Nonostante la guerra in Ucraina, Skylum rilascia l'aggiornamento Luminar Neo, versione 1.0.2, e chiede aiuto per il paese

Nonostante la guerra in Ucraina, Skylum rilascia l'aggiornamento Luminar Neo, versione 1.0.2, e chiede aiuto per il paese

di Roberto Colombo, pubblicata il

“I fondatori dell'azienda assieme a 88 altre persone si trovano tuttora a Kiev, dove si dividono tra i compiti aziendali e quelli contingenti relativi al trasferimento dei familiari in zone sicure. Nonostante la complessa situazione di guerra in Ucraina, Skylum riuscita a rilasciare il promesso aggiornamento per Luminar Neo, versione 1.0.2”

Nonostante la complessa situazione di guerra in Ucraina, Skylum riuscita a rilasciare il promesso aggiornamento per Luminar Neo, versione 1.0.2. La software house, infatti, nata nel 2008 a Kiev e ha sempre mantenuto la sua sede principale in Ucraina, pur essendo cresciuta negli anni e impiegando ora 130 persone a livello globale.

I fondatori dell'azienda assieme a 88 altre persone si trovano tuttora a Kiev, dove si dividono tra i compiti aziendali e quelli contingenti relativi al trasferimento dei familiari in zone sicure, alla distribuzione di medicinali e generi alimentari, al supporto alla popolazione. Alcuni sono in prima linea tra le file dell'esercito e l'azienda ha deciso di mantenerne attivi la posizione e lo stipendio. Trovate tutti i dettagli sulla situazione attuale in questo post sul blog di Skylum.

Per quanto riguarda i cambiamenti apportati dall'aggiornamento, diversi riguardano l'interfaccia. possibile usare il comando copia&incolla nel catalogo ed possibile sincronizzare le modifiche. Nello strumento Image 3D Transform possibile ora usare gli slider per le regolazioni manuali. Arriva la possibilit di lavorare coi PNG in trasparenza nei livelli. migliorata la resa visiva (in termini di frame al secondo) per la visualizzazione in tempo reale delle modifiche a un effetto quando si agisce sullo slider.

Nel post sul blog trovate anche l'invito del CEO di Skylum ad aiutare l'Ucraina, con il rinnovo della particolare iniziativa "Donate your drone for the Ukrainian army", a cui hanno gi aderito 136 persone.


Commenti