Nikon D5, recensione completa della nuova ammiraglia reflex dalle specifiche stellari

Nikon D5, recensione completa della nuova ammiraglia reflex dalle specifiche stellari

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Specifiche da capogiro, ma anche molta concretezza e solide performance per la nuova Nikon D5, che migliora la precedente top di gamma sotto ogni singolo aspetto: risoluzione, velocitÓ, autofocus, prestazioni video e LiveView. Ecco la nostra recensione completa, con scatti i laboratorio, nelle principali situazioni d'uso reale e con in pi¨ anche il parere di una fotografa professionista”

Articoli correlati

Hasselblad X1D, i primi scatti con la mirrorless medio formato

Hasselblad X1D, i primi scatti con la mirrorless medio formato

In occasione dell'evento di presentazione, abbiamo avuto modo di scattare qualche foto con un esemplare (ancora non definitivo) della prima mirrorless medio formato al mondo: la Hasselblad X1D.
Nikon D750, il miglior compromesso formato FX

Nikon D750, il miglior compromesso formato FX

Qualitativamente ineccepibile e piuttosto performante, pur non essendo un'ammiraglia; sofisticata ma compatta, e reperibile oggi a un prezzo interessante, Ŕ probabilmente (oggi) la miglior sintesi della tecnologia Nikon.
Hasselblad H6D-50c: primo contatto al cospetto della medio formato da 50 megapixel

Hasselblad H6D-50c: primo contatto al cospetto della medio formato da 50 megapixel

Incute timore reverenziale: Ŕ questa la prima cosa che si nota al solo avvicinarsi a una fotocamera medio formato. Saranno le dimensioni del corpo, sarÓ la corposa ottica che vi si trova sempre attaccata, sarÓ il sapere che dentro c'e un sensore bello grosso, sarÓ il rapido conto che vi rende consapevoli di avere concentrato in un volume di poco pi¨ di un litro il costo di una berlina tedesca. Il tutto in 2.115 grammi. Ecco il nostro primo contatto con la sorellina tra le due Hasselblad H6D
Nikon D500: recensione e prova sul campo

Nikon D500: recensione e prova sul campo

Abbiamo avuto per le mani la nuova Nikon D500 per una rapida prova sul campo: ecco come si comporta la nuova reflex APS-C professionale di casa Nikon, caratterizzata da 20,9 megapixel di risoluzione, ISO 100-51.200, 153 punti autofocus, filmati 4K UHD e raffica a 10 fotogrammi al secondo
Tutti i nuovi Zeiss Milvus alla prova: l'occhio del nibbio

Tutti i nuovi Zeiss Milvus alla prova: l'occhio del nibbio

Zeiss ha recentemente creato una nuova famiglia di "prime" ad alte prestazioni per reflex 35mm: Milvus. Comprende un grandangolare 21mm da paesaggio, un 35mm da reportage, due obiettivi da ritratto 50mm e 85mm, e due "macro", 50mm e 100mm:áLi abbiamo messi tutti alla prova, su un banco impegnativo come la EOS 5Ds.


Commenti (24)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cosý da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non Ŕ detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: gd350turbo pubblicato il 25 Luglio 2016, 14:03
Originariamente inviato da: demon77
Della D5!?
Alla facciazza della scimmia!


Eh appunto !

Quindi faccio finta di niente e non vado a vedere nulla !
Commento # 12 di: a.debernardi pubblicato il 25 Luglio 2016, 14:07
Originariamente inviato da: emanuele83
che non copre oltre EXIF: 200mm, f/16.0, 1/6400 s, 65535 ISO

su dpreview con il tool puoi anche vederei livelli di iso a 3milioni

https://www.dpreview.com/reviews/ni...o-dslr-review/6


Scusate, ma 65K è il limite fisico del formato. Nella gallery, dopo il valore 51200ISO, che è l'ultimo visualizzato correttamente, si trovano nell'ordine: 102.400 ISO (più elevata sensibilità nativa), H1, H2, H3, H4 e H5 (quest'ultima equivalente ai famosi tre milioni di ISO).
Questo vale per entrambe le serie (fotocamera ed etichetta).

I dati exif riportano erroneamente 65K per tutti i valori ISO superiori a questo.
Commento # 13 di: a.debernardi pubblicato il 25 Luglio 2016, 14:16
Originariamente inviato da: emanuele83
che non copre oltre EXIF: 200mm, f/16.0, 1/6400 s, 65535 ISO

su dpreview con il tool puoi anche vederei livelli di iso a 3milioni

https://www.dpreview.com/reviews/ni...o-dslr-review/6


Ora ho annullato la lettura automatica dei dati exif, le immagini della gallery riportano correttamente i valori ISO H1 - H5.
Commento # 14 di: emanuele83 pubblicato il 25 Luglio 2016, 15:24
Originariamente inviato da: a.debernardi
Ora ho annullato la lettura automatica dei dati exif, le immagini della gallery riportano correttamente i valori ISO H1 - H5.


ok grazie ora si capisce.

non capisco, però perché avete fatto saturare il sensore.
Chiaramente in queste condizioni l'andamento tra apertura, iso e tempo di scatto non è più lineare. https://en.wikipedia.org/wiki/F-num...2C_and_exposure
si nota infatti su dpreview che tra iso 51k 102k e 200k mantenendo lo stesso tempo di scatto di 1/5k" hanno chiuso l'apertura da f5.6 a f8 a f11 rispettivamente. a iso più alte poi hanno dovuto usare un filtro ND.
Commento # 15 di: a.debernardi pubblicato il 25 Luglio 2016, 16:37
Originariamente inviato da: emanuele83
... non capisco, però perché avete fatto saturare il sensore.
...


Ogni approccio ha pro e contro. Abbiamo scattato diverse serie ISO, con luce progressivamente ridotta e/o chiudendo progressivamente il diaframma, e anche una serie ISO con un ND 6 stop per le sensibilità H1-H5; questi approcci a luce variabile sono però anch'essi criticabili in quanto, con meno luce, il rapporto segnale/rumore risulta penalizzato.
Alla fine abbiamo scelto quello che a nostro avviso era l'approccio più equilibrato: diaframma specifico per le sensibilità H1-H5.
Personalmente ritengo che la questione abbia oggi poca importanza pratica, essendo in tutti i casi il risultato insufficiente nei pressi di H5. Certo la D5 ci ha dato da riflettere e, probabilmente, ci porterà a standardizzare in futuro una metodologia di prova specifica per gli altissimi ISO.
Commento # 16 di: AleLinuxBSD pubblicato il 25 Luglio 2016, 18:17
Penso che tra un po' di anni, specie se i produttori decideranno di colmare alcune lacune, sarà possibile ottenere ammiraglie (usate), capaci davvero di soddisfare diverse esigenze, divenendo una sorta di full-frame DSLR "definitive".
Commento # 17 di: Marko#88 pubblicato il 25 Luglio 2016, 18:42
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Penso che tra un po' di anni, specie se i produttori decideranno di colmare alcune lacune, sarà possibile ottenere ammiraglie (usate), capaci davvero di soddisfare diverse esigenze, divenendo una sorta di full-frame DSLR "definitive".


Che serviranno, come ora, per farsi le seghe nel 99% dei casi amatoriali. Se si passano le giornate a guardare i crop 100% e a testare gli ISO allora serve qualcosa di serio, normalmente invece basta davvero poco per tirare fuori belle immagini...e la cosa che seve di più -il manico- non si può comprare.
Commento # 18 di: matsnake86 pubblicato il 25 Luglio 2016, 19:08
Ma... Incredibile!
Non sapevo raggiungessero iso così elevati le ammiraglie.

Comunque io mi accontento della mia d3300
Commento # 19 di: roccia1234 pubblicato il 25 Luglio 2016, 20:11
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Penso che tra un po' di anni, specie se i produttori decideranno di colmare alcune lacune, sarà possibile ottenere ammiraglie (usate), capaci davvero di soddisfare diverse esigenze, divenendo una sorta di full-frame DSLR "definitive".


D700 e D3/s/x lo sono di già

Ovviamente non sono macchine da pippette su rumore e risoluzione con confronti di crop al 100% con le ultime uscite.
C'è di meglio? sicuro, e ci mancherebbe altro.
Si possono ottenere file e stampe di altissimo livello in qualunque genere fotografico? Certo che sì. Fino a 5 anni fa erano quanto di meglio nikon avesse da offrire... e le offriva a caro prezzo.
Commento # 20 di: Rubberick pubblicato il 25 Luglio 2016, 20:14
Si vabbè ma h4 e h5 a che cavolo servono?

E' una lollata da magic lantern like messa su firmware stock..

Ai tempi dei 25k iso sulla 5d mark II si poteva almeno dire.. la uso per catturare immagini terribili come una targa di una macchina in situazioni di emergenza..

Ma qua.. è un bel rosa fucsia spiattellato su tutto il frame
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »