Canon EOS C700 FF: cinepresa Full Frame 5,9K

Canon EOS C700 FF: cinepresa Full Frame 5,9K

di Roberto Colombo, pubblicata il

“All'interno troviamo un sensore CMOS Full Frame di nuova generazione da 38,1mm x 20,1mm, che permette alla videocamera di effettuare riprese fino a 5,9K in formato RAW a 12/10 bit tramite CODEX CDX-36150, con la possibilità di optare per riprese 4K e 2K RAW a 12 bit, oltre che nel formato ProRes”

Uno dei punti di svolta della recente storia Canon è la presentazione della reflex full frame Canon 5D Mark II e il suo successivo successo in ambito video, che ha portato la fotocamera a grande popolarità tra le produzioni video. Un prodotto che ha modificato l'approccio di molti, oltre che della stessa Canon, che cavalcandone il successo ha presentato qualche anno dopo una intera serie di prodotti dedicati alle produzioni cinematografiche, Canon Cinema EOS. La cinepresa digitale Canon EOS C300 è stato il primo passo, con sensore in formato Super35, alzando poi il tiro con il modello C500.

Ora arriva il turno della nuova Canon EOS C700 FF, che punta a salire ulteriormente di un gradino. Crescono le dimensioni del corpo e con esse il numero di pulsanti, display e connessioni. All'interno troviamo un sensore CMOS Full Frame di nuova generazione da 38,1mm x 20,1mm, che permette alla videocamera di effettuare riprese fino a 5,9K in formato RAW a 12/10 bit tramite CODEX CDX-36150, con la possibilità di optare per riprese 4K e 2K RAW a 12 bit, oltre che nel formato ProRes. Molto interessanti anche i frame rate che riesce a raggiungere: Canon EOS C700 FF registra fino a 60 fps in formato 5,9 K, nel caso si volesse utilizzare l'oversampling per poi ridurre a 4K o 2K, 72 fps in crop 4K e 168 fps con ritaglio 2K, sfruttando le diverse modalità di lavoro del sensore – Full Frame, Super 35mm e Super 16mm. Ai formati già citati si aggiungono XF-AVC (registrabile internamente su schede di memoria CFast) e Cinema RAW, il formato non compresso di Canon.

Canon EOS C700 FF è compatibile con obiettivi EF, PL e ottiche anamorfiche. L'autofocus fa leva sul molto valido sistema di messa a fuoco automatica di Canon, Dual Pixel CMOS AF, in cui ogni pixel oltre che da fotorecettore agisce anche da sensore per la rilevazione di fase. Canon dichiara una gamma dinamica di 15 stop. EOS C700 FF sarà disponibile a partire da agosto 2018.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: frankie pubblicato il 29 Marzo 2018, 16:19
Domanda: le ottiche cine coprono quel formato?
Commento # 2 di: Rubberick pubblicato il 29 Marzo 2018, 19:22
Veloce domanda.. ma non era stata già presentata ?

E' un vostro articolo di review che prima non c'era o hanno fatto una nuova versione della stessa ?
Commento # 3 di: DriveTheOne pubblicato il 29 Marzo 2018, 22:20
@frankie:
No, le ottiche cine PL che vedi solitamente in giro coprono S35, ci sono già diverse madri che hanno già prodotto ottiche cine (professionali) per full Frame: Cooke S7, Zeiss CP.3, Canon CN-E e così via.

@Rubberick:
no, è una versione rivista (vedi sigla: Eos C700 FF).

Francesco
BenQ Monitor