Novità DJI da Airworks 2017: FlightHub, nuovi droni Wind 4 e 8 e partnership di sviluppo

Novità DJI da Airworks 2017: FlightHub, nuovi droni Wind 4 e 8 e partnership di sviluppo

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Arrivata alla sua seconda edizione la conferenza č stata l'occasione per il colosso cinese dei droni per mettere sul piatto interessanti novitā dedicate al pubblico professionale, in particolare quello delle aziende. Spiccano FlightHub, inuovi droni Wind 4 e Wind 8 e partnership di sviluppo sui prodotti da impiegare nelle emergenze e nei soccorsi”

Questi sono stati i giorni della conferenza AirWorks 2017, organizzata da DJI e che ha posto al centro dell'attenzione le soluzioni commerciali e industriali legate ai droni. Arrivata alla sua seconda edizione la conferenza č stata l'occasione per il colosso cinese dei droni per mettere sul piatto interessanti novitā dedicate al pubblico professionale, in particolare quello delle aziende.

FlightHub appartiene certamente a questa schiera ed č una piattaforma web-based di gestione per le flotte di dorni, con controllo in tempo reale dei dati di volo, delle operazioni in corso e del team di piloti. La piattaforma permette di vedere su una mappa i droni e offre la possibilitā di connettersi fino a quattro di essi in Live View, ad esempio per fornire supporto remoto ai piloti in condizioni difficili. FlightHub permette di archiviare i dati di volo in cloud, con la possibilitā di accesso ad essi via browser. Discorso simile per i contenuti multimediali (foto e video). La piattaforma sarā disponibilie in abbonamento a partire da 99$ (999$ per la sottoscrizione annuale) per la gestione di un numero fino a 5 droni, con piani tariffari a salire fino a 10 droni e oltre.

DJI Wind 4 e Wind 8

Tra le novitā presentate alla conferenza anche il nuovo kit di sviluppo DJI SDK. DJI ha inoltre messo in mostra i droni DJI Wind 4 e Wind 8 di recente presentazione, pensati per l'uso industriale. Il primo č in grado di decollare con un peso massimo di ben 21kg (10 kg di carico utile) e il secondo (caratterizzato dallo stesso payload) ha una struttura ridondata a 8 rotori. Entrambi adottano un design ripiegabile per facilitarne il trasporto e non temono gli agenti atmosferici.

DJI ha anche firmato un accordo con il Menlo Park Fire Protection District che diviene "Solution Development Partner" per testare dei prodotti da impiegare nelle emergenze e nei soccorsi.

Commenti