Lytro cambia: nel mirino video e realtÓ virtuale

Lytro cambia: nel mirino video e realtÓ virtuale

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Famosa fra gli appassionati per aver creato la Light Field Camera, Lytro annuncia un cambio di rotta per puntare dritta su contenuti video e realtÓ virtuale”

Gli appassionati assoceranno il nome di Lytro a quello della Light Field Camera, che mette offre un sistema di ripresa decisamente insolito: all'immagine Ŕ associata una "mappa di profonditÓ", permettendo quindi di mettere a fuoco lo scatto nella zona desiderata dopo e non prima del click. Dopo il primo modello l'azienda ha dato continuitÓ al progetto con Illum, una fotocamera a tutti gli effetti, dotata di ottica 30-250mm equivalenti F2 e in grado di produrre immagini a 4 megapixel nelle quali mettere a fuoco i soggetti dopo lo scatto.

The Verge ci informa che Lytro ha adesso altri progetti, ovvero quello di sfruttare le tecnologie finora consolidate per puntare dritta al mondo dei contenuti video e nella realtÓ virtuale. Fresca di nuovi finanziamenti (50 milioni di Dollari), l'azienda si dice convinta che le proprie tecnologie rispondano perfettamente alle esigenze legate al mondo virtuale e alla creazione di video da integrare nei vari apparecchi indossabili, ma non solo.

Non una buona notizia per alcuni dipendenti, poichÚ l'organico di circa 130 persone sarÓ immediatamente ridotto di 25-50 unitÓ, per far posto ad almeno altrettanti elementi focalizzati sui nuovi obiettivi. Stando a quanto affermato da Jason Rosenthal, CEO di Lytro, chi realizza ambientazioni virtuali potrÓ trarre innumerevoli vantaggi dalle tecnologie del marchio, per realizzare molto pi¨ facilmente un mondo che deve essere rapportato a chi indossa un headset di realtÓ virtuale con tanto di giochi prospettici ed elementi pi¨ o meno a fuoco.

Per ora le informazioni finiscono qui ma non mancheremo di aggiornarvi non appena si saprÓ qualcosa di pi¨ preciso.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cosý da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non Ŕ detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Drizzt pubblicato il 26 Febbraio 2015, 16:08
Questo potrebbe essere un bel colpo di genio. In effetti rischia di essere la spinta definitiva per la RV.
Commento # 2 di: Rommie pubblicato il 26 Febbraio 2015, 16:51
refuso nella prima riga

che mette offre ????
Commento # 3 di: Petardo238 pubblicato il 26 Febbraio 2015, 19:27
Sinceramente ci ho capito ben poco da questo articolo. cioè questa macchina è in grado di riprodurre un oggetto reale in realtà virtuale?