Post produzione e fotografia, una storia lunga più di 150 anni

Post produzione e fotografia, una storia lunga più di 150 anni

di Alessandro Bordin , pubblicato il

“Cosa accomuna il successo di Abraham Lincoln ad Ansel Adams? Uno dei fattori, sconosciuto ai più, è proprio la post produzione fotografica, che nel tempo ha plasmato più di una fortuna. Ecco una breve storia di questo mestiere, mai come oggi al centro dei dibattiti.”


Commenti (26)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: R@nda pubblicato il 30 Gennaio 2020, 09:25
Bello, grazie.
Sono dell'idea che comunque tutte le foto che scattiamo debbano passare per la postproduzione (certo se uno ci tiene...altrimenti archivia e chissene).
Però sono contro lo snaturare le foto e il contesto che racconta, altrimenti non avrei scattato la foto.
Insomma le foto vanno valorizzate, non stravolte, voglio che quando uno guarda le mie foto non pensa alla postproduzione e quanta ne è stata fatta ma a quello che guarda.
Commento # 12 di: zoomx pubblicato il 30 Gennaio 2020, 09:32
Complimenti per l'articolo, uno di quelli da mettere in evidenza.
Commento # 13 di: dodifede pubblicato il 30 Gennaio 2020, 10:38
complimenti per l'articolo,mi ha "schiarito" alcuni dubbi che avevo da tempo, grazie
Commento # 14 di: Chip77 pubblicato il 30 Gennaio 2020, 15:36
Complimenti per l'articolo, molto interessante.
Commento # 15 di: Guitarscorpio pubblicato il 30 Gennaio 2020, 16:49
Mi unisco ai complimenti per l'articolo che approfondisce un tema interessante, ma anche reso interessante,e ben documentato.
Commento # 16 di: xadium pubblicato il 31 Gennaio 2020, 12:45
Complimenti, ma...

Mi unisco ai complimenti per l'articolo, questo è quello che vogliamo su HWUpgrade!
Mi è capitata la stessa cosa di @ramses77: pur non sapendo quasi nulla di fotografia, l'articolo era talmente interessante che non potevo non leggerlo tutto per bene, e più leggevo, più volevo continuare per saperne sempre di più.

Piccola pecca: terza riga, mi pare ci sia una "è" di troppo nella frase.
E si che bastava dare una riletta a mente fredda per raggiungere la perfezione...
Commento # 17 di: Axios2006 pubblicato il 31 Gennaio 2020, 13:57
Complimenti all'autore dell'articolo! Davvero ben fatto. Spero ne seguano altri anche di altri argomenti mantenendo quello livello di dettaglio e chiarezza espositiva!


Andando a considerazioni in generale sulle foto...

Non ci si puo' fidare manco di una foto... Togli un soggetto e diventa drammatica, cambi una ruga e diventa bella, poi passa alla storia solo la foto ritoccata e fine della realta'...
Commento # 18 di: demon77 pubblicato il 31 Gennaio 2020, 14:06
Originariamente inviato da: Axios2006
Non ci si puo' fidare manco di una foto... Togli un soggetto e diventa drammatica, cambi una ruga e diventa bella, poi passa alla storia solo la foto ritoccata e fine della realta'...


Su questo ed altri concetti simili si è discusso parecchio.
La conclusione "spiccia" è che una foto non deve per forza essere solo "tecnica e fedelissima riproduzione della scena reale" ma può assumere tutta una gamma di finalità e significati.
Commento # 19 di: nick091 pubblicato il 31 Gennaio 2020, 16:29
Originariamente inviato da: Axios2006
Andando a considerazioni in generale sulle foto...

Non ci si puo' fidare manco di una foto... Togli un soggetto e diventa drammatica, cambi una ruga e diventa bella, poi passa alla storia solo la foto ritoccata e fine della realta'...

Una fotografia ben fatta comunica quello che ha deciso il fotografo, la realtà oggettiva è altra roba. Già cambiando punto di ripresa si possono comunicare cose anche opposte dalla stessa scena, senza bisogno di ritocco.
Commento # 20 di: DVD2005 pubblicato il 31 Gennaio 2020, 17:43
Era un pò che non postavo, però questo articolo merita un plauso all'autore. Ho anche respirato l'aria dei "vecchi tempi".
Ben fatto.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »