Lo shooting fotografico di Zendaya realizzato a distanza con iPhone e un'app

Lo shooting fotografico di Zendaya realizzato a distanza con iPhone e un'app

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Una fotografia scattata a Zendaya mentre lei era negli Stati Uniti e il fotografo in Regno Unito? Possibile e il risultato pu anche finire all'interno di un giornale di moda come British Vogue. A raccontarlo il fotografo Greg Williams.”

Con la presentazione di Dune alla Festival del Cinema di Venezia e l'uscita del nuovo trailer di Spider-Man: No Way Home, di Zendaya si è parlato molto in queste settimane. La star di Hollywood è stata anche protagonista (ancora) della copertina di British Vogue. Proprio in questo giornale di moda, in un articolo pubblicato a Marzo 2021, c'è uno scatto del noto fotografo Greg Williams.

La particolarità è che la fotografia è stata realizzata "a distanza" sfruttando un iPhone e un'applicazione per controllarlo a distanza. Questo genere di shooting fotografico è diventato popolare durante la pandemia e relativo lockdown ma potrebbe continuare a essere impiegato anche in seguito. Questo consente al fotografo e al soggetto da fotografare di trovarsi lontani.

Lo shooting fotografico di Zendaya a distanza, con iPhone

Secondo quanto raccontato in un veloce video su Tik Tok, Greg Williams ha sfruttato l'iPhone 12 Pro Max dell'attrice (con l'aiuto dell'assistente personale quest'ultima) e un'applicazione chiamata CLOS. Questa consente di "prendere il controllo" della fotocamera dello smartphone per realizzare fotografie.

A Marzo 2021, Zendaya si trovava ad Atlanta (Georgia, USA) a casa sua, mentre il fotografo era in Inghilterra. Senza la necessità che i due si dovessero incontrare personalmente, il fotografo è riuscito comunque a "portare a casa" uno scatto valevole della pubblicazione sul giornale di moda.

zendaya

L'attrice ha fatto visitare (virtualmente) la casa a Williams per scegliere la stanza più adatta. Il fotografo ha potuto anche decidere insieme Zendaya quale vestirlo farle indossare per lo scatto. Sono state fatte diverse prove, ma alla fine la fotografia giusta è stata quella che si può vedere qui sopra. Chiaramente l'applicazione non scatta da sola buone/ottime fotografie, ma ci deve essere l'estro del fotografo (e Williams non ha bisogno di presentazioni). Insomma, una nuova opportunità per creare contenuti anche in situazioni complicate o semplicemente ottimizzando i tempi.

Secondo quanto riportato sull'App Store di Apple, CLOS permette di registrare video e scattare fotografie a risoluzione di 3840 x 2160 pixel e 4032 x 3024 pixel rispettivamente. Con l'app si può controllare la messa a fuoco e l'esposizione manualmente e utilizzare il flash. Il tutto mentre si esegue una videochiamata (con crittografia end-to-end) per regolare la composizione. Le immagini poi si possono salvare (nel caso ce ne fosse bisogno) in cloud.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Notturnia pubblicato il 20 Settembre 2021, 16:26
con tutta la più buona volontà del mondo, e prendendone in prestito un filino anche da Marte, non riesco a pensare a questo articolo in modo serio...

la foto manca di sfocato sullo sfondo.. che non sia fatta da una macchina fotografica è palese.. che sia di bassa qualità pure (e io ho quel telefono..) ma perchè fare un'articolo su un APP che non serve a niente ?...

aveva l'assistente personale dell'attrice.. poteva fargli usare una macchina fotografica e usare a distanza lo scatto se proprio voleva.. questa è solo propaganda.. neanche pubblicità..

sob..
Commento # 2 di: turcone pubblicato il 20 Settembre 2021, 16:26
ennesimo caso di product placement e marketing aggressivo di apple
Commento # 3 di: Korn pubblicato il 20 Settembre 2021, 21:34
orribile se non per la posa
Commento # 4 di: niky89 pubblicato il 21 Settembre 2021, 11:36
Originariamente inviato da: turcone
ennesimo caso di product placement e marketing aggressivo di apple


Perché proprio Apple e non dell'App CLOS che è presente su più piattaforme?