Nuova Leica M9-P: niente di nuovo o molto di nuovo?

Nuova Leica M9-P: niente di nuovo o molto di nuovo?

di Roberto Colombo, pubblicata il

“La nuova Leica M9-P non introduce novità tecnologiche rispetto a Leica M9, ma si differenzia in piccoli particolari. Particolari poco significativi agli occhi dei più, ma molto importanti per gli appassionati e i collezionisti del marchio”


Commenti (18)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: Manuel333 pubblicato il 22 Giugno 2011, 20:00
se vuoi fullframe in un corpo del genere non hai molte alternative...
Commento # 12 di: ernest85 pubblicato il 22 Giugno 2011, 21:10
ma a voi non sembrano troppi 70 cm come distanza minima di messa a fuoco per un 21?
Commento # 13 di: Duncan pubblicato il 22 Giugno 2011, 21:47
Originariamente inviato da: Manublade
Beh... la G2 è forse ancora più piccola di questa leica, ed anche le lenti non sono grandi.

Resta comunque vero che se ad uno che ha una M parli di autofocus è come parlare dell'importanza dei frigoriferi agli eschimesi... ti prendono per pazzo/ignorante :-)


E' più piccalo, ma ha il sensore assai più piccolo e con lenti con una qualità inferiore.
Che il prezzo delle Leica sia alto concordiamo tutti, ma la produzione è quasi artigianale e il controllo qualità non viene fatto a campione, ma su ogni singolo pezzo.
Commento # 14 di: polymetis pubblicato il 22 Giugno 2011, 22:58
Originariamente inviato da: Tedturb0
avesse almeno l'autofocus a contrasto (o la conferma del fuoco)


Allora si che sarebbe un bell'obbiettivo!
Commento # 15 di: Manublade pubblicato il 23 Giugno 2011, 10:15
Originariamente inviato da: Duncan
E' più piccalo, ma ha il sensore assai più piccolo e con lenti con una qualità inferiore.
Che il prezzo delle Leica sia alto concordiamo tutti, ma la produzione è quasi artigianale e il controllo qualità non viene fatto a campione, ma su ogni singolo pezzo.



Io rispondevo ad ernest85 che parlava di Contax a telemetro con autofocus, e confermavo quanto da lui detto, controbattendo all'eventuale risposta di uno della Leica da lui supposta (contorto vero? :-)).
La G2 è una Contax, a pellicola, telemetro con autofocus con lenti di qualità eccezzionali.

Ma tu di che G2 parli?
Commento # 16 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 23 Giugno 2011, 10:30
Originariamente inviato da: ernest85
Che io sappia le M-P sono sempre state completamente meccaniche (esposimetro escluso)


esattamente. La M-P era la "Leica d'Assalto", quella che funzionava anche se veniva presa a calci dalla polizia vietnamita, quella completamente meccanica che scattava anche senza batterie.

Ovviamente non si può fare una macchina digitale "meccanica" e "che scatti senza batterie" ma per 6000 euro, agganciavi un altro testone e finivi tropicalizzazione, utilizzavi qualche superbatteria da 1 miliardo di scatti molto precisa nel definire quanti scatti avanzano...etc... e uno schermo migliore! (che garantisca una preview affidabile perlomeno, in previsione di ritrovarsi senza PC a portata e e magari qualche feature per il lavoro sul campo...) e francamente chissenefrega dell'antigraffio in zaffiro... cioè i sistemi antigraffio comuni vanno bene, non è certo quello che compromette l'operatività della macchina, quanto piuttosto la possibilità di resistere se finisce in una pozzanghera.

Cioè insomma così si manteneva un po' di tradizione, in questo modo invece la MP è una riedizione stilosa per "adventurers wannabe" che in realtà a Delhi la loro leichina la sventolano dalla limousine e si ritrovano nei cocktail bar alla moda parlando dei meravigliosi scatti che hanno fatto nei sobborghi con una camera dall'aspetto (e solo quello) relativamente spartano, ma stilosa.

Potevano chiamarla 9.2 "adventurers edition" insomma...

Vabbeh, la cosa buona è che a questo punto la cosa buona è che uscirà relativamente presto una M10.
Commento # 17 di: ernest85 pubblicato il 23 Giugno 2011, 10:33
Originariamente inviato da: Manublade
Beh... la G2 è forse ancora più piccola di questa leica, ed anche le lenti non sono grandi.

Resta comunque vero che se ad uno che ha una M parli di autofocus è come parlare dell'importanza dei frigoriferi agli eschimesi... ti prendono per pazzo/ignorante :-)


vero, ma è analogica, anche le leica M analogiche erano più piccole, e in praticamente tutte le marche nel passaggio da manual a auto focus c'è stato un incremento di dimensioni di corpi e lenti, ci sono eccezioni, ma di solito è questo il trend
Commento # 18 di: Duncan pubblicato il 23 Giugno 2011, 12:00
Originariamente inviato da: Manublade
Io rispondevo ad ernest85 che parlava di Contax a telemetro con autofocus, e confermavo quanto da lui detto, controbattendo all'eventuale risposta di uno della Leica da lui supposta (contorto vero? :-)).
La G2 è una Contax, a pellicola, telemetro con autofocus con lenti di qualità eccezzionali.

Ma tu di che G2 parli?


Con tutte queste sigle mi son confuso con le Panasonic
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor