Sviluppo RAW da iPad con Snapseed di Nik Software

Sviluppo RAW da iPad con Snapseed di Nik Software

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Con Snapseed di Nik Software lo sviluppo RAW atterra su iPad”


Commenti (29)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: roccia1234 pubblicato il 26 Giugno 2011, 16:28
Originariamente inviato da: krissparker
non colgo il punto.... 29 euro per l'adattatore dovrebbero essere un problema?


no, il punto è che potevano integrarlo e far tenere i 30€ in saccoccia.

Originariamente inviato da: khelidan1980
benvenuto...esiste da un anno e mezzo quell'adattatore...


non avendo e non usando prodotti apple, l'ultima cosa che vado a controllare sono i millemila extra tipici di queste periferiche.
Commento # 12 di: AceGranger pubblicato il 26 Giugno 2011, 20:51
Originariamente inviato da: PaveK
La notizia andrebbe letta in senso più ampio.

Punto primo si sdogana tecnologicamente la manipolazione del RAW su dispositivo mobile, di per sé già una notizia assai rilevante.
Punto secondo i dispositivi mobili stanno vedendo un'aumento prestazionale notevole di anno in anno, con una curva più ripida di quella dei computer tradizionali.
Punto terzo la risoluzione Retina non è un "se", è un "quando". 2048x1536 su 9.7" pollici è prossimo al fotorealismo.
Punto quarto il gamut del display iPad, se non ricordo male da articolo letto di recente, è il maggiore tra tutti gli schermi in circolazione. Sperando che Apple non si sieda sugli allori, se lo aumentasse arriveremmo prossimi intanto al display dei migliori portatili, sui quali anche diversi Pro lavorano.
Punto quinto è più comodo portarsi dietro un iPad piuttosto che non un iMac 27". Per interventi da fare sul momento, laddove richiesti, corre la differenza tra potere e non potere, soprattutto nell'ottica di bypassare il portatile optando per una soluzione workstation + dispositivo mobile.

A me pare una gran cosa!


se devo fare post-produzione su RAW e su un dispositivo mobile prendo il tablet ASUS EP121, puoi usare Phothoshop o Lightroom e lo fai anche con una penna Wacom...

a me pare il solito software scadente che pero fa figo perchè apre i RAW e lo puoi usare con le dita, wow!
Commento # 13 di: PaveK pubblicato il 27 Giugno 2011, 08:57
Originariamente inviato da: AceGranger
se devo fare post-produzione su RAW e su un dispositivo mobile prendo il tablet ASUS EP121, puoi usare Phothoshop o Lightroom e lo fai anche con una penna Wacom...

a me pare il solito software scadente che pero fa figo perchè apre i RAW e lo puoi usare con le dita, wow!

A qualcuno quelle 3.5 ore di autonomia potrebbero star strette, e se l'utente avesse bisogno di prestazioni probabilmente si prenderebbe un macbook air.
Non scadiamo sempre su questa banalità del "fare il figo".

Usare con le dita, poi, mi pare un plus, non un minus, anche perché quando voglio usare una penna (che esistono e ne possiedo una che funge ottimamente su iPad), uso la tavoletta Wacom Intuos 4, altro che pennino
Commento # 14 di: Duncan pubblicato il 27 Giugno 2011, 09:13
Originariamente inviato da: AceGranger
se devo fare post-produzione su RAW e su un dispositivo mobile prendo il tablet ASUS EP121, puoi usare Phothoshop o Lightroom e lo fai anche con una penna Wacom...

a me pare il solito software scadente che pero fa figo perchè apre i RAW e lo puoi usare con le dita, wow!


Parlare di software scadente per un programma della Nik senza averlo provato...
Nik fa software del genere da anni e tra i migliori...
Commento # 15 di: AceGranger pubblicato il 27 Giugno 2011, 10:03
Originariamente inviato da: PaveK
Usare con le dita, poi, mi pare un plus, non un minus, anche perché quando voglio usare una penna (che esistono e ne possiedo una che funge ottimamente su iPad), uso la tavoletta Wacom Intuos 4, altro che pennino


sono 3,5 ore usato in editing pesante; usato come un ipad in wi-fi dura 5 ore.

Originariamente inviato da: PaveK
Usare con le dita, poi, mi pare un plus, non un minus, anche perché quando voglio usare una penna (che esistono e ne possiedo una che funge ottimamente su iPad), uso la tavoletta Wacom Intuos 4, altro che pennino


l'EP 121 usa una penna WACOM; è praticamente una CINTIQ
Commento # 16 di: PaveK pubblicato il 27 Giugno 2011, 10:15
Originariamente inviato da: AceGranger
l'EP 121 usa una penna WACOM; è praticamente una CINTIQ

Facevi più bella figura ad evitare la faccina... non credo proprio che quell'Asus abbia una precisione vagamente simile ad una Wacom Intuos 4, se sai di cosa stiamo parlando... come risoluzione e come livelli di pressione.

Anche per iPad ha rilasciato un apposito pennino, ma non è minimamente paragonabile. Ovvia!
Commento # 17 di: PaveK pubblicato il 27 Giugno 2011, 10:16
Originariamente inviato da: AceGranger
sono 3,5 ore usato in editing pesante; usato come un ipad in wi-fi dura 5 ore.

Sempre meno della metà di un iPad insomma. Poco.
Commento # 18 di: AceGranger pubblicato il 27 Giugno 2011, 10:49
Originariamente inviato da: PaveK
Facevi più bella figura ad evitare la faccina... non credo proprio che quell'Asus abbia una precisione vagamente simile ad una Wacom Intuos 4, se sai di cosa stiamo parlando... come risoluzione e come livelli di pressione.

Anche per iPad ha rilasciato un apposito pennino, ma non è minimamente paragonabile. Ovvia!


io ho una Intuos 3 A5wide e una Cintic 21UX ( Tecnologia Intuos 3 ) .

come precisione del puntatore, il digitalizzatore dei sistemi portatili ( che è lo stesso dei convertibili Lenovo e HP ) è al livello delle tavolette, come livelli di pressione siamo a 256 livelli di pressione; per fotoritocco vanno piu che bene, visto che oltre i 512 livelli devi iniziare ad avere la mano da Giotto, ed essendo WACOM porta con se tutta la qualita dei suoi prodotti.

Originariamente inviato da: PaveK
Sempre meno della metà di un iPad insomma. Poco.


dipende dalle esigenze, possono essere anche 100 ore, ma se poi non ci fai niente.... :

io non ti sto paragonando l'ipad con l'EP 121 che coprono ovviamente tareget differenti, ma semplicemente che si grida a chissa quale "innovazione" il poter "editare" i raw su un tablet... quando lo si puo gia fare e parecchio meglio e senza limitazioni
Commento # 19 di: PaveK pubblicato il 27 Giugno 2011, 11:16
Originariamente inviato da: AceGranger
ma semplicemente che si grida a chissa quale "innovazione" il poter "editare" i raw su un tablet... quando lo si puo gia fare e parecchio meglio e senza limitazioni

In verità, se non vado errato, già esistevano App in grado di accettare RAW (e non semplicemente l'anteprima JPG o il JPG associato) in editing.
Qui più che altro si segnala, a parer mio, l'ingresso trionfale di Nik su una piattaforma da molti reputata non valevole di considerazione. Ci mancano solo onOne e Topaz Labs per completare la triade. Uno s'è già fatto avanti!
Commento # 20 di: Duncan pubblicato il 27 Giugno 2011, 12:00
Infatti la notizia è che Nik abbia fatto un App.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »