Panasonic Lumix TZ200, compatta super-zoom con sensore da 1 pollice

Panasonic Lumix TZ200, compatta super-zoom con sensore da 1 pollice

di Alberto De Bernardi, pubblicata il

“Una compatta sintetizzabile in tre cifre: 1 pollice (sensore), 15x (lo zoom) e 45mm (lo spessore del corpo macchina) – 360mm equivalenti in formato tascabile”

Contestualmente alla mirrorless GX9, Panasonic ha annunciato anche la compatta super-zoom TZ200, la cui essenza è sintetizzabile in tre numeri: sensore da 1 pollice, zoom 15x, 45mm di spessore.

Si tratta evidentemente di una fotocamera tascabile indirizzata a chi ama il reportage di viaggio e che, soprattutto, ama viaggiare leggero (la sigla TZ sta, in effetti per "Travel Zoom").


Buona parte degli spunti tecnici più interessanti sono riconducibili all'ottica, equivalente a 24-360mm nel formato 35mm. Non è facile creare zoom di questa portata per sensori relativamente grandi come questo, per di più con uno schema ottico sofisticato (13 elementi in 11 gruppi, con 5 lenti asferiche, 1 asferica a bassa dispersione e tre a bassa dispersione, per un totale di 11 superfici asferiche). Leica è però riuscita a creare un impacchettamento tanto efficace da contenere lo spessore della fotocamera in soli 45,2mm.


Ovviamente una lente tanto estrema non può essere particolarmente luminosa: f/3.3-6.4. In compenso, molto buona la minima distanza di messa a fuoco (solo 3 cm), che consente di raggiungere ingrandimenti "macro" superiori alla media.

Dietro l'ottica, il già citato sensore da 1 pollice arriva a 20 Mpixel, e può contare su un'elettronica sostanzialmente equivalente a quella delle mirrorless Lumix G. Troviamo infatti a bordo uno stabilizzatore a 5 assi, autofocus DFD, cadenza di scatto che arriva a 6 fps in modalità AF-C (10 fpa in AF-S) e funzione 4K Photo, completa delle nuove funzioni Auto Marking e Sequence Composition presenti sulla GX9.


Lo schermo posteriore (touchscreen) misura 3 pollici e conta 1,24M di punti, e non manca un mirino elettronico da 0,21 pollici e 2,33M di punti, meno angusto di quanto ci si potrebbe aspettare da questo tipo di prodotto: 0,53x il suo ingrandimento – in effetti, oltre alla portata dello zoom, è proprio nel rapporto di ingrandimento del mirino che la TZ200 mostra i vantaggi più significativi rispetto alla capostipite TZ100.  

Completano il quadro connettività Wi-Fi e Bluetooth. Anche la TZ200 sarà disponibile a partire da Aprile, a un prezzo ufficiale di 799 Euro – esattamente lo stesso della GX9.


Commenti

BenQ Monitor