Sony REA-C1000: l'AI aiuta nei video di conferenze, e-learning, webinar

Sony REA-C1000: l'AI aiuta nei video di conferenze, e-learning, webinar

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Sony REA-C1000 è una nuova soluzione che sfrutta le potenzialità dell'Intelligenza Artificiale per esaminare in tempo reale flussi video e gestire conferenze, sessioni di e-learning, webinar e presentazioni.”

Sony REA-C1000 è una nuova soluzione presentata dal produttore nipponico dedicata all'Edge Analytics Appliance e che sfrutta l'Intelligenza Artificiale per ridurre complessità operativa, tempi di elaborazione e creazione dei contenuti a tutto vantaggio degli utenti professionali.

Sony REA-C1000

La creazione di contenuti video in tempo reale è possibile grazie alle telecamere collegate alla Sony REA-C1000, mentre l'unità di elaborazione esamina i frame per cercare l'oggetto a fuoco e unirlo ad altre immagini. L'unità Sony REA-C1000 ha anche il Motion e il Face Detection riconoscendo anche colori e forme. Il sistema è così impiegabile per esempio in aziende, enti pubblici o scuole.

sony

L'arrivo sul mercato è previsto per la Primavera 2019 e ci saranno cinque possibilità offerte da Sony con la nuova strumentazione:

  • estrazione della calligrafia e sovrapposizione dell'immagine sul presentatore
  • CG in overlay senza chroma key
  • controllo automatico delle immagini in uscita come il tracking automatico PTZ
  • ritaglio dell'area di messa a fuoco
  • zoom in base ai gesti

La prima consente di elaborare le immagini catturate dalla telecamera per trovare del testo scritto a mano su lavagne bianche e nere attraverso un algoritmo ad hoc. La sua funzione è quella di permettere sia di vedere ciò che viene scritto sia ciò che sta facendo il presentatore. Secondo il produttore la funzione di Sony REA-C1000 sarà utile per l'insegnamento a distanza e per sale di grandi dimensioni.

La seconda funzione si basa sul rilevamento del movimento estraendo le immagini del presentatore e sovrapponendole a uno sfondo, il tutto senza formazione dei tecnici o strumenti appositi. La funzione non sarà disponibile da subito ma come aggiornamento nel 2019. Questa soluzione è pensata per l'e-learning, webinar e interviste.

La terza funzione segue il presentatore così che sia sempre nell'inquadratura e a fuoco. Utile quando si tengono corsi di formazione, aziendali o meno e senza bisogno di un cameraman.

La quarta funzione consente di avere due immagini in uscita: una in 4K panoramica e una ritagliata in HD. La seconda può essere statica o dinamica, seguendo il presentatore. La funzione sarà disponibile tramite un update nel 2019.

L'ultima funzione della Sony REA-C1000 è la rilevazione dei gesti del pubblico mostrando o un'immagine intera o una sezione ingrandita. Cosa significa all'atto pratico? Se una persona dalla platea si alza (per parlare con il presentatore, per esempio) è possibile fare uno zoom sulla persona in maniera automatica.

Sony professional

Secondo quanto riportato da Sony, ci sarà un periodo di prova di 60 giorni senza costi aggiuntivi e l'acquirente potrà scegliere quale funzione attivare grazie a licenze separate personalizzando le proprie esigenze (e comprando solo ciò che serve).

Sony REA-C1000 supporta video 4K/30p e HD/60p in ingresso e in uscita e potrà essere connesso alle telecamere PTZ (come le XDCAM). Non manca anche la connettività HDMI per collegare monitor, proiettori su grande schermo o realizzare live-streaming mentre l'interfaccia web è gestibile tramite Google Chrome dalla versione 70. 


Commenti

BenQ Monitor