La compatta è morta? Il responso di Photokina 2014

La compatta è morta? Il responso di Photokina 2014

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Dopo anni di valanghe di comunicati sulle nuove - e simili - fotocamere compatte, l'edizione 2014 di Photokina si fa notare per la quasi assenza di novità tra le compatte generaliste: un settore condannato a morte?”


Commenti (33)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: Korn pubblicato il 01 Ottobre 2014, 09:23
dovevi vendere la figlia!!!

concordo su tutto il resto, devono decidersi a mettere un sensore più grande, a parte che con le micro quattro terzi ne sento poco la mancanza
Commento # 12 di: D3stroyer pubblicato il 01 Ottobre 2014, 09:23
non si può generalizzare troppo. Ognuno ha la sua esigenza. Io ad esempio faccio molti video in giro e necessito di zoom decente (un equivalente 600 mm almeno) ma caricando poi tutto su youtube (5 mbps 720p e 8mbps 1080p standard youtube) non ho grande necessità di 50mbps con super codec, ma di qualcosa di comodo da usare per filmare, fare qualche foto significativa da mettere nel video tutto con batteria, ergonomia e qualità decenti. L'altro problema è la portabilità: se non sta in tasca non lo voglio. La mia "ultima" scelta era una Sony WX350 che è minuscola con zoom 20x, sta in tasca e oblitera uno standard smartphone in qualità (ho avuto anche varie reflex ma non c'era nessun reale vantaggio rispetto ad una RX100 per i miei usi se non un defocus maggiore).

Adoro le compatte premium come la RX100 e la nuova G7X mi attira tanto, ma l'escursione focale è troppo limitata per i miei usi ed una FZ1000 è troppo grossa e io con roba che penzola al collo a fare km camminando o in giro in moto, no grazie.

I telefonini hanno un'ergonomia semplicemente sbagliata per fare foto, provate a fare molti video col telefono, vi cadrà (o rischierà di cadere) almeno 2 volte al giorno senza contare che i modelli medi (io ho un S3 mini) hanno un'ottica davvero scadente, neanche le actioncamera economiche filmano così male, con aberrazioni cromatiche e strisce al posto di luci, senza contare il non grandangolo, microfono mono, tempi di switch modalità e praticità d'uso..inusabili. Non stanno neanche in piedi da soli per qualche autoscatto di gruppo.. e la batteria evapora dopo 30 minuti di video o 100 foto.
Commento # 13 di: ziozetti pubblicato il 01 Ottobre 2014, 10:02
Originariamente inviato da: Korn
dovevi vendere la figlia!!!

concordo su tutto il resto, devono decidersi a mettere un sensore più grande, a parte che con le micro quattro terzi ne sento poco la mancanza

Con la terza figlia ho venduto la reflex!
Commento # 14 di: theJanitor pubblicato il 01 Ottobre 2014, 10:13
4 donne per casa.....

coraggio
Commento # 15 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 01 Ottobre 2014, 11:12
Originariamente inviato da: ziozetti
Tolte un paio di eccellenze, i sensori sono comunque minuscoli, i megapixel inutili e i flash led ridicoli.
Lo spazio di archiviazione non è un problema né per telefoni che per macchine fotografiche; una lente f2 di quella qualità è uno specchietto per le allodole, la grande apertura su lenti grandi una capocchia di spillo è facile da ottenere e in ogni caso con luce scarsa sia telefoni che compatte fanno di norma cacare.
Le compatte offrono di solito uno zoom 28-105 (equivalenti) che pur non essendo una meraviglia come qualità aggiunge un po' di versatilità, oltre ad un'autonomia operativa di qualche centinaio di foto oltre che un'ergonomia sufficiente.
Ciò detto, una compatta da 100 euro non fa foto peggiori di un telefono che ne costa il doppio. Anzi.


Non conta che una compatta la faccia meglio, conta che sia "abbastanza".

Quelli che compravano una compatta da 100 euro al mediamondo non cercavano certo la qualita', solo la feature. Spesso si scordavano anche dello zoom.

La feature che adesso hanno sul telefono. E neanche granche' peggiore alla fin fine, ma con in piu' tante cose per cui stavano andando a sviluppare altri prodotti (connettivita' wifi, condivisione diretta, cloud e affini).
Commento # 16 di: san80d pubblicato il 01 Ottobre 2014, 12:11
Originariamente inviato da: ziozetti
Con la terza figlia ho venduto la reflex!


devi darti una calmata
Commento # 17 di: ceschi pubblicato il 02 Ottobre 2014, 09:31
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Le reflex sono anche loro destinate ad estinguersi, ma per mano delle mirrorless (che le aggrediranno partendo dalle entry level per arrivare alle full frame in una decina di anni).


Ma proprio no, ci sono generi fotografici che non puoi fare con le mirrorless, ad esempio la fotografia naturalistica (e sportiva), pensi davvero di montare un 800mm su una mirrorless ?
Commento # 18 di: Bestio pubblicato il 02 Ottobre 2014, 09:39
Originariamente inviato da: ceschi
Ma proprio no, ci sono generi fotografici che non puoi fare con le mirrorless, ad esempio la fotografia naturalistica (e sportiva), pensi davvero di montare un 800mm su una mirrorless ?


E paparazzistica...
Commento # 19 di: AleLinuxBSD pubblicato il 02 Ottobre 2014, 10:22
Io penso che rimanga speranza, nel segmento compatte, a patto che i produttori usino soluzioni da non meno di 1 pollice e che abbassino, drasticamente, i prezzi proposti.

E penso pure che una parte, non irrilevante, di questa situazione, non risieda tanto nella maggiore praticità dei dispositivi mobili (che comunque, pure lato smartphone, si sta perdendo a causa del raggiungimento di dimensioni elefantiache, certamente non compatibili con un'idea di mobilità e neanche di ergonomia di interfacciamento), quando nel tentare di limitare i costi per cui il ragionamento è il seguente, ho una cifra X, se la uso in uno smartphone ci faccio le chiamate più le fotografie, quindi anche se il costo di certi modelli è elevato, avendo più funzioni, si cerca di giustificarlo, dall'altra parte la macchina fotografica, che per quanto si sia andata a diffondere (più che ai tempi della pellicola), svolge una funzione che rimane secondaria alla comunicazione vocale.
Commento # 20 di: roccia1234 pubblicato il 02 Ottobre 2014, 11:43
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Le compatte entro i 200 euro sono destinate ad estinguersi, i nuovi cellulari offrono decine di GB, flash led, autofocus a fase, stabilizzatore ottico, 20MP, 1080p 60 fps, f/2,2.

Le reflex sono anche loro destinate ad estinguersi, ma per mano delle mirrorless (che le aggrediranno partendo dalle entry level per arrivare alle full frame in una decina di anni).


Concordo, imho l'andazzo è questo.

Originariamente inviato da: Notturnia
felice della mia reflex per le foto.. se poi serve ho un cellulare per lo scatto che si doveva fare con la reflex che però è a casa...

per il resto.. avanti reflex.. lunga vita :-D


Lo specchio ribaltabile non si sestinguerà né oggi né domani né dopodomani, ma imho la sua fine è segnata.

Originariamente inviato da: ceschi
Ma proprio no, ci sono generi fotografici che non puoi fare con le mirrorless, ad esempio la fotografia naturalistica (e sportiva), pensi davvero di montare un 800mm su una mirrorless ?


Perchè tu hai una visione ristretta per cui mirrorless=compatta con sensore grosso e lenti intercambiabili.

Immagina, invece, una D4s/1DX senza lo specchio, con un sensore con un gozzilione di punti AF a fase annidati nel sensore di prestazioni paragonabili ad un modulo dedicato (che devono ancora immettere sul mercato, ma non ci sono nemmeno troppo lontani, vedi le ultime uscite sony e non solo) con global shutter elettronico (vedi sony a7s) ed un EVF di altissimo livello che non fa rimpiangere il mirino ottico (magari lo devono ancora inventare ma, again, non ci sono troppo lontani).

Potresti avere una raffica velocissima (15-20-25fps raw 14bit possono tranquillamente essere alla portata), senza black out del mirino, con AF costantemente in presa.
Global shutter elettronico potrebbe dare tempi di otturazione che con i meccanici ci sogniamo (1/32000 su una compatta pro, notizia di qualche giorno fa) E flash sync reale e senza trucchetti tipo HSS a qualunque velocità di otturazione.
Silenzio totale al momento dello scatto.
Nessuna usura di componenti meccaniche.

A 'sto punto, perchè rimanere ancorati allo specchio?

Certo, ancora non siamo pronti a sostiuire efficacemente una top di gamma o anche "solo" una semi pro, ma imho se domani canon o nikon tirassero fuori una D5*00 o 700D senza lo specchio fatta come si deve, questa non sfigurerebbe affatto, anzi...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor