Canon: il mercato delle fotocamere ''ha toccato il fondo'', le DSLR saranno prodotte finché ci sarà domanda

Canon: il mercato delle fotocamere ''ha toccato il fondo'', le DSLR saranno prodotte finché ci sarà domanda

di Mattia Speroni, pubblicata il

“A differenza di Nikon, Canon sembra essere più positiva per il futuro del mercato delle fotocamere e non sembra intenzionata a rinunciare alle vendite ottenute anche grazie alle DSLR e non solamente attraverso le mirrorless.”

A metà giugno era stato annunciato che Nikon aveva terminato la produzione di due DSLR di fascia bassa (D3500 e D5600) mentre a luglio lo stesso produttore aveva aggiunto che avrebbe puntato esclusivamente sulle mirrorless abbandonando via via le reflex. Queste ultime infatti avranno una quota di vendita limitata per la società già nel 2025. La scelta sembrava concordare con i dati di mercato che vedono le vendite di queste ultime ridursi con il passare del tempo. Canon invece non è completamente in linea con questa visione, almeno stando alle ultime dichiarazioni.

Canon eos r3

Certamente il mercato delle fotocamere, rispetto a qualche anno fa, ha visto un sostanziale ridimensionamento. In parte la causa potrebbe essere quella legata alla diffusione di smartphone sempre più evoluti che possono accontentare la maggior parte dell'utenza. Certamente i professionisti e gli amatori evoluti non rinunceranno a un'ottima fotocamera DSLR o mirrorless, ma basterà? Secondo Canon potrebbe essere la strada giusta.

Canon è ottimista sul futuro del mercato delle fotocamere

Le informazioni sulla visione che la società nipponica ha del futuro del mercato delle fotocamere arrivano da una sessione di domande e risposte per il rilascio dei risultati finanziari del primo semestre (e del secondo trimestre). Certo, Canon non ha potuto nascondere che la situazione attuale non sia rosea, ma guardando a quello che accadrà nei prossimi anni, ha espresso un parere più positivo.

canon risultati fiscali

In particolare una delle domande chiedeva "quali sono le vostre prospettive per il mercato delle fotocamere per il futuro?". La risposta dei dirigenti della società è stata "il mercato delle fotocamere ha in gran parte toccato il fondo alle sue dimensioni attuali. Andando avanti, ci aspettiamo che il segmento professionale e amatoriale si espanda ulteriormente e che i prodotti diventeranno più evoluti. Di conseguenza, prevediamo una crescita complessiva del mercato d'ora in poi".

Nella stessa domanda si chiedeva inoltre "continuerete a offrire sia fotocamere mirrorless che DSLR?". La risposta a questa parte di domanda è stata "per quanto riguarda le fotocamere DSLR, continueremo a fornire prodotti finché ci sarà domanda". In queste parole non si può leggere l'intenzione di Canon di realizzare nuovi modelli DSLR quanto piuttosto di continuare la produzione dei modelli esistenti (tra quelli che sono più remunerativi). Si tratta comunque di una visione diversa rispetto a Nikon che invece ha intenzione di ridurre sensibilmente la produzione (riducendo al contempo le spese).

canon eos r7

Le potenziali tempistiche di recupero del mercato delle fotocamere (e non solo) sono parzialmente spiegate nella prima risposta. Qui si legge che se (e ovviamente il "se" è d'obbligo) la produzione mondiale si riprenderà -nel 2023- ci vorrà un altro anno prima che l'inflazione si allenti e la crescita dei consumi ricominci a crescere. Questo significa che bisognerà aspettare almeno il 2024, secondo Canon, per vedere un qualche cambiamento (in positivo) per la vendita di fotocamere. Quale delle due visioni delle società sarà quella corretta?

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: cignox1 pubblicato il 04 Agosto 2022, 07:50
Non conosco bene il mercato delle fotocamere, ma se per avere una decente dslr/mirrorless entry level e un obiettivo tuttofare appena sopra quello kit devo spendere 1500-2000 euro, non si puó certo dire che stanno cercando di aggredire il mercato questi produttori...

Quando ho deciso di prendere una dslr/mirrorless mi sono guardato in giro: nuova, la piú economica che ho trovato che non sembrasse un giocattolo era la canon 250d: l'ho trovata a 500 in super offerta, ancora oggi la vedo sui 700 (ed é entry level!).

Mi piacerebbe prendere una ottica tuttofare da portarmi nelle mie escursioni. Cercando in rete trovo i seguenti 3 modelli
-Tamron 17-70 2.8. Passando sopra i 700 euro di costo, c'é il problema che é disponibile solo per mirrorless sigma.
-Nikon 16-80 2.8-4, non piú in produzione e disponibile solo per... Nikon
-Sigma 17-70 2.8-4, disponibile per canon dslr ma fuori produzione. Il problema é che é l'ultima revisione é di 6 anni fa e che ne sono uscite diverse versioni, alcune meno buone di altre, e il controllo qualitá era spesso scadente. Quindi se si trova usato bisogna poterlo provare un pó oppure avere certezza di poterlo restituire, e ancora non l'ho trovato che garantisca una di queste condizioni.

Il punto é che se non sei un professionista o un appassionato disposto a spendere migliaia di euro, é un mercato troppo difficile quindi non c'é da stupirsi che si guardi al mondo smartphone mano a mano che la qualitá di questi migliora (persino con il mio cellulare da 160 euro rimango spesso stupito dagli scatti!)
Commento # 2 di: cignox1 pubblicato il 04 Agosto 2022, 07:51
--Tamron 17-70 2.8
Intendevo disponibile solo per mirrorless sony, ovviamente, non sigma.
Commento # 3 di: manicomic pubblicato il 04 Agosto 2022, 20:40
Guarda che per Canon reflex apsc si trova un mondo ed a prezzi stracciati sull’usato.
Commento # 4 di: andy45 pubblicato il 05 Agosto 2022, 07:46
Originariamente inviato da: cignox1
Quando ho deciso di prendere una dslr/mirrorless mi sono guardato in giro: nuova, la piú economica che ho trovato che non sembrasse un giocattolo era la canon 250d: l'ho trovata a 500 in super offerta, ancora oggi la vedo sui 700 (ed é entry level!).


La 250d non è una entry level, diciamo che è un gradino sopra, le entry level sono la 4000d e la 2000d...sennò dovevi guardare la serie M.
Mirrorless entry level della serie R ancora non esistono, così come non esistono della serie Z della Nikon.

Originariamente inviato da: cignox1
Mi piacerebbe prendere una ottica tuttofare da portarmi nelle mie escursioni. Cercando in rete trovo i seguenti 3 modelli
-Tamron 17-70 2.8. Passando sopra i 700 euro di costo, c'é il problema che é disponibile solo per mirrorless sigma.
-Nikon 16-80 2.8-4, non piú in produzione e disponibile solo per... Nikon
-Sigma 17-70 2.8-4, disponibile per canon dslr ma fuori produzione. Il problema é che é l'ultima revisione é di 6 anni fa e che ne sono uscite diverse versioni, alcune meno buone di altre, e il controllo qualitá era spesso scadente. Quindi se si trova usato bisogna poterlo provare un pó oppure avere certezza di poterlo restituire, e ancora non l'ho trovato che garantisca una di queste condizioni.


Se vai a cercare obiettivi zoom f2.8 è normale che i prezzi siano alti, i classici tuttofare APS-C delle reflex canon sono l'EF-S 18-135 f3.5-5.6 IS USM o STM, nuovi entrambi intorno ai 400 €, e prima che lo togliessero dalla produzione c'era il 18-200 f3.5-5.6 IS...entrambi comunque è facile trovarli ricondizionati a prezzi accettabili.
Putroppo la scelta della reflex oggi ti limita non poco nella scelta o ti costringe a rivolgerti all'usato e al ricondizionato, molti obiettivi canon sono andati fuori produzione, così come molti di quelli di terze parti...sistema morente per morente forse era meglio la serie M.
Probabilmente era più conveniente prendere una APS-C Sony, tipo la A6000.
Commento # 5 di: f.cosci pubblicato il 05 Agosto 2022, 09:38
Non è che le possono regalare le fotocamere...

Ad esempio come entry level ci sono parecchie scelte:
- Sony A6000 con il 16-50 (oppure il 16-70 Zeiss usato a buon prezzo intorno ai 450€. Come fisso luminoso ci puoi mettere un 28 f2 o un 50 f1.8 a 200€
- Olympus/Panasonic con il sistema m4/3 offre ottime macchine e obbiettivi dal prezzo abbastanza contenuto (e leggero): ad esempio la Oly E-M5 mark3 con l'obbiettivo Pro 12-45 f4 sta a 1400€
- Fuji Xt30 markii con l'ottimo 18-55 a 1150€

Il problema è che ora non è il momento migliore per acquistare qualsiasi cosa, visto l'aumento esponenziale dei prezzi.
Commento # 6 di: tuttodigitale pubblicato il 05 Agosto 2022, 22:34
non capisco il commento di cignox.
si lamenta di aver trovato una occasione per la 250D
di non poter accoppiare un 17-70 f2.8 ad una reflex
che non vuole spendere tanto ma se avesse avuto Nikon si sarebbe fiondato su un 16-80 da oltre 1000 euro.

le alternative al 17-70 ci sono: 17-50 VC tamron e 17-55 IS canon, il secondo eccezionale anche nei confronti del buono 17-70 C.

Ti consiglio di affiancare, per quello che se ne dica, alla buona ottica in kit un obiettivo a focale fissa..

infatti la qualità degli obiettivi kit di oggi non hanno nulla a che fare con quelle di diversi anni fa....

Non per sbaglio l'obiettivo Canon dato in kit con le 300d-400d veniva chiamato ciofegon, ed erano macchine che venivano vendute a 1000 euro...con simili obiettivi anche un Sigma 18-55 f/3.5-5.6 da 150 euro poteva avere un senso.

Oggi gli obiettivi kit fanno pure meglio del 16-85 alle focali comuni....obiettivo che è bene ricordarlo costava 700 euro.

PS non si dovrebbe mai comprare una fotocamera senza valutare il sistema.
Commento # 7 di: andy45 pubblicato il 06 Agosto 2022, 08:22
Originariamente inviato da: tuttodigitale
non capisco il commento di cignox.
si lamenta di aver trovato una occasione per la 250D
di non poter accoppiare un 17-70 f2.8 ad una reflex
che non vuole spendere tanto ma se avesse avuto Nikon si sarebbe fiondato su un 16-80 da oltre 1000 euro.

le alternative al 17-70 ci sono: 17-50 VC tamron e 17-55 IS canon, il secondo eccezionale anche nei confronti del buono 17-70 C.

Ti consiglio di affiancare, per quello che se ne dica, alla buona ottica in kit un obiettivo a focale fissa..

infatti la qualità degli obiettivi kit di oggi non hanno nulla a che fare con quelle di diversi anni fa....

Non per sbaglio l'obiettivo Canon dato in kit con le 300d-400d veniva chiamato ciofegon, ed erano macchine che venivano vendute a 1000 euro...con simili obiettivi anche un Sigma 18-55 f/3.5-5.6 da 150 euro poteva avere un senso.

Oggi gli obiettivi kit fanno pure meglio del 16-85 alle focali comuni....obiettivo che è bene ricordarlo costava 700 euro.

PS non si dovrebbe mai comprare una fotocamera senza valutare il sistema.


È il classico post di chi ha preso una macchina fotografica guardando solo prezzo e caratteristiche hardware, che poi di tuttofare per una 250D se ne trovano, il classico 18-135 IS USM (la scelta più ovvia) e il 24-105 f4L IS USM II per restare in Canon...sennò di terze parti ci sono i tamron 18-200f3.5-6.3 Di VC II e il 24-70f2.8 Di VC USD G2, i sigma 24-70f2.8 e 24-105f4...sennò usato si trova sempre di sigma il 17-70f2.8-4, ma soffriva spesso di front/back focus, quindi su macchine fotografiche non professionali come la 250D non è consigliabile...certo i prezzi delle ottiche decenti sono alti, ma lo sono sempre stati, anche nel periodo d'oro quando si vendevano reflex a prezzi stracciati e con ottiche kit imbarazzanti, il 18-55f4-5.6 IS STM a confronto è una lente premium...io l'ho presa per sostituire un'ottica morta con errore 01 e la trovo davvero ottima, i 90 € meglio spesi degli ultimi anni.