Blackmagic Studio Camera 6K Pro è la nuova versione pensata per i professionisti

Blackmagic Studio Camera 6K Pro è la nuova versione pensata per i professionisti

di Mattia Speroni, pubblicata il

“La nuova videocamera professionale Blackmagic Studio Camera 6K Pro Ŕ pensata per l'utilizzo negli studi di registrazione fornendo in un design compatto e robusto (grazie alla fibra di carbonio) la capacitÓ di registrazione fino a 6K e 60 fps.”

Di Blackmagic abbiamo scritto in passato con la recensione della sua videocamera Pocket Cinema Camera 6K G2. La società in questi giorni ha però presentato anche due prodotti dedicati al mercato professionale con la soluzione di punta che prende il nome di Blackmagic Studio Camera 6K Pro. Come intuibile dal nome pur avendo una risoluzione massima di 6K fino a 60 fps cambiano molti aspetti di questo prodotto guardando a produzioni diverse rispetto a quelle alle quali sono indirizzate le Pocket Cinema Camera.

blackmagic

Molti i miglioramenti che puntano a rendere questo prodotto versatile e completo perdendo la trasportabilità ma guadagnando in termini di capacità tecniche adatte a catturare video professionali. In particolare la società mette in risalto come queste soluzioni "Pro" siano "miniaturizzate in un design compatto e portatile". Di seguito le caratteristiche tecniche e altre informazioni utili.

Le caratteristiche della Blackmagic Studio Camera 6K Pro

Al centro della nuova videocamera troviamo un sensore Super 35 6K (superficie di 23,10 x 12,99 mm) abbinato a un attacco EF (Canon) che permette quindi di sfruttare un ampio parco di obiettivi e quindi fornire versatilità durante le riprese oltre a non dover sostituire il proprio set. Tra le funzioni che verranno apprezzate dai professionisti troviamo una migliore gestione della colorimetria, filtri ND integrati e possibilità di realizzare dirette streaming tramite ethernet o dispositivi mobile.

video

Anche se ci si allontana dal formato delle Pocket Cinema Camera la nuova Blackmagic Studio Camera 6K Pro rimane più compatta rispetto ad altre soluzioni pensate per gli studi. Il corpo macchina è realizzato in policarbonato rinforzato con fibra di carbonio e non manca uno schermo integrato da 7" (1920 x 1200 pixel) con supporto all'HDR e touch con interfaccia dedicata.

video

I filtri ND a controllo remoto possono essere impostati su 0, 2, 4 o 6 stop. La gamma dinamica è pari a 13 stop e non manca il supporto all'autofocus in caso sia supportato dall'obiettivo. La risoluzione massima è pari a 6144 x 3456 pixel (6K) a 50 fps mentre se si sceglie il formato 6K 2.4:1 si può arrivare a 60 fps. Anche in 5.3K 16:9 e UHD si può arrivare allo stesso framerate.

video

Sul corpo sono poi presenti l'uscita video HDMI (HD/UHD), 12G-SDI Out/In o 10 Gbit Ethernet. Tra le altre porte ci sono poi due USB Type-C 3.1 Gen. 1 (per lo storage), XLR In, connettori per cuffie 5 pin o altre tipologie di cuffie e connessione per un microfono esterno. L'alimentazione è invece garantita da due connettori differenti sia per adattatore DC sia per alimentazione broadcast o batterie. Essendo dedicata agli studi è presente sulla sommità una luce tally per mostrare quando si è in diretta e non manca la possibilità di inserire etichette numerate quando si hanno più videocamere. Il prezzo della nuova Blackmagic Studio Camera 6K Pro è pari a 2345 euro mentre la disponibilità è immediata.


Commenti