Kodak dà l'ultimo saluto alla pellicola Kodachrome

Kodak dà l'ultimo saluto alla pellicola Kodachrome

di Matteo Cervo, pubblicata il

“Il 22 giugno 2009 la pi¨ amata pellicola Kodak esce di produzione, dopo 74 anni di servizio”


Commenti (45)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cosý da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non Ŕ detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 21 di: darkfire pubblicato il 24 Giugno 2009, 08:08
tutta gente che non ha mai avuto la possibilità di fare una diapositiva come dio comanda e vederla proiettata decentemente.... provare per credere...

comunque non sempre evoluzione va di pari passo con miglioramento. di certo il digitale é più facile e comodo. i laboratori buoni latitano (kodachrome se non altro garantiva sviluppo di qualità, perché la sviluppavano loro).

Fuori dai confini italioti, si organizzano mostre in analogico.

Sinceramente perdiamo tutti qualcosa e ci vedo poco da rallegrarsi....
Commento # 22 di: bongo74 pubblicato il 24 Giugno 2009, 08:50
si ma, smette kodak ma altri produttori continuano ancora a produrre...o no?
Commento # 23 di: @lfa pubblicato il 24 Giugno 2009, 09:11
Il digitale e' favoloso ! E tuttavia chi non ha mai assisitito ad una multivisione con le diapositive non puo' capire quello che si perdera' con la scomparsa della pellicola dia. Auguriamoci che il digitale migliori ancora tanto e presto per non farci rimpiangere la qualita' di una bella multivisione !
Commento # 24 di: darkfire pubblicato il 24 Giugno 2009, 09:11
Certo, anzi Fuji film ha sfornato nuovi positivi.

Di certo Kodachrome era il processo di sviluppo più complesso... tu pensa che dovevi spedire il rullino in un centro di amsterdam, in quale lo spediva ultimamente in usa e poi te lo riconsegnava. Le spese di sviluppo e spedizione erano già pagate nel rullino.... una classica condizione ai margini del mercato e che in pratica allontanava, ultimamente, i semplici appassionati per dedicarsi a professionisti senza problemi di tempi di consegna.
Commento # 25 di: darkfire pubblicato il 24 Giugno 2009, 09:16
Concordo, la multivisione é qualcosa da pelle d'oca
Commento # 26 di: gabriele83 pubblicato il 24 Giugno 2009, 09:35
Noooooooooooooo!

A quanto pare la maggior parte della genta che commenta qui non sa nulla di fotografia analogica!
Le pellicole per diapositive restituiscono dei colori magnifici oltre ad essere dotate di un'incredibile risoluzione, non sono affatto inferiori al digitale.
La pellicola per diapositiva dà un effetto spettacolare se proiettata, ma può comunque essere stampata.
Premetto che ora utilizzo prettamente una reflex digitale (ma per motivi dei costi di sviluppo), però scattare in analogico è veramente troppo bello ( e infatti ogni tanto scatto in analogico), oltre al fatto che comprare obiettivi e macchine analogiche costa molto molto meno di quello per digitale (se non si tratta di obiettivi AF).
Praticamente ci si può fare un parco ottiche professionale con meno di Ç1000, mentre se si va sugli obiettivi AF per digitali con Ç1000 si riesce a comprare solo un obiettivo professionale e a volte non bastano neppure quelli.
Commento # 27 di: granafine pubblicato il 24 Giugno 2009, 10:34
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
E' più di un pezzo di storia, è il passo definitivo verso la nuova era digitale.


Credo tu abbia capito malissimo.
Non é sparita la pellicola.
Nemmeno la pellicola Kodak.
Nemmeno la pellicola diapositiva Kodak.
Solo il Kodachrome.
Una pellicola che ormai non rappresentava che una frazione infinitesima della quantitá totale di pellicola venduta, non piu' dello 0,05% direi...
Cosa ci vedi di "definitivo"...?

Prima di dire sciocchezze, informati....
Commento # 28 di: granafine pubblicato il 24 Giugno 2009, 10:36
Originariamente inviato da: Wolfenstein
un pezzo di storia che se ne va , ma almeno lascia spazio al digitale


Un'altro che non ha capito una fava.
Ma sapete di cosa state parlando????
Commento # 29 di: granafine pubblicato il 24 Giugno 2009, 10:41
Originariamente inviato da: davidTrt83
sensa offesa eh, ma se voi non sfruttate a dovere le immense potenzialità del digitale la colpa non è della tecnologia


Senza offesa, "le immense potenzialitá del digitale" sevono solo a chi si accontenta della fotografia digitale.
Io le immense potenzialitá del digitale le uso per lavoro.
Per la Fotografia, che é il mio hobby, scusa ma voglio il meglio.
Commento # 30 di: jagemal pubblicato il 24 Giugno 2009, 12:22
Originariamente inviato da: Simock85
... ricordo che Steve McCurry scattò il ritratto a Sharbat Gula (simbolo della rivista national geographic) con questa pellicola:


queto quasi tutto, taranne il fatto che io ricordavo avesse usato fuji, ma vabbeh .. fa lo stesso


quello che mi fa male della sparizione del Kodachrome, è poi guardare questi scatti

Link ad immagine (click per visualizzarla)
Link ad immagine (click per visualizzarla)

non sono ricostruzioni, ma immagini del 1942 .. per lo più della propaganda di guerra statunitense ... francamente le trovo molto più impressionanti dello scatto di mc curry, che in un modo o nell'altro, fu fatto in un momento in cui il colore era comunque proprietà comune, almeno su piccole stampe la differenza non era facile da percepire (soprattutto se una stampa in processo RA4 è fatta da un buon negativo, e con tutti i crismi del caso)

quelle della seconda guerra mondiale, invece, al massimo hanno qualche bianco e nero sbiadito a fare da concorrenza .. la differenza è scioccante ..


cmq, fuji ha dichiarato non molto tempo fa che dopo l'abbattimento di vendite del 2004, il numero di pellicole vendute si è stabilizzato .. tant'è che ha rimesso pure in produzione la velvia 50

EDIT: effettivamente ci sono problemi con le due foto che ho postato metto i link diretti, spero che questi vadano senza nessun problema:

http://www.shorpy.com/node/5231
http://www.shorpy.com/node/4187
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »