ZEISS Ventum 2.8/21, ottica per riprese aeree con droni e fotocamere Sony E-Mount

ZEISS Ventum 2.8/21, ottica per riprese aeree con droni e fotocamere Sony E-Mount

di Roberto Colombo, pubblicata il

“ZEISS Ventum 2.8/21 dimagrito del 50% rispetto alla precedente ottica 'industriale' Zeiss Interlock Compact 2.8/21 e promette quindi un aumento sensibile dell'autonomia delle riprese aeree. Adotta la baionetta delle mirrorless Sony e con un circolo di copertura di 43mm riesce a illuminare i sensori full frame. ”

Le fotocamere integrate nei droni hanno visto crescere le proprie prestazioni in modo netto negli ultimi anni, ma per molte produzioni l'accoppiata di un drone con una fotocamera/videocamera/cinepresa esterna resta l'opzione preferibile, anche per una migliore e pi semplice gestione del workflow. Avere a che fare con riprese in arrivo da un solo tipo di apparecchio semplifica infatti la post produzione e il grading. Inoltre applicazioni particolari, come i rilievi e la cartografia, a volte richiedono l'utilizzo di fotocamere dedicate.

In questo settore vengono spesso utilizzate le focamere mirrorless, pi compatte e leggere rispetto alle sorelle reflex. Spesso per le ottiche di qualit non risparmiano molto in peso e ingombri, se confrontate con quelle delle reflex, soprattutto se parliamo di obiettivi nati per coprire il formato full frame.

Questo il problema che vuole affrontare di petto la nuova ottica Zeiss per Sony E-Mount. ZEISS Ventum 2.8/21 dimagrito del 50% rispetto alla precedente ottica 'industriale' Zeiss Interlock Compact 2.8/21 e promette quindi un aumento sensibile dell'autonomia delle riprese aeree. Adotta la baionetta delle mirrorless Sony e con un circolo di copertura di 43mm riesce a illuminare i sensori full frame. Viene raccomandato per sensori con pixel size a partire da 2.8 m.

Parte del risparmio di peso e dimensioni ottenuto facendo a meno della messa a fuoco: infatti un'ottica a fuoco fisso che lavora sfruttando l'iperfocale. La focale corta e il fatto che spesso i droni fanno riprese dalla distanza permette di essere in iperfocale anche a diaframmi molto aperti. L'ottica utilizzabile con diaframmi compresi tra F2.8 e F22. Un sistema di bloccaggio e frizione impiegato per evitare che vibrazioni e pressione dell'aria possano far girare inavvertitamente la ghiera.

Tra gli ambiti di utilizzo dell'ottica troviamo la cartografia, la creazione di modelli tridimensionali, le ispezioni e i progetti di monitoraggio, trattandosi di un obiettivo con elevati livelli di correzione e studiato per avere contrasto, risoluzione e resa dei colori costanti su tutta l'inquadratura.


Commenti