Canon Irista: annunciata la chiusura ufficiale dal 31 Gennaio

Canon Irista: annunciata la chiusura ufficiale dal 31 Gennaio

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Canon Irista, il servizio cloud del produttore nipponico dedicato alle immagini, sarà chiuso il prossimo anno. La data ultima per scaricare i file dal proprio account sarà il 31 Gennaio 2020. Ecco quello che c'è da sapere.”

Era nell'aria da qualche tempo ma ora è arrivata la comunicazione ufficiale: Canon Irista, il servizio cloud del produttore nipponico sarà chiuso all'inizio del prossimo anno. Nel comunicato ufficiale della società si legge che il termine ultimo sarà il 31 Gennaio 2020.

Canon Irista chiusura

La motivazione è stata spiegata in maniera chiara: Canon Irista come altri progetti, prodotti e servizi è stato ritenuto non abbastanza remunerativo per il produttore. In un'ottica di ottimizzazione dei costi e della spesa, la società ha così deciso di indirizzare i propri investimenti verso altre realtà (anche visti i risultati fiscali del Q3 2019). Ci sarà però più spazio per servizi come Canon image Gateway e Canon Camera Connect.

Tutti gli utenti che hanno un account su Canon Irista potranno avere accesso gratuitamente e per due mesi ad Adobe Lightroom con 1 TB spazio di archiviazione. Questo consentirà di provare le potenzialità del software di Adobe (ben noto in realtà) e abituarsi alla "perdita". Gli utenti con un account attivo saranno avvisati tramite email nella quale troveranno un link e un codice per l’attivazione dell’offerta.

La società nipponica invita quindi gli utenti di Canon Irista a scaricare i file presenti sul cloud proprietario entro la data di chiusura del servizio. Dopo il 31 Gennaio 2020 i file saranno cancellati. Sul sito ufficiale è presente una F.A.Q. con tutte le spiegazioni utili e le informazioni necessarie.


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: giovanni69 pubblicato il 01 Novembre 2019, 09:57
Il ML avrà imparato abbastanza dalle immagini degli utenti ed adesso non serve più allo scopo.
BenQ Monitor