Nasce Canon Irista, il cloud fotografico con 10 GB di spazio free

Nasce Canon Irista, il cloud fotografico con 10 GB di spazio free

di Alberto De Bernardi, pubblicata il

“Debutta oggi Canon Irista, il servizio cloud dedicato ai fotografi noto come col nome in codice Project1709. Supporto RAW, nessun limite di dimensione sul singolo file e 10 GB free le caratteristiche salienti. ”


Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: franzing pubblicato il 07 Giugno 2014, 10:45
Al momento uso i 25gb di nikon image space, comunque è sempre buono a sapersi
Commento # 12 di: Techie pubblicato il 07 Giugno 2014, 14:05
Fase iniziale

Se leggete i commenti degli utenti su siti specializzati esteri vi renderete conto di come il consensus tra gli utenti sia che questo servizio non sia ancora pronto per il prime time.
Implementazione lacunosa, funzioni di import/export da e verso facebook piene di bug, organizzazione da incubo...
Commento # 13 di: alemolgora pubblicato il 09 Giugno 2014, 15:38
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
...C'è da dare una lettura attenta ai termini della privacy. Non è che mi piacerebbe sparare un RAW in rete e vederlo pubblicato ovunque senza alcuna limitazione da qualche solerte compagnia che ne acquista i diritti da coloro che gestiscono il sito (come può avvenire con le foto pubblicate sugli altri social network).
Con un RAW si possono fare molte più cose che con un JPEG e con quello reso pubblico non si ha modo di accertare chi è che ha scattato l'immagine.
Mi sembra difficile che possano acquisire legalmente i diritti su sulle foto solo perche' uno usa il loro servizio di storage: mi sembrerebbe quasi una clausola vessatoria...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »