Lytro Cinema Camera: la tecnologia Light Field sbarca al cinema con 755 megapixel

Lytro Cinema Camera: la tecnologia Light Field sbarca al cinema con 755 megapixel

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Lytro Cinema il sensore Light Field a pi alta risoluzione mai costruito ed in grado di catturare per ogni frame '755 RAW megapixel' a una risoluzione equivalente dichiarata di 40K fino a 300 fps: si tratta di un flusso di 400 GB/s di dati. Ogni fotogramma il modello 3D di quello che viene ripreso”


Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: gianluca.f pubblicato il 13 Aprile 2016, 08:10
Originariamente inviato da: demon77
Pure questa ottima domanda.
Si potrebbe usare un raid 0 di un paio di SSD formato M2 montati direttamente sulla macchina da presa.
Poi, girate le sequenze, si scaricano i dati via usb 3 o thunderbolt..


Ma stiamo parlando di GIGABYTE AL SECONDO?

240 miliardi di byte al secondo?

840 TB/ora


Originariamente inviato da: lamp76
Scusate, ma io ho capito che sono 755 MEGApixels per ogni frame, poi bisogna vedere quando converti in 2D qual'è la risoluzione massima ottenibile, ma ad occhio e croce non dovrebbe avere problemi a realizzare un 4k.
Sono curioso di capire cosa usano come cavo dati per spostare 400GB/s, mi sa di errore, oggi neanche la ram ddr4 raggiunge questi transferates, forse sono 400Gbps??? Che sarebbe comunque un problema risolvibile solamente con una connessione Sata?


C'è scritto '755 RAW megapixel' quindi penso sia megapixel. Giustificherebbe anche quella banda che comincio a pensare sia Gbit.
Commento # 12 di: lamp76 pubblicato il 13 Aprile 2016, 08:20
Originariamente inviato da: demon77
Pure questa ottima domanda.
Si potrebbe usare un raid 0 di un paio di SSD formato M2 montati direttamente sulla macchina da presa.
Poi, girate le sequenze, si scaricano i dati via usb 3 o thunderbolt..


Eheh, non credo possano bastare un paio di m.2, un Samsung 951 NVMe, oggi la roba l'ssd m. 2 più veloce fa "appena" 2.5GB/s, per arrivare a 400GB/s ce ne vorranno un PAIO DI CENTINAIA!
Mi sa di errore GB al posto di Gb, a meno che non abbiano inventato una architettura hw del futuro, ma non ditelo ad Intel, altrimenti piange.
Commento # 13 di: gianluca.f pubblicato il 13 Aprile 2016, 08:37
Originariamente inviato da: lamp76
Eheh, non credo possano bastare un paio di m.2, un Samsung 951 NVMe, oggi la roba l'ssd m. 2 più veloce fa "appena" 2.5GB/s, per arrivare a 400GB/s ce ne vorranno un PAIO DI CENTINAIA!
Mi sa di errore GB al posto di Gb, a meno che non abbiano inventato una architettura hw del futuro, ma non ditelo ad Intel, altrimenti piange.


le DDR4 hanno raggiunto i 76 GB/s ... quindi si può fare?
Commento # 14 di: Zenida pubblicato il 13 Aprile 2016, 22:16
Io sono ignorante in materia ma leggo 755 RAW MEGApixel una risoluzione equivalente dichiarata di 40K fino a 300 fps

40K mica 720p.. e dato il framerate i 400GB/s sono più che giustificati.

Ma come cavolo memorizzi tutti quei dati al secondo??? La PCI Express 3.0 è più che sufficiente come bus... ma non c'è memoria che regga quella velocità. Le RAM sarebbero troppo costose per archiviare tutti quei dati (per poi scriverli su una NAND a velocità inferiori). E usando le NAND ci vorrebbe un RAID che dentro una macchina da presa è da pazzi... boh
Commento # 15 di: SL3 pubblicato il 15 Aprile 2016, 20:05
BOMBA!
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor