Casio, action cam ispirata ai suoi orologi G-Shock: pronta per le condizioni più estreme

Casio, action cam ispirata ai suoi orologi G-Shock: pronta per le condizioni più estreme

di Carlo Pisani, pubblicata il

“Casio ha pensato bene di prendere design e vari accorgimenti tecnici dalla sua nota e di successo serie di orologi G-Shock i quali, da diversi anni, fanno di resistenza e durata i principali cardini del loro successo”

Casio si butta sul mercato delle action cam pensate per essere utilizzate, ma soprattutto resistere, alle condizioni più estreme: precisamente presenta il modello GZE-1 della famiglia G'z EYE studiato nelle forme e nei materiali per sopportare urti, vibrazioni, temperature inusuali ed in generale condizioni di ripresa lontane da quelle consone.

A supporto di queste caratteristiche, Casio ha pensato bene di prendere design e vari accorgimenti tecnici dalla sua nota e di successo serie di orologi G-Shock i quali, da diversi anni, fanno di resistenza e durata i principali cardini del loro successo.

La cam GZE-1 sicuramente non sbalordisce per dati tecnici del comparto video: il sensore CMOS retroilluminato è in grado di offrire 6,9 mega pixels di risoluzione effettiva e riprese principalmente a 1080p a 30fps o 480p a 120fps, valori lontani da quelli degli attuali prodotti top di gamma.

Detto questo però, per quanto riguarda caratteristiche costruttive ed accorgimenti tecnici, la GZE-1 ha diversi punti a suo favore, precisamente può funzionare fino a 50 metri sott'acqua e resistere tranquillamente a cadute fino a 4 m di altezza, caratteristiche che in certe situazioni possono rappresentare un vero valore aggiunto.

Altro particolare da apprezzare sicuramente è l'ampio angolo di campo, fino 190,8 gradi e apertura focale pari a f/2,8, dati di tutto rispetto considerando anche che gli stessi standard costruttivi sopra riportati valgono, ovviamente anche per l'ampia lente essenziale per ottenere questo tipo di acquisizione delle immagini.

Originale nella forma e nel design, le dimensioni si attestano in 74x75x46 mm per 172 g di peso, batteria e memoria microSD incluse; quindi molto resistente, dati tecnici buoni, ultimo punto che può far spostare l'ago della bilancia a suo fare riguarda il comparto connettività, in quanto questa cam è dotata sia di interfaccia Bluetooth 2.1 sia Wireless per poter dialogare ad esempio con l'ultimo orologio Pro Wear di Casio, oppure con l'app G'z Eye.

Casio ha già presentato sia la GZE-1 sia alcuni accessori a lei dedicati, ma non ha ancora annunciato una data di rilascio o un prezzo globale, in Giappone si parla di un costo di 46.000 yen, quindi tutto sommato possiamo ipotizzare un prezzo per i restanti mercati che dovrebbe aggirarsi intorno ai 400 $; per maggiori informazioni ed immagini vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a questo prodotto.


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: MaxP4 pubblicato il 23 Novembre 2017, 09:23
Interessante il supporto con gimbal integrato!
BenQ Monitor