Ricoh al lavoro sull'imminente GR III, compatta che sostituirà la GR II

Ricoh al lavoro sull'imminente GR III, compatta che sostituirà la GR II

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Attraverso un comunicato stampa e approfittando dell'attenzione della stampa in occasione del Photokina, Ricoh annuncia lo sviluppo di una nuova compatta della serie GR, che prenderà il nome d GR III. Ecco i dettagli rilasciati ufficialmente”

Ricoh è un nome che rimanda sempre a qualcosa di particolare nel settore fotografico, che negli anni si è saputo distinguere per scelte audaci e fuori dagli schemi, ma comunque aderenti alle esigenze degli appassionati. Oltre a questo da qualche anno è anche in possesso di tutto il know how nonché del brand Pentax, fatto che va ad accrescere ulteriormente l'attenzione per ogni mossa che il brand giapponese fa o si accinge a fare.

In questi giorni viene annunciato qualcosa di "normale", per così dire, nella forma di un erede dell'apprezzata compatta Ricoh GR II. Senza grosse sorprese l'erede di chiamerà GR III, portando però diverse novità che erano precluse al modello che si accinge a sostituire.  Prima di di tutto il sensore da 24 Mpixel, che sarà stabilizzato su tre assi, in abbinamento sempre ad un 28mm F2.8 verosimilmente riprogettato e con una qualità superiore.

Esordio anche per un display touchscreen nella parte posteriore, così come un sistema di autofocus molto evoluto phase detection in grado di garantire maggiore velocità e precisione. Come per le reflex Pentax anche GR III sfrutterà il sistema di stabilizzazione in ottica anti aliasing, essendo il sensore privo di un filtro dedicato. La distanza minima di messa a fuoco è ora di 6cm, contro i 10cm del modello precedente. Non si perde l'utile filtro integrato ND 2 già visto nei modelli GR e GR II, mentre da segnalare è la possibilità di filmare in full HD 1080/60p, mentre prima ci si fermava a 30p.

Il design resta quello, quindi Ricoh GR III sarà sempre una fotocamera compatta tascabile, con dimensioni di 109x62x33 mm e un peso di 257 grammi. Dotata di wireless, può essere comandata da smartphone che può quindi fungere da remote control. La velocità dell'otturatore è compresa fra 1/4000s e 30 secondi, mentre non viene fatta menzione della gamma ISO coperta. Ricordiamo che si tratta di un'anteprima sui lavori in corso, poiché la fotocamera arriverà sul mercato ad inizio 2019: meglio non stupirsi quindi se manca qualche dato importante, come ad esempio il prezzo. Sarà nostra premura segnalare eventuali novità direttamente dal Photokina.


Commenti

BenQ Monitor