSLR D850 mentre la Z 6II rimane leggermente avvantaggiata da questo punto di vista.

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!


Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cosě da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non č detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: the_joe pubblicato il 19 Gennaio 2022, 12:11
C'è scritto che con altre fotocamere non sarebbe stato possibile, è un'inesattezza, sicuramente con una raffica da 120fps è più semplice, ma anche con meno fps è possibile, basta che uno scatto avvenga quando il proiettile è nell'inquadratura.
Commento # 2 di: Fede pubblicato il 19 Gennaio 2022, 13:19
Originariamente inviato da: the_joe
C'è scritto che con altre fotocamere non sarebbe stato possibile, è un'inesattezza, sicuramente con una raffica da 120fps è più semplice, ma anche con meno fps è possibile, basta che uno scatto avvenga quando il proiettile è nell'inquadratura.


infatti è una fregnaccia bella e buona.
Commento # 3 di: Marko#88 pubblicato il 19 Gennaio 2022, 13:38
Originariamente inviato da: the_joe
C'è scritto che con altre fotocamere non sarebbe stato possibile, è un'inesattezza, sicuramente con una raffica da 120fps è più semplice, ma anche con meno fps è possibile, basta che uno scatto avvenga quando il proiettile è nell'inquadratura.


Diciamo che ci vuole solo più
Quindi il "sicuramente con altre fotocamere non sarebbe stato possibile" di chi ha scritto l'articolo è una bella cagata.
Per beccare un proiettile non serve altro che lo scatto col proiettile inquadrato (come giustamente dici), la raffica veloce aumenta le probabilità che questto accada ma non rende sicuramente impossibile che accada con una raffica più lenta.
Ma vabè, oggi come oggi se non si parla bene delle ML non si è presi sul serio.
Commento # 4 di: Svelgen pubblicato il 19 Gennaio 2022, 15:09
Quando ero nei Paracadutisti, sono riuscito a congelare il momento esatto durante un'esercitazione con il mortaio. Nella foto, si vede il proiettile del mortaio appena uscito dalla canna.
Foto fatta con una compatta che trovavi nelle patatine.
Ovvio che con una raffica, scegli tu la foto "giusta", ma alla fine è solo una questione di tempi e di culo.
Commento # 5 di: Sp3cialFx pubblicato il 19 Gennaio 2022, 16:52
fermi tutti

il punto è che devi avere tempi di esposizione estremamente brevi. A 1/1000 avresti un tempo di esposizione lungo 32 volte;
per fare i conti considerando che il proiettile viaggia a 380 m/s e lungo (per comodità 20 mm con 1/1000 vedresti una "scia" di 40 cm (38 + 2).
Dato che è lungo 2 cm sta in 40cm 20 volte ovvero la scia sarebbe opaca al 5% (o trasparente al 95%), quindi anche se inquadrata praticamente non si vedrebbe.

a 1/32000 hai invece 3,1 cm di scia (1,1 + 2). Hai quindi opacità al 62% o trasparenza al 38%, quindi è nettamente visibile.

non solo, per scattare a 1/32000 ti serve sensibilità, a 1/32000 di luce ne arriva molto poca

ora non so dire se sia l'unico in grado di farlo però non è così banale come dite
Commento # 6 di: the_joe pubblicato il 19 Gennaio 2022, 17:03
Originariamente inviato da: Sp3cialFx
fermi tutti

il punto è che devi avere tempi di esposizione estremamente brevi. A 1/1000 avresti un tempo di esposizione lungo 32 volte;
per fare i conti considerando che il proiettile viaggia a 380 m/s e lungo (per comodità 20 mm con 1/1000 vedresti una "scia" di 40 cm (38 + 2).
Dato che è lungo 2 cm sta in 40cm 20 volte ovvero la scia sarebbe opaca al 5% (o trasparente al 95%), quindi anche se inquadrata praticamente non si vedrebbe.

a 1/32000 hai invece 3,1 cm di scia (1,1 + 2). Hai quindi opacità al 62% o trasparenza al 38%, quindi è nettamente visibile.

non solo, per scattare a 1/32000 ti serve sensibilità, a 1/32000 di luce ne arriva molto poca

ora non so dire se sia l'unico in grado di farlo però non è così banale come dite


Non c'entra però niente coi 120fps
Commento # 7 di: Sp3cialFx pubblicato il 19 Gennaio 2022, 19:08
Originariamente inviato da: the_joe
Non c'entra però niente coi 120fps


la raffica a 120 fps ovviamente rende la cosa fattibile in modo molto più semplice, perché a quella velocità il proiettile avanza di 3 metri per ogni scatto, quindi se vuoi fare uno scatto in cui il proiettile appaia nel primo metro statisticamente in tre tentativi lo pigli; a 12 fps diventano 30 perciò si, assolutamente non è impossibile con un'altra macchina, a patto però ripeto che supporti un tempo di esposizione sufficientemente breve perché è quella la vera discriminante
Commento # 8 di: Marko#88 pubblicato il 20 Gennaio 2022, 07:36
Originariamente inviato da: Sp3cialFx
fermi tutti

il punto è che devi avere tempi di esposizione estremamente brevi. A 1/1000 avresti un tempo di esposizione lungo 32 volte;
per fare i conti considerando che il proiettile viaggia a 380 m/s e lungo (per comodità 20 mm con 1/1000 vedresti una "scia" di 40 cm (38 + 2).
Dato che è lungo 2 cm sta in 40cm 20 volte ovvero la scia sarebbe opaca al 5% (o trasparente al 95%), quindi anche se inquadrata praticamente non si vedrebbe.

a 1/32000 hai invece 3,1 cm di scia (1,1 + 2). Hai quindi opacità al 62% o trasparenza al 38%, quindi è nettamente visibile.

non solo, per scattare a 1/32000 ti serve sensibilità, a 1/32000 di luce ne arriva molto poca

ora non so dire se sia l'unico in grado di farlo però non è così banale come dite


Si questo è vero. Ma direi che con l'1/8000 delle reflex sarebbe visibile, chiaramente a patto di "beccarlo".
Chi ha scritto l'articolo però ha incentrato il discorso sulla raffica aggiungendo i dati di scatto solo in seguito, quasi come se non avessero alcuna influenza.
Commento # 9 di: Notturnia pubblicato il 20 Gennaio 2022, 15:46
La particolarità sta nello scattare a 1/32 millesimo.. la 1dx2 arriva al classiamo 1/8 millesimo. Togliendo lo specchio sono riusciti a scenderne ad un tempo assurdo.. ma foto come quella le facevano anche prima i fotografi per cui nulla di impossibile
Commento # 10 di: the_joe pubblicato il 20 Gennaio 2022, 16:08
Originariamente inviato da: Notturnia
La particolarità sta nello scattare a 1/32 millesimo.. la 1dx2 arriva al classiamo 1/8 millesimo. Togliendo lo specchio sono riusciti a scenderne ad un tempo assurdo.. ma foto come quella le facevano anche prima i fotografi per cui nulla di impossibile


Nota. Per ovviare al tempo "lento" degli otturatori meccanici, per fare foto anche a 1/100.000" si usava il lampo del flash, in ambiente buio si faceva la foto sfruttando la velocità del lampo che nei flash professionali è di 1/100.000" e meno, con alcuni che hanno la funzione stroboscopio...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »