Profoto B10: presentata la serie di flash professionali per smartphone

Profoto B10: presentata la serie di flash professionali per smartphone

di Mattia Speroni, pubblicata il

“La serie di flash professionali Profoto B10 stata pensata per seguire la moda del mercato che vede sempre pi fotografi utilizzare lo smartphone per catturare i propri scatti. Un'evoluzione che aveva bisogno dei giusti strumenti.”

Profoto B10 è la nuova serie di flash professionali pensati per essere impiegati con dispositivi mobile, in particolare con gli iPhone. Rispetto alle soluzioni destinate alle tradizionali fotocamere, in questo caso il tutto è stato rivisto per gli smartphone che hanno utilizzi ed esigenze diverse.

profoto b10 serie

Anche se alcuni fotografi potrebbero storcere il naso a pensare a soluzioni professionali accoppiate a smartphone, il mercato in evoluzione e le nuove esigenze dei professionisti hanno portato la società a creare questa nuova gamma.

Grazie a Profoto B10, il produttore può vantarsi di essere "la prima al Mondo" a dare ai fotografi che utilizzano il proprio smartphone flash con capacità superiori e che possono sfruttare la loro tecnologia proprietaria chiamata Profoto AirX.

Essendo una serie, all'interno della gamma Profoto B10 attualmente troviamo due modelli distinti. Si tratta delle soluzioni B10 e B10 Plus che si distinguono per le caratteristiche tecniche, dove il secondo è più prestazionale.

Profoto B10 ha una potenza di 250 Ws con un tempo di ricarica variabile e compreso tra 0,05" e i 2". Secondo quanto riportato dal produttore, questo modello è impiegabile per 400 flash alla massima potenza. Sono garantiti poi 2500 lumen continui. Le dimensioni sono pari a 10 x 17,5 cm mentre il e peso tocca gli 1,5 kg.

Per Profoto B10 Plus si sale di potenza arrivando a ben 500 Ws anche se il tempo di ricarica cresce (di poco) con un intervallo da 0,05" a 2,5". Essendo più potente, diminuisce il numero di flash disponibili, che arrivano a 200. Il flusso luminoso continuo massimo è pari a 2500 lumen, come il modello più piccolo. Il peso in questo caso arriva a 1,9 kg e crescono anche le dimensioni (pari a 10 x 23,5 cm).

profoto flash

La sincronizzazione con gli smartphone avviene tramite Bluetooth ma c'è anche la compatibilità con tutti i Profoto Air remote (inclusi A1/A1X) ed è supportata nativamente l'applicazione fornita dal produttore.

Il prezzo ufficiale della nuova gamma varia dai 1699 euro per il Profoto B10 ai 1999 euro per la versione Profoto B10 Plus. Sono inoltre previste soluzioni con doppio flash che hanno prezzi rispettivamente di 3395 euro e 3995 euro.


Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Kenichi80 pubblicato il 09 Luglio 2020, 18:43
Professionali...

Dai, non si può davvero sentire l'accoppiata smartphone e flash "professionali". Lo so che è una cosa voluta per far scrivere un commento (infatti...) ma davvero è un ossimoro.
Nel frattempo negli smartphone non si riesce ancora ad avere un flash normale degno di questo nome (il Nokia Lumia 1020 l'aveva) ma solo quei lumini da morto di led.
Commento # 2 di: bonzoxxx pubblicato il 10 Luglio 2020, 08:13
Anche l'n82 aveva il flash "standard" infatti le foto venivano davvero bene, mi sa che da qualche parte ce l'ho ancora..
Commento # 3 di: aleardo pubblicato il 10 Luglio 2020, 10:15
Per quale motivo un professionista dovrebbe usare un sistema flash costoso e ingombrante per poi abbinarlo a uno smartphone?
Commento # 4 di: the_joe pubblicato il 10 Luglio 2020, 10:21
Ma quale persona sana di mente spenderebbe 3000 per dei flash ingombranti, pesanti e sicuramente difficili da usarsi per poi fare foto con un cellulare?
Commento # 5 di: bonzoxxx pubblicato il 10 Luglio 2020, 10:30
Ultimamente sta cosa delle foto col cellulare sta sfuggendo di mano imho.

Tempo fa ad un fotografo del national geographic venne commissionato un reportage usando solo un nokia 1020 e i risultati furono ottimi considerando anche il "manico" oltre alla bontà del sensore:

https://www.fotografidigitali.it/ne...phic_48443.html

Ma da li a usare un telefono come fotocamera principale imho ce ne passa

C'è da dire che a furia di ricercare e innovare arriveranno a livelli di qualità molto alti, questo è sicuro.
Commento # 6 di: TorettoMilano pubblicato il 10 Luglio 2020, 10:47
ma è semplicemente compatibile ANCHE con smartphone a quanto ho capito. mi sembra più che altro una feature per le emergenze, poi non so se ci siano delle utilità pratiche tipo fare delle prove veloci/tarazioni o utilizzare lo smartphone come telecomando