DJI Matrice 200: in UK cadono dal cielo, colpa delle batterie

DJI Matrice 200: in UK cadono dal cielo, colpa delle batterie

di Mattia Speroni, pubblicata il

“Nel Regno Unito la polizia ha proibito l'utilizzo dei droni professionali DJI Matrice 200 dopo che alcuni esemplari hanno riscontrato la perdita completa della potenza e quindi la caduta al suolo senza preavviso. La colpa? Le batterie.”

Nel Regno Unito, la polizia ha dovuto proibire il volo dei droni DJI Matrice 200 dopo che alcuni esemplari sono ricaduti al suolo senza motivazioni apparenti (almeno inizialmente). A riportarlo è stata la BBC e il produttore si è subito adoperato per scoprire cos'era successo e risolvere il problema. Secondo quanto riportato, un drone è atterrato (non volontariamente) sul tetto di un edificio commerciale.

DJI Matrice 200

La definizione del problema che è stata data dagli agenti è "completa perdita di potenza durante il volo" nonostante le batterie segnalino carica ancora presente. Secondo quanto emerso nelle investigazioni fatte dal produttore, i DJI Matrice 200 utilizzavano batterie modello TB50 e TB55 che potrebbero segnare livelli errati di carica. Questo avrebbe portato agli inconvenienti riscontrati nei giorni scorsi.

Attualmente DJI consiglia ovviamente di attenersi a quanto dichiarato dalle autorità e di non operare in condizioni pericolose per cose o persone. Sempre il produttore sta lavorando a un aggiornamento del firmware per fare in modo che il livello di carica indicano corrisponda a quello reale.

Le batterie coinvolte, TB50 (per DJI Matrice 200) e TB55 (per DJI Matrice 200e DJI Inspire 2) sono attualmente in fase di revisione anche attraverso il fornitore delle stesse e quindi il produttore consiglia a chiunque avesse problemi di rivolgersi all'assistenza tecnica. Ecco le indicazioni "di massima" per un utilizzo sicuro:

  1. Caricare completamente la batteria in base all'indicatore sul caricatore, non all'indicatore sulla batteria stessa
  2. Inserire la batteria nel drone, accendere l'app e controllare che la tensione sia superiore a 4,25 V (completamente carica)
  3. Durante il volo, continuare a monitorare la tensione della batteria nel sottomenù della batteria dell'app in ogni momento e assicurarsi che sia superiore a 3,7 V
  4. Pianificare il volo in modo da terminare l'operazione e atterrare con almeno 3,7 V indicati (circa il 30% della carica completa)
  5. Promemoria: mantenere il volo entro la visuale per garantire il ritorno del drone
  6. Non sorvolare persone, veicoli in movimento o altre proprietà suscettibili di danni

Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Tedturb0 pubblicato il 02 Novembre 2018, 22:28
cineseria designed in cina
Commento # 2 di: MaxP4 pubblicato il 02 Novembre 2018, 22:58
Le TB55 sono solo per Matrice 200/210 mentre le TB50 sono sia per Matrice che per Inspire 2.

Si parla comunque di pochi casi (le dita di una mano avanzano per contarli tutti) rispetto a centinaia di migliaia di pezzi prodotti.

Saranno anche cineserie ma DJI è l'industria più grande al mondo che produce droni utilizzati in ogni ambito da quello ludico a quello commerciale e di soccorso.

Il drone della GoPro che non è cinese ma americano ha mandato in bancarotta l'azienda perché quasi tutti sono venuti giù come sassi.
Commento # 3 di: NickNaylor pubblicato il 03 Novembre 2018, 08:23
Originariamente inviato da: MaxP4
Le TB55 sono solo per Matrice 200/210 mentre le TB50 sono sia per Matrice che per Inspire 2.

Si parla comunque di pochi casi (le dita di una mano avanzano per contarli tutti) rispetto a centinaia di migliaia di pezzi prodotti.

Saranno anche cineserie ma DJI è l'industria più grande al mondo che produce droni utilizzati in ogni ambito da quello ludico a quello commerciale e di soccorso.

Il drone della GoPro che non è cinese ma americano ha mandato in bancarotta l'azienda perché quasi tutti sono venuti giù come sassi.


"centinaia di migliaia" mi sembra una stima enormemente sovradimensionata, sono macchine professionali che costano quanto un'automobile non roba consumer.
Commento # 4 di: NickNaylor pubblicato il 03 Novembre 2018, 08:26
Originariamente inviato da: Tedturb0
cineseria designed in cina


dji penso che sia l'azienda meno cinese di tutta la cina, è l'unico brand di stampo occidentale che la cina è riuscita ad imporre fino ad oggi e cioè un'azienda che fa il mercato, non che si limita scopiazzare le tendenze e i prodotti degli altri.
Commento # 5 di: mail9000it pubblicato il 03 Novembre 2018, 09:48
Originariamente inviato da: NickNaylor
dji penso che sia l'azienda meno cinese di tutta la cina, è l'unico brand di stampo occidentale che la cina è riuscita ad imporre fino ad oggi e cioè un'azienda che fa il mercato, non che si limita scopiazzare le tendenze e i prodotti degli altri.


Non dimenticare Huawei e non mi riferisco alla parte cellulari.
Sono piú di 20 anni che huawei é un colosso nelle infrastrutture di rete e nelle telecomunicazioni. Vi ricordare tutte le chiavette (TIM,Vodafone e Wind) per navigare con la rete mobile ? Erano per 3/4 prodotte da Huawei anche se non marchiate con il loro nome.
Ho controllato su wikipedia: "I prodotti e le soluzioni di Huawei sono utilizzati da 45 dei primi 50 operatori mondiali di telefonia mobile ".
Commento # 6 di: Ork pubblicato il 03 Novembre 2018, 10:25
Originariamente inviato da: Tedturb0
cineseria designed in cina


vero!
molto meglio il karma di gopro o la ciofeca che ha tirato fuori parrot

DJI è l'azienda più avanzata in assoluto in campo di droni.
Commento # 7 di: glavelli pubblicato il 03 Novembre 2018, 11:33
Originariamente inviato da: Tedturb0
cineseria designed in cina


Si, come tutti gli altri Droni che ho provato, che paghi 100/200€ in meno e che sono cineserie di nome e di fatto (Xiaomi su tutti ad esempio).
LA Dai i suoi droni te li fa pagare cari, ma valgono tutti i soldi che costano in rapporto all'alta qualità ed efficienza dei loro prodotti.

Originariamente inviato da: MaxP4
Le TB55 sono solo per Matrice 200/210 mentre le TB50 sono sia per Matrice che per Inspire 2.

Si parla comunque di pochi casi (le dita di una mano avanzano per contarli tutti) rispetto a centinaia di migliaia di pezzi prodotti.

Saranno anche cineserie ma DJI è l'industria più grande al mondo che produce droni utilizzati in ogni ambito da quello ludico a quello commerciale e di soccorso.

Il drone della GoPro che non è cinese ma americano ha mandato in bancarotta l'azienda perché quasi tutti sono venuti giù come sassi.


Quoto.
Commento # 8 di: NickNaylor pubblicato il 04 Novembre 2018, 11:39
Originariamente inviato da: mail9000it
Non dimenticare Huawei e non mi riferisco alla parte cellulari.
Sono piú di 20 anni che huawei é un colosso nelle infrastrutture di rete e nelle telecomunicazioni. Vi ricordare tutte le chiavette (TIM,Vodafone e Wind) per navigare con la rete mobile ? Erano per 3/4 prodotte da Huawei anche se non marchiate con il loro nome.
Ho controllato su wikipedia: "I prodotti e le soluzioni di Huawei sono utilizzati da 45 dei primi 50 operatori mondiali di telefonia mobile ".


in cina ci sono un sacco di aziende valide ed enormi ma dji ha qualcosa in più di tutti gli altri suoi connazionali e cioè ha la capacità di influenzare le tendenze dell'intero mercato in cui opera, è il prestigio quello a cui mi riferivo non tanto il volume di affari. dji ha quel qualcosa in più come tesla, apple, gopro etc, huawei questo per quanto sia enorme non ce l'ha.
BenQ Monitor