Anno orribile per le fotocamere: nel 2019 le reflex hanno perso un terzo del mercato

Anno orribile per le fotocamere: nel 2019 le reflex hanno perso un terzo del mercato

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Il decennio si era aperto con il picco di 121 milioni di fotocamere vendute, si chiude però con il peggiore risultato di questi 10 anni. Nel 2019 venduti solo 15 milioni di pezzi. Tracollo reflex, che nell'ultimo anno hanno perso un terzo del mercato. Notizie positive per le mirrorless, che crescono a valore”


Commenti (119)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: gd350turbo pubblicato il 04 Febbraio 2020, 16:37
Originariamente inviato da: Ragerino
Quei pochi piccoli appassionati, si contano sulle dita di una mano.


Esattamente...

Come dissi sopra !
Commento # 12 di: al135 pubblicato il 04 Febbraio 2020, 16:39
i cellulari di ultima generazione (tralasciando la fuffa dei 108 miliardimegapixel) stanno sempre piu prendendo piede per qualità in foto e video e questo sta rosicchiando terreno alle reflex entry level.
gia lo stabilizzatore integrato nel telefono è ottimo, se poi ci accoppi uno stabilizzatore (tipo un osmo mobile da 100 euro) diventa una macchina di incredibile versatilità.
in ambito non professionale e semi ci sta poi dipende ovviamente tantissimo (se non tutto) dal manico.
questo ne ha una discreta quantità, ad esempio con un iphone 11 pro
https://www.youtube.com/watch?v=KSw5vnv0gWE
e qui in low light, impressionante davvero.
https://www.youtube.com/watch?v=TZkif2oL0Tc

le reflex come overall quality rimangono tuttavia superiori, grazie a sensore piu grande ed elettronica, ma nella stragrande maggioranza dei casi le differenze se non ben sfruttate rimangono poco tangibili.
Commento # 13 di: Ragerino pubblicato il 04 Febbraio 2020, 16:46
Originariamente inviato da: al135
i cellulari di ultima generazione (tralasciando la fuffa dei 108 miliardimegapixel) stanno sempre piu prendendo piede per qualità in foto e video e questo sta rosicchiando terreno alle reflex entry level.
gia lo stabilizzatore integrato nel telefono è ottimo, se poi ci accoppi uno stabilizzatore (tipo un osmo mobile da 100 euro) diventa una macchina di incredibile versatilità.



Ma infatti.
Seguendo diversi canali Youtube per contenuti vari, capita che a volte per mancanza di tempo/spazio utilizzino questo genere di sistemi per filmare, rispetto alla solita reflex o simili. Quando alla fine lo dicono, tu spettatore non te ne sei nemmeno accorto. Certo, per alcune inquadrature, giochi di luce, zoom ecc, ci vuole la macchina professionale. Per il resto, non c'è differenza tangibile.
Commento # 14 di: HSH pubblicato il 04 Febbraio 2020, 17:02
Originariamente inviato da: al135
questo ne ha una discreta quantità, ad esempio con un iphone 11 pro
Certo che con quello che costa quel telefono, ti viene una reflex abbastanza seria, per non dire quasi una full frame
personalmente preferisco stare basso sullo smartphone (fascia 200-250) e avere una reflex quando serve (anche se ora vorrei passare alla Nikon Z50 )
Commento # 15 di: TigerTank pubblicato il 04 Febbraio 2020, 17:04
Beh a livello amatoriale ormai i cellulari di un certo livello hanno raggiunto un'ottima qualità anche come macchine fotografiche...
Inoltre resta l'indubbio vantaggio dell'ingombro ridotto rispetto ad una reflex + set di obiettivi, cosa che può essere poco comoda per gite fuoriporta, feste, serate, ecc...

Le reflex ovviamente restano il top per il settore professionale e anche amatoriale che riguardi la "fotografia studiata" tra esposizione, diaframma, lunghezza di campo, ecc...cioè gli scatti in "manuale" ben settati. E per uscite dedicate esplicitamente alla fotografia.
E di certo un cellulare non può competere se iniziamo a parlare di teleobiettivi e relativi zoom reali e non digitali.

Certo a livello amatoriale i costi delle reflex + obiettivi di qualità si fanno consistenti...e alla fine molti credo che ormai decidano piuttosto di investire in un celllulare di un certo livello anche in ambito ottiche. Salvo interesse specifico a farne un hobby ben definito.

Come detto sopra comunque pesa molto la questione portabilità, un cellulare lo infili in tasca e via...e serve per altre millemila cose all-in-one.
Commento # 16 di: porradeiro pubblicato il 04 Febbraio 2020, 17:10
Il declino delle reflex è fisiologico. Tralasciando i cellulari -ovviamente dall'impatto enorme- perché bisognerebbe scegliere una reflex e non una mirrorless?
Commento # 17 di: Ginopilot pubblicato il 04 Febbraio 2020, 17:12
Originariamente inviato da: Ragerino
Una sola parola, 'chissenefrega' . La maggior parte della gente che conosco che comprava le reflex, lo faceva per fare le foto al cane o alla morosa in vacanza, perche la reflex faceva più figo della compatta.
Molte persone non hanno nemmeno il pc a casa ormai, hanno solo il telefono e fanno tutto con il telefono. Quindi, dove le guardano le foto secondo voi?
Quei pochi piccoli appassionati, si contano sulle dita di una mano.


Chi non ha un pc a casa non fa tutto col telefono, semplicemente vive di social e per il resto si complica la vita. Ormai non conosco piu' nessuno che ci riesce.
Commento # 18 di: al135 pubblicato il 04 Febbraio 2020, 17:13
Originariamente inviato da: HSH
Certo che con quello che costa quel telefono, ti viene una reflex abbastanza seria, per non dire quasi una full frame
personalmente preferisco stare basso sullo smartphone (fascia 200-250) e avere una reflex quando serve (anche se ora vorrei passare alla Nikon Z50 )


si certo, io ho preso quello perche sono andato tra i top in circolazione.
sono due oggetti destinati a un uso diverso. il bello di avere uno smartphone cosi è che avendocelo sempre dietro hai l'occasione di riprendere qualsiasi momento. pesa poco, ingombra poco e quindi puoi potenzialmente cogliere l'attimo.
poi è anche questione di abitudini, ho amici che girano sempre con la tracolla quando fanno viaggi
Commento # 19 di: DjLode pubblicato il 04 Febbraio 2020, 17:18
Originariamente inviato da: porradeiro
Il declino delle reflex è fisiologico. Tralasciando i cellulari -ovviamente dall'impatto enorme- perché bisognerebbe scegliere una reflex e non una mirrorless?


In verità sono calate anche quelle, leggendo la sinossi e non l'articolo completo sembrava di intuire che le vendite di mirrorless fossero aumentate. Quindi perdita di reflex e guadagno di mirrorless. In verità tutto il settore è in forte calo, a livello di volumi, in aumento i ricavi del settore delle mirrorless.
Commento # 20 di: Ginopilot pubblicato il 04 Febbraio 2020, 17:47
Originariamente inviato da: al135
i cellulari di ultima generazione (tralasciando la fuffa dei 108 miliardimegapixel) stanno sempre piu prendendo piede per qualità in foto e video e questo sta rosicchiando terreno alle reflex entry level.
gia lo stabilizzatore integrato nel telefono è ottimo, se poi ci accoppi uno stabilizzatore (tipo un osmo mobile da 100 euro) diventa una macchina di incredibile versatilità.
in ambito non professionale e semi ci sta poi dipende ovviamente tantissimo (se non tutto) dal manico.
questo ne ha una discreta quantità, ad esempio con un iphone 11 pro
https://www.youtube.com/watch?v=KSw5vnv0gWE
e qui in low light, impressionante davvero.
https://www.youtube.com/watch?v=TZkif2oL0Tc

le reflex come overall quality rimangono tuttavia superiori, grazie a sensore piu grande ed elettronica, ma nella stragrande maggioranza dei casi le differenze se non ben sfruttate rimangono poco tangibili.


La qualita' dei telefoni negli ultimi 5-10 anni e' migliorata di nulla. L'ergonomia e' la stessa di 10 e oltre anni fa. Fare foto o addirittura video con un telefono e' scomodo. Ce l'hai li in tasca pronto, ma per scattare c'e' da spaccarlo in due per il nervoso. Purtroppo, come dicevo, si preferisce la comodita'. E' sempre stato cosi', sin dai tempi delle cineprese a pellicola.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »