Tamron 18-300mm F/3.5-6.3 Di III-A VC VXD: zoom per APS-C Sony E e Fujifilm X

Tamron 18-300mm F/3.5-6.3 Di III-A VC VXD: zoom per APS-C Sony E e Fujifilm X

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Il nuovo obiettivo zoom Tamron 18-300mm F/3.5-6.3 Di III-A VC VXD la prima soluzione del produttore nipponico che non solo disponibile per Sony E ma anche per Fujifilm X, dando cos il via a un'espansione della gamma.”

Il nuovo obiettivo zoom Tamron 18-300mm F/3.5-6.3 Di III-A VC VXD è la prima soluzione del produttore nipponico proposta per Fujifilm X, oltre che per Sony E. Si tratta di un'apertura auspicata dai tanti che vogliono avere un'alternativa alle ottiche Fujifilm puntando sull'esperienza di Tamron e sul rapporto qualità/prezzo.

Secondo il produttore, quest'ottica arriva dopo l'esperienza maturata a partire dal 2018 con le soluzioni destinate alle fotocamere mirrorless. Pur essendo Sony un brand forte per le soluzioni "senza specchio", la società ha deciso di seguire le richieste dei clienti a aprire la sua offerta anche ad altri produttori.

Tamron 18-300mm F/3.5-6.3 Di III-A VC VXD: le caratteristiche tecniche

La nuova ottica Tamron 18-300mm F/3.5-6.3 Di III-A VC VXD (modello B061) non è ancora stata ufficialmente inserita nell'elenco del produttore e non sono presenti tutte le caratteristiche tecniche. Qualche informazioni è stata comunque resa disponibile prima del lancio.

La lunghezza focale equivalente è pari a 27-450mm nel formato full-frame con un rapporto di ingrandimento di 16,6x. Dalle sigle utilizzate nel nome è intuibile che il modello impieghi un motore lineare Voice-coil eXtreme-torque Drive (VXD) che dovrebbe garantire buona reattività e silenziosità di funzionamento. In generale si tratta di un prodotto pensato nativamente per le mirrorless (Di III).

Tamron 18-300mm

Non manca la stabilizzazione ottica (VC). Per il Tamron 18-300mm F/3.5-6.3 Di III-A VC VXD non sono state rilasciate informazioni circa il design ottico di questo modello (lo scopriremo al momento del lancio effettivo). Il produttore ha comunque dichiarato che "l'obiettivo include elementi speciali disposti con precisione per mantenere un'alta risoluzione da bordo a bordo e fornire un'elevata qualità dell'immagine".

La minima distanza di messa a fuoco è pari a 15 cm e il massimo rapporto di ingrandimento è di 1:2 (quando utilizzato con lunghezza focale di 18 mm). Anteriormente è possibile installare filtri da 67 mm di diametro. La costruzione prevede anche guaine per resistere a polvere e acqua, rivestimento in fluoro e un selettore per bloccare lo zoom. Non sono state rilasciate informazioni sul prezzo, mentre l'arrivo sul mercato è previsto entro la fine dell'anno.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: CrapaDiLegno pubblicato il 22 Luglio 2021, 15:51
Se è simile alla vecchia versione per APS-C direi che è un gradino sopra a un bel fondo di bottiglia.
Con quella escursione d'altronde non si può pretendere molto e la luminosità a 300mm mette a dura prova gli esposimetri.

Quello che mi chiedo è perché uno debba investire un bel capitale nell'acquisto di una mirrorless (i cui prezzi trovo ingiustificati rispetto alle normali DSLR che hanno meccanica di precisione di altissimo livello) e poi ridurla ad una super bridge da 4 soldi montandoci questo tipo di ottiche.
Commento # 2 di: andy45 pubblicato il 24 Luglio 2021, 06:28
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Quello che mi chiedo è perché uno debba investire un bel capitale nell'acquisto di una mirrorless (i cui prezzi trovo ingiustificati rispetto alle normali DSLR che hanno meccanica di precisione di altissimo livello) e poi ridurla ad una super bridge da 4 soldi montandoci questo tipo di ottiche.


Per lo stesso motivo per cui si comprano/compravano per le reflex, avere un obiettivo singolo da potersi portare in viaggio e fare un po' di tutto...oggi li vendono anche insieme alle macchine fotografiche in bundle, così chi la acquista praticamente non li stacca più.
Commento # 3 di: CrapaDiLegno pubblicato il 24 Luglio 2021, 20:55
Originariamente inviato da: andy45
Per lo stesso motivo per cui si comprano/compravano per le reflex, avere un obiettivo singolo da potersi portare in viaggio e fare un po' di tutto...oggi li vendono anche insieme alle macchine fotografiche in bundle, così chi la acquista praticamente non li stacca più.


Mi compro una bridge, spendo molto meno e ho maggiore trasportabilità/leggerezza.
Con il costo di questo obiettivo ce ne compri 2 di super bridge con quella escursione (e magari anche più luminosi).
Boh, non capisco proprio.

Parlo come uno che il 18-300 Tamron l'ho avuto per la APS-C credendo di poter avere un obiettivo tutto fare ma quando ho visto che facevo foto peggiori della Fiji 5600 e se non era mezzogiorno a 300mm era la festa del mosso e sfuocato (con apertura 6.3 sulla mia fotocamera funziona solo il punto centrale e neanche sempre, visto che secondo me chiude anche un po' di più di 6.3, zero possibilità di montare un CPL ovviamente) ho deciso di rivenderlo subito. Comprato un 70-300 USD (sempre Tamron) ho riportato la qualità fotografica alla decenza. Forse anche qualcosa di più.
Intendiamoci, non è che io sia uno di quelli o il massimo da mutuo o il resto è schifezza come si legge spesso nei forum dedicati alla fotografia, infatti mica ho preso un Canon 70-200 IS f2.8 da uno stipendio e mezzo per riempire il frame con il canarino, ma quel 18-300 era veramente improponibile, il peggior obiettivo che abbia mai acquistato in vita mia.
Non lo prenderei manco regalato e non lo consiglierei a nessuno.

Almeno spero che questo sia meccanicamente messo meglio (dalla struttura direi di sì, quello vecchio era plasticone proprio). Otticamente dubito che si possa fare peggio.
Commento # 4 di: andy45 pubblicato il 25 Luglio 2021, 07:08
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Mi compro una bridge, spendo molto meno e ho maggiore trasportabilità/leggerezza.
Con il costo di questo obiettivo ce ne compri 2 di super bridge con quella escursione (e magari anche più luminosi).
Boh, non capisco proprio.


Sono i cosiddetti obiettivi da turista, non c'è molto da capire, li monti per un viaggio dove hai spazio limitato e ti accontenti di quello che esce fuori senza doverti portare altro, poi vabbè c'è anche chi li compra e non li smonta più, e in quel caso hai ragione forse era meglio prendere altro, ma se sono contenti così va bene.
Io comunque non andrei mai oltre il 18-200, di più per questo genere di obiettivi secondo me non ha senso.

Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Parlo come uno che il 18-300 Tamron l'ho avuto per la APS-C credendo di poter avere un obiettivo tutto fare ma quando ho visto che facevo foto peggiori della Fiji 5600 e se non era mezzogiorno a 300mm era la festa del mosso e sfuocato (con apertura 6.3 sulla mia fotocamera funziona solo il punto centrale e neanche sempre, visto che secondo me chiude anche un po' di più di 6.3, zero possibilità di montare un CPL ovviamente) ho deciso di rivenderlo subito. Comprato un 70-300 USD (sempre Tamron) ho riportato la qualità fotografica alla decenza. Forse anche qualcosa di più.
Intendiamoci, non è che io sia uno di quelli o il massimo da mutuo o il resto è schifezza come si legge spesso nei forum dedicati alla fotografia, infatti mica ho preso un Canon 70-200 IS f2.8 da uno stipendio e mezzo per riempire il frame con il canarino, ma quel 18-300 era veramente improponibile, il peggior obiettivo che abbia mai acquistato in vita mia.
Non lo prenderei manco regalato e non lo consiglierei a nessuno.


Ti credo figurati, ma obiettivi con queste caratteristiche si portano sempre dietro molti problemi, il banalissimo 55-250 is stm della canon perde di qualità verso i 250 mm, figuriamoci uno con una escursione simile.