Con una Canon EOS R, la casa giapponese festeggia 100 milioni di fotocamere Canon EOS

Con una Canon EOS R, la casa giapponese festeggia 100 milioni di fotocamere Canon EOS

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nata a pellicola, la serie si è basata per molti anni sulla baionetta Canon EF, evolvendosi poi in EF-S per il formato APS-C digitale e sbarcando in anni molto più recenti nel mondo mirrorless con EOS M (EF-M APS-C) ed EOS R (EF-R Full Frame 35mm). Proprio una EOS R è stata la 100 milionesima fotocamera della famiglia prodotta”

Nata a pellicolla con EOS 650 nel 1987, la famiglia di fotocamere Canon EOS ha raggiunto nel corso del mese di settembre i 100 milioni di pezzi prodotti. Il traguardo arriva circa due anni dopo il raggiungimento del tetto dei 90 milioni dell'ottobre 2017.

Nata a pellicola, la serie si è basata per molti anni sulla baionetta Canon EF, evolvendosi poi in EF-S per il formato APS-C digitale e sbarcando in anni molto più recenti nel mondo mirrorless con EOS M (EF-M APS-C) ed EOS R (EF-R Full Frame 35mm). Proprio una Canon EOS R è stata la 100 milionesima fotocamera della famiglia prodotta.

La scelta fatta sul finire degli anni '80, di modificare completamente l'innesto rispetto al precedente Canon FD per il passaggio all'autofocus e controllo elettronico del diaframma, si è rivelata quindi azzeccata, sebbene non certo indolore in quel periodo storico, soprattutto per l'impossibilità di adattare le vecchie ottiche al nuovo formato, anche per il cambio radicale da innesto femmina a maschio. La dimensione di 54mm di diametro dell'originale Canon EF del 1987 e infatti stata ripresa anche dalla moderna baionetta EF-R che equipaggia le mirrorless pieno formato.


Commenti

BenQ Monitor