Instant Magny 35 trasforma vecchie reflex in fotocamere istantanee Fujifilm Instax Square

Instant Magny 35 trasforma vecchie reflex in fotocamere istantanee Fujifilm Instax Square

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Instant Magny 35 permette di utilizzare le cartucce Fujifilm Instax Square per trasformare anziane reflex Pentax, Leica, Olympus, Canon e Nikon in moderne Polaroid”

Il ritorno della fotografia istantanea, quella molto di moda negli anni '70 e '80 grazie alla diffusione delle Polaroid, fa parte di un più generale revival dei prodotti e delle tecniche di quegli anni, in una sorta di 'rigurgito vintage'. Per gli amanti della fotografia istantanea e delle fotocamere a pellicola, oggi NINM Labs lancia una campagna di raccolta fondi su Kickstarter per il suo Instant Magny 35. Si tratta di un particolare dorso, da sostituire allo sportello posteriore delle vecchie reflex e fotocamere a telemetro (come le Leica) per trasformarle in fotocamere istantanee.

A parte la sostituzione dello sportello posteriore dell'alloggiamento pellicola, l'utilizzo non richiede altre modifiche alla fotocamera e permette di utilizzare le cartucce Fujifilm Instax Square per trasformare anziane reflex Pentax, Leica, Olympus, Canon e Nikon in moderne Polaroid. Il dorso è alimentato da 4 batterie stilo AAA ed è composto da tre elementi: un barilotto con lenti in alluminio, un ingranditore e l'unità di espulsione della pellicola.

Instant Magny 35 include una tendina per tenere al buio le pellicole, un interruttore on-off per evitare scatti accidentali, un sistema automatico di posizionamento e rifornimento delle pellicole, un bottone di espulsione e un contatore LED del numero di scatti. Per arrivare alla produzione definitiva NINM Labs ha fissato in $50.000 l'obiettivo minimo della raccolta fondi. Al momento per chi decidesse di supportare il progetto, una donazione del taglio di 99$ darà diritto a ricevere un esemplare dei primi lotti di produzione.


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: moroboshy pubblicato il 13 Giugno 2018, 16:13
Deve essere uno scherzo, non può essere vero. Andare in giro con un aggeggio grosso come un banco ottico, con un'ergonomia pari a zero, con l'impossibilità di accostare l'occhio al mirino...per tirare fuori delle fotine mignon? Non può essere vero.
Commento # 2 di: Dumah Brazorf pubblicato il 13 Giugno 2018, 16:47
La fiera dell'inutilità.
Al limite un aggeggio grande come un rullino che digitalizzi le foto, e forse già esiste(?).
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 13 Giugno 2018, 16:51
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
La fiera dell'inutilità.
Al limite un aggeggio grande come un rullino che digitalizzi le foto, e forse già esiste(?).


Si esiste. Vidi qualcosa del genere già ai tempi delle prime digitali.
Un modo per rendere digitate una fotocamera a pellicola..

Oggi avrebbe poco senso ma certamente molto più senso di sta scemenza.
Commento # 4 di: davide3112 pubblicato il 13 Giugno 2018, 19:32
ma no dai... il progettista ha esagerato col sakè. Non ci credo, è una fake.
BenQ Monitor