DJI Mavic 3: il nuovo aggiornamento del firmware sblocca tutte le funzioni promesse al lancio

DJI Mavic 3: il nuovo aggiornamento del firmware sblocca tutte le funzioni promesse al lancio

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Come vi avevamo raccontato nel nostro unboxing, al momento del lancio molte delle funzioni più interessanti di DJI Mavic 3 risultavano disabilitate. Ora il firmware versione v01.00.0500 sblocca tutte le funzionalità tra cui QuickShots e modalità Panorama”

Il lancio di DJI Mavic 3 era stato forse un po' prematuro: presentato all'inizio di novembre 2021, infatti, il drone riceve solo oggi tutte le funzionalità promesse al lancio, grazie al nuovo firmware. Come vi avevamo raccontato nel nostro unboxing, che trovate incorporato qui sotto, al momento del lancio, infatti, molte delle funzioni più interessanti risultavano disabilitate.

[HWUVIDEO="3181"]DJI Mavic 3: unboxing del nuovo drone con doppia fotocamera[/HWUVIDEO]

Un primo aggiornamento era già stato rilasciato sul finire del 2021 e aveva portato in dote funzionalità come il tracciamento del soggetto, le preimpostazioni di video cinematografici (MasterShot), le modalità timelapse e la possibilità di scattare solo in formato RAW.

Tuttavia, solo ora arrivano gli aggiornamenti che sbloccano il pieno potenziale del drone di punta di DJI. Per ottenere tutte le funzionalità bisogna provvedere all'aggiornamento del drone, ma anche di tutta la catena di comando. Per la precisione il firmware del drone deve essere aggiornato alla versione v01.00.0500 e mentre il firmware del radiocomando alla v04.13.0500. Per effettuare gli aggiornamenti è necessario essere in possesso dell'ultima versione dell’app DJI Fly in questo caso v1.5.8 (per dispositivi iOS e Android). Chi utilizza il radiocomando DJI RC Pro, deve aggiornare anche quello alla v03.01.0500 appena rilasciata. Il processo di aggiornamento quindi deve partire dall'app aggiornata, poi si collega il radiocomando e se necessario lo si aggiorna e infine si può passare all'aggiornamento del firmware del drone.

Una volta effettuati tutti i passaggi, ecco le nuove funzionalità messe a disposizione dall'aggiornamento firmware per il quadricottero DJI Mavic 3:

  • Aggiunge QuickShots inclusi Dronie, Rocket, Circle, Helix, Boomerang e Asteroid
  • Aggiunge la modalità Panorama in grado di catturare in alta risoluzione
  • Aggiunge scatti a raffica
  • Aggiunge lo zoom digitale per la modalità video normale
  • Aggiunge Color Display Assist per D-Log
  • Aggiunge 4K/60fps e la regolazione manuale dell’indice di esposizione (EI) per MasterShots
  • Aggiunge Trasferimento rapido
  • Aggiunge zoom e D-Log per FocusTrack durante la registrazione di video
  • Aggiunge il supporto per impostare l’altitudine RTH per Advanced RTH
  • Aggiunge la modalità USB per Mavic 3 Cine per la copia dei dati
  • Ottimizza la precisione della correzione del colore
  • Aumenta la nitidezza dell’immagine della Telecamera quando si scatta ad alto ingrandimento
  • Ottimizza l’area dell’immagine per le foto Timelapse
  • Aggiunge il supporto a DJI RC Pro per produrre filmati HDMI puliti
  • Aggiunge il supporto per DJI RC Pro per memorizzare nella cache i video e scaricare video originali su una scheda SD esterna

Come avranno notato i più attenti, oltre alle funzionalità promesse, il nuovo aggiornamento incorpora anche miglioramenti basati sul feedback degli utenti, come quelli relativi alla precisione della correzione colore e alla nitidezza quando si utilizza la fotocamera al massimo dello zoom digitale.

DJI mette inoltre una nota a margine: la modalità USB verrà disabilitata dopo l’aggiornamento del firmware. Può essere riattivata dall’app DJI Fly.

DJI Mavic 3: le caratteristiche in sintesi

DJI con Mavic 3 ha reso il suo drone compatto di punta un prodotto ancora più professionale. Il nuovo quadricottero sfrutta una doppia fotocamera con sensore 4/3 e superzoom 28x. La fotocamera offre 20 megapixel di risoluzione e permette di scattare, naturalmente, foto in formato RAW. Di rilievo anche le prestazioni in ambito video, con la possibilità di registrare filmati 5.1K a 50 fps e 4K a 120 fps. In questo modo è possibile registrare filmati per slow motion anche in risoluzione 4K. La versione Cine permette anche di registrare in formato Apple ProRes 422 HQ sull'hard disk SSD integrato da 1 TB.

Prezzo e disponibilità

DJI Mavic 3 è disponibile su store.dji.com e presso i rivenditori autorizzati in diverse configurazioni.


  1. La versione standard di Mavic 3 viene venduta a 2119 € e include un Drone Mavic 3 × 1, Batteria di volo intelligente × 1, Radiocomando RC-N1 × 1, cavo per RC-N1 × 3, Caricabatteria × 1, Cover di stoccaggio × 1, Eliche (coppia) × 3 e altri accessori essenziali.

  2. Mavic 3 Fly More Combo
     viene venduta a 2829 € e include un Drone Mavic 3 x 1, Batteria di volo intelligente x 3, Radiocomando RC-N1 x 1, Cavo per RC-N1 x 3, Caricabatteria x 1, Stazione di ricarica per batterie x 1, Cover di stoccaggio x 1, Eliche (coppia) x 6, Set di filtri ND (ND4/8/16/32), Borsa da trasporto convertibile x 1 e altri accessori essenziali.

  3. DJI Mavic 3 Cine Premium Combo
     viene venduta a 4839 €, include un’unità SSD da 1 TB integrata e supporta la registrazione video in Apple ProRes 422 HQ. Mavic 3 Cine Premium Combo offre anche di più, con: Drone Mavic 3 Cine × 1, Batteria di volo intelligente × 3, DJI RC Pro × 1, Caricabatteria × 1, Stazione di ricarica per le batterie × 1, Cover di stoccaggio × 1, Eliche (coppia) × 6, Set di filtri ND (ND4/8/16/32), Set di filtri ND (ND64/128/256/512), Borsa da trasporto convertibile, Cavo dati DJI Lightspeed a 10 Gbit/s e altri accessori essenziali.

Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: TecnoPC pubblicato il 26 Gennaio 2022, 09:46
Qualche funzione in più è il minimo! ...e nonostante tutto il Mavic 3 rimane troppo costoso.

E se i vari Youtuber (Morolla, Pinotti, Bighe & Co.) lo pontificano è perchè c'è l'hanno gratis (e vanno di marchetta) oppure devono giustificare, meglio ancora autogiustificarsi, la spesa che hanno fatto.
Commento # 2 di: Svelgen pubblicato il 26 Gennaio 2022, 11:40
Sicuramente è ottimo se lo usi per produrre contenuti che poi vendi.
Se lo usi solo per fare recensioni e finire contro i pali della porta (come ha fatto Pinotti), allora diventa una spesa fine a se stessa.
Per carità...se guadagni in visualizzazioni ben venga, ma un prodotto di quel genere e con quello che costa, va usato davvero per produzioni al limite del cinematografico.
Personalmente sono comunque dell'idea che il miglior drone, è quello che riesci a portarti dietro comodamente con te e ovunque.
In bicicletta lo scorso anno mi sono portato in giro il mio MavicAir ovunque, dal passo dello Stelvio al Gavia e Mortirolo compresi registrando ogni volta dei bei video. Impensabile farlo con una bestia che pesa quasi 1kg.
Commento # 3 di: TecnoPC pubblicato il 26 Gennaio 2022, 17:41
Ogni drone DJI si rivolge ad un target diverso, il Mini ed l'Air sono ottimi per la loro praticità, mentre il Mavic3 (come dici tu) è un oggetto "cinematografico" per cui non hanno senso alcune prove come l'Active Track in mezzo agli alberi.

PS: occhio alla mappa!
Lo Stelvio e il Gavia sono parchi e D'Flight è severo